Guardia di Finanza: concorso per reclutamento di 30 Allievi soccorso Alpino

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


La Guardia di Finanza ha indetto un nuovo concorso pubblico per il reclutamento di 30 allievi finanzieri del corpo soccorso Alpino.

La Guardia di Finanza ha indetto un nuovo concorso pubblico per il reclutamento di 30 allievi finanzieri del corpo soccorso Alpino. Tale concorso è stato pubblicato sulla gazzetta ufficiale n. 83 del 31-10-2017 e contemporaneamente anche sul sito ufficiale.

Mavediamo nel dettaglio quali sono i requisiti e le modalità per presentare domanda di partecipazione.

Guardia di Finanza: I requisiti per partecipare al concorso

Il bando di concorso della Guardia di Finanza per il reclutamento di 30 allievi finanzieri prevede alcuni requisiti particolarmente rilevanti per poter presentare la domanda di partecipazione.

I candidati che desiderano partecipare al nuovo concorso della Finanza, dovranno possedere tali requisiti:

  • compiuto il 18° anno e non abbiano superato il 26° anno di età;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • diploma di istruzione secondaria;
  • non aver riportato condanne penali;
  • possesso delle qualità morali e di condotta;

Tutti i requisiti elencati, devono essere posseduti entro e non oltre la data di scadenza della presentazione della domanda di partecipazione al concorso della Guardia di Finanza.  I candidati che non sono in possesso di tali requisiti sono automaticamente esclusi dalla partecipazione del concorso.

A differenza del precedente concorso Guardia di Finanza, che prevede la partecipazione esclusiva di coloro che sono già in servizio all’interno del corpo, tale concorso è rivolto anche ai civili, ossia coloro che non appartengono a nessun corpo militare oppure che non hanno svolto il servizio militare.

Concorso Guardia di Finanza: Prove d’esame

Il nuovo concorso pubblico della Guardia di Finanza comprende diverse tipologie di prove d’esame:

  • scritta;
  • efficienza fisica;
  • accertamento dell’idoneità al servizio di soccorso alpino, dell’idoneità attitudinale, idoneità psico-fisica.

La prova scritta del concorso Guardia di Finanza consiste nello svolgimento di un questionario a  riposta multipla con domande inerenti alle seguenti materie: italiano, storia ed educazione civica, geografia e test logico-matematici. 1 mese prima dello svolgimento della prova sarà pubblicato sul sito ufficiale la banca dati del concorso.

La prova di efficienza fisica è obbligatoria per tutti i candidati vincitori della prova scritta. Tale prova consiste nello svolgimento di salto in alto, corsa piana 1.000 m e piegamenti sulle braccia. Inoltre, il bando di concorso prevede una prova fisica facoltativa, ossia una corsa piana 100 m.

I vincitori della prova fisica, saranno convocati per lo svolgimento di un colloquio e un test attitudinale svolto con la commissione esaminatrice.

Infine, gli ultimi candidati che avranno superato tutte le precedenti prove, saranno convocati per lo svolgimento di tre prove obbligatorie, dove consistono in marcia in montagna, arrampicata in palestra di roccia e sci alpino in pista.

Come presentare domanda di partecipazione per il concorso Guardia di Finanza

La domanda di partecipazione al concorso pubblico della Guardia di Finanza per il reclutamento di 30 allievi Finanzieri per il soccorso Alpino, dovrà essere presentata esclusivamente online.

Presenta la domanda di partecipazione 

Libri consigliati

La data di scadenza per presentare l’istanza di partecipazione è il 15 dicembre 2017. Di conseguenza tutte le domanda presentate oltre tale data saranno considerate nulle.

Infine, invitiamo tutti gli interessati a consultare anche il bando di concorso Guardia di Finanza 2018.

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Altri articoli interessanti