Concorso refendario TAR per 70 posti: diario delle prove scritte

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 5 ottobre 2018 il diario delle prove scritte del Concorso refendario TAR per 70 posti nei Tribunali Amministrativi

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il diario delle prove scritte del Concorso pubblico per 70 posti da referendario al TAR (Tribunale Amministrativo Regionale). Si tratta del concorso per referendari di TAR indetto con D.P.C.M. in data 11 ottobre 2017 per 50 posti poi ampliati a 70 contestualmente alla riapertura dei termini di scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione al concorso.

Le prove scritte del concorso, per titoli ed esami, per 70 posti di referendario dei Tribunali amministrativi regionali si svolgeranno a Roma, presso la Nuova Fiera di Roma, in via Portuense n. 1645/1647 i prossimi 3, 4, 6 e 7 dicembre 2018. Ma vediamo un po’ di dettagli sulle prove scritte.

Diario prove scritte concorso referendario TAR

Qui di seguito indichiamo il diario delle prove scritte del concorso pubblico, per titoli ed esami, indetto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per 70 posti di referendario di TAR, del ruolo della magistratura amministrativa.

Le prove scritte del concorso, come anticipato sopra, si svolgeranno presso presso la Nuova Fiera di Roma, in via Portuense n. 1645/1647. L’ingresso è fissato dalle ore 8,00 alle ore 9,00 nei seguenti giorni:

  • 3 dicembre 2018 – prova di diritto amministrativo;
  • 4 dicembre 2018 – prova di diritto privato;
  • 6 dicembre 2018 – prova di diritto amministrativo (prova pratica);
  • 7 dicembre 2018 – prova di scienza delle finanze e diritto finanziario.

Chi può partecipare al Concorso per Referendario di TAR

Al concorso potranno partecipare tutti coloro che hanno presentato la domanda nei termini previsti dal Bando e che sono in regola con i requisiti previsti dallo stesso. Ricordiamo infatti che al Concorso erano ammessi solo gli appartenenti alle seguenti categorie:

  1. i magistrati ordinari nominati a seguito di concorso per esame, con almeno 18 mesi di tirocinio e una valutazione positiva di idoneità;
  2. magistrati contabili e della giustizia militare (con qualifica equiparata a quelli di cui al numero 1);
  3. gli avvocati e i procuratori dello Stato almeno alla seconda classe di stipendio;
  4. i dipendenti Statali in possesso di laurea in giurisprudenza (almeno di 4 anni), che abbiano già qualifica dirigenziale oppure che siano appartenenti alle posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea; compresi militari ufficiali, con almeno cinque anni di anzianità di servizio;
  5. docenti universitari di ruolo in materie giuridiche e ricercatori con almeno cinque anni di servizio;
  6. dipendenti regionali o di enti pubblici a carattere nazionale e degli enti locali, in possesso di laurea in giurisprudenza (almeno di 4 anni), assunti con concorsi pubblici e con qualifica dirigenziale o con qualifica per la quale è richiesto il possesso della laurea, che abbiano almeno cinque anni di anzianità maturati o accumulati nelle predette qualifiche;
  7. gli avvocati regolarmente iscritti all’albo da almeno otto anni;
  8. i consiglieri regionali, provinciali e comunali, con laurea in giurisprudenza e che abbiano esercitato le funzioni per almeno cinque anni o, comunque, per un intero mandato.

Come specifica il bando le anzianità sopra descritte sono valutate anche cumulativamente; in questo caso si prende come requisito temporale minimo il più lungo tra quelli richiesti per le varie categorie fatte valere dal candidato.

Svolgimento delle prove e testi di legge da consultare durante le prove

Nei dieci giorni precedenti le citate prove del concorso, continua l’avviso pubblicato in Gazzetta Ufficiale, sul sito della giustizia amministrativa www.giustizia-amministrativa.it saranno pubblicate le istruzioni per lo svolgimento delle prove d’esame.

Infine con comunicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» – del prossimo 9 novembre 2018 saranno comunicate:

  • le modalità di consegna dei testi di legge che si potranno consultare nel corso dell’esame
  • l’eventuale rinvio delle prove scritte
  • o modifiche del diario.

Libri consigliati

Offerta
Concorso referendario TAR
  • Alessandro Cacciari
  • Editore: Giuffrè
  • Copertina flessibile: 144 pagine
Offerta
Tracce per il concorso referendario TAR. Con analisi degli orientamenti giurisprudenziali
  • Christian Corbi, Andrea Giordano, Andrea Venegoni, Francesco Odoardi
  • Editore: Neldiritto Editore
  • Copertina flessibile: 896 pagine

Informazioni sul Concorso

Per richiedere informazioni di qualsiasi genere sul concorso sono stati predisposti diversi canali di contatto presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri Ufficio Studi e Rapporti Istituzionali
Servizio per il personale delle Magistrature:

Telefono:

  • Sig. Franco PISO: tel. (+39) 06.6779.4758
  • Sig.ra Silvia RUBECA: tel. (+39) 06.6779.4761

Via e-mail: serviziopersonalemagistrature@governo.it
Via PEC: usri@pec.governo.it

Per consultare il bando di concorso e tutta la documentazione relativa visitare la pagina ufficiale a questo link.

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.

Sull'Autore

Staff di Lavoro e Diritti

Altri articoli interessanti