Concorso pubblico 1000 allievi vice ispettori Polizia di Stato: requisiti, prove, domanda. La guida

Da poco in GU il bando di concorso per 1000 allievi vice ispettori Polizia di Stato. Informazioni su requisiti, prove, domanda e scadenza.


Sulla Gazzetta Ufficiale del 22 marzo è stato pubblicato un nuovo concorso pubblico, da parte del Ministero dell’Interno, mirato alla copertura di 1000 posti allievi vice ispettori della Polizia di Stato. Come abbiamo già avuto modo di notare sulle nostre pagine, si tratta di un periodo denso di nuovi bandi di selezione pubblica, per i più svariati settori.

Di seguito vogliamo fare il punto su questa selezione, spiegando com’è strutturata, quali requisiti occorre avere per partecipare e come ed entro quando fare domanda.

I dettagli.

Concorso pubblico 1000 allievi vice ispettori Polizia di Stato: i requisiti

Alla luce di quanto indicato in GU, vediamo subito la lista dei requisiti da possedere – al fine di poter fare domanda e partecipare al concorso pubblico in oggetto:

  • cittadinanza italiana;
  • non aver ancora compiuto 28 anni;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • possesso delle qualità di condotta (art. 26 legge n. 53 del 1989);
  • essere in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore che permette l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario;
  • essere in possesso dell’idoneità fisica, psichica e attitudinale al servizio di polizia;
  • non essere stati, per motivi distinti dall’inidoneità psico-fisica, espulsi o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da anteriore arruolamento nelle Forze armate o nelle Forze di polizia, oppure destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una PA, licenziati dal lavoro alle dipendenze di PA dopo un procedimento disciplinare;
  • non aver riportato condanna anche non definitiva per delitti non colposi, o non essere imputati in procedimenti penali per delitti non colposi per i quali si sia sottoposti a misura cautelare personale, o lo si sia stati senza successivo annullamento della misura, o assoluzione o proscioglimento o archiviazione anche con provvedimenti non definitivi.

Ricordiamo altresì che si tratta di un bando di concorso rivolto ai civili che intendono entrare nella polizia, ma con riserve a favore di particolari categorie.

Leggi anche: donne e lavoro in Italia, le professioni in crescita e su cui puntare nel 2022

Prove d’esame del concorso allievi vice ispettori Polizia di Stato

Così come dettagliatamente indicato nel bando, il concorso pubblico in oggetto si suddivide in una serie di step di selezione, che riportiamo di seguito:

  • prova preselettiva, qualora sia disposta;
  • accertamento dell’efficienza fisica con appositi test ginnici (necessario il certificato di idoneità sportiva agonistica per l’atletica leggera);
  • accertamenti psico-fisici (esame clinico, valutazione psichica);
  • accertamento attitudinale (test per verificare l’idoneità allo svolgimento dei compiti connessi con l’attività propria del ruolo e della qualifica da rivestire);
  • prova scritta;
  • prova orale.

In particolare, nell’ipotesi nella quale il numero delle domande di partecipazione al concorso 1000 allievi vice ispettori Polizia di Stato sia al di sopra delle 5mila, sarà effettuata una prova preselettiva. Essa è mirata a determinare il numero dei candidati da ammettere alla prova scritta.

La prova preselettiva consiste nel rispondere a un questionario, articolato in domande con risposta a scelta multipla, su: diritto penale; diritto processuale penale; diritto costituzionale, amministrativo e diritto civile.

Da notare che l’amministrazione si riserva di dar luogo, in relazione al numero dei candidati, agli accertamenti dell’efficienza fisica, psico-fisici ed attitudinali sia dopo la prova scritta, sia dopo la prova orale. E si precisa altresì che il mancato superamento, da parte del candidato, di una delle prove o di uno degli accertamenti appena citati, comporta l’esclusione dalla selezione in oggetto.

La prova scritta e la prova orale

Ovviamente, le fasi clou del concorso pubblico 1000 allievi vice ispettori Polizia di Stato sono rappresentate dalla prova scritta e da quella orale. Ecco come funzionano.

  • Prova scritta: redazione di un elaborato relativo ad elementi di diritto penale o di diritto processuale penale, con eventuali riferimenti al diritto costituzionale;
  • Prova orale con gli stessi argomenti della prova scritta ed anche nozioni di diritto amministrativo, con particolare riguardo alla legislazione speciale in materia di pubblica sicurezza; diritto civile, nelle parti concernenti le persone, la famiglia, i diritti reali, le obbligazioni e la tutela dei diritti.

Nel corso della procedura di selezione, saranno accertate altresì le competenze del candidato in merito all’informatica e all’uso della lingua inglese.

Leggi anche: bonus sociale bollette gas e luce 2022 ultime notizie, limite ISEE più alto nel Decreto Ucraina

Come fare domanda ed entro quando

La domanda di partecipazione al concorso pubblico per 1000 allievi vice ispettori Polizia di Stato deve essere compilata dall’interessato e fatta pervenire entro il 21 aprile 2022. In essa dovranno essere indicate informazioni riguardanti i propri dati personali e i requisiti per partecipare alle prove. Per compilarla, sarà necessario usare la procedura informatica ad hoc.

Secondo le ormai comuni procedure di autenticazione, all’iter in oggetto il candidato potrà aver accesso per il tramite dei seguenti strumenti:

  • Sistema pubblico di identità digitale (SPID);
  • CIE (Carta di identità elettronica).

Ultimata la procedura online per l’iscrizione al concorso pubblico in oggetto, il candidato riceverà al proprio indirizzo di posta elettronica o istituzionale una e-mail di conferma di acquisizione al sistema della domanda. In allegato vi sarà una copia della stessa domanda.

Ricordiamo infine che c’è poco meno di un mese di tempo per iscriversi. Infatti la domanda deve essere presentata dagli interessati entro il 21 aprile 2022.

Argomenti

⭐️ Segui Lavoro e Diritti su Google News, Facebook, Twitter o via email