Professioni digitali del futuro: ecco quali saranno le più richieste

Vediamo quali sono le professioni digitali del futuro e quale percorso di studio intraprendere per potersi avviare a queste carriere.

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Secondo la società di ricerche IDC, molte professioni lavorative che conosciamo oggi scompariranno nei prossimi anni e verranno sostituite da nuove professioni digitali attualmente ancora poco conosciute. Tramite una ricerca di mercato effettuata da tale società per conto di Cisco è emerso che ci saranno oltre 5 milioni di nuovi posti di lavoro ben retribuiti nei prossimi nove anni.

Tali posizioni lavorative riguarderanno principalmente le cosiddette professioni del futuro che attualmente le aziende non riescono a trovare sul mercato. Vediamo insieme nel dettaglio quali sono tali professioni e quale percorso di studio intraprendere per acquisire le competenze necessarie per potersi avviare a queste carriere.

Professioni digitali: Business intelligence analyst

E’ sicuramente una delle professioni digitali più richieste attualmente dalle aziende. Questo lavoratore ha il compito di dare indicazioni sull’andamento del business e quali azioni intraprendere per migliorarlo.

Il Business Intelligence analyst dovrà mettere a disposizione dei clienti delle soluzioni logiche e tecniche così da organizzare e rielaborare le informazioni dell’azienda in questione. Infine, bisogna sottolineare che per svolgere questa professione bisogna avere uno background scientifico.

Le università che danno la possibilità di poter intraprendere questa professione sono:

  • Politecnici di Milano e Torino;
  • Bocconi;
  • Luiss;
  • Sapienza;
  • Tor Vergata;
  • Università di: Bologna, Padova, Bolzano, Trieste, Venezia, Firenze, Genova, Milano-Bicocca, Pisa, Siena.

Cyber Security la nuova professione del futuro

Sarà sicuramente una delle professioni più richieste del futuro. Attualmente molte aziende estere, ma anche molte italiane, sono alla ricerca di questa figura professionale, ma la domanda supera notevolmente l’offerta in questo settore.

Secondo le ultime analisi effettuate, nei prossimi anni ammonteranno a 120 miliardi di euro gli investimenti effettuati dalle aziende per migliorare la sicurezza informatica.  Questa figura svolgerà diverse mansioni in ambito web, ma la sua mansione principale sarà quella difendere la propria azienda da attacchi virtuali e di spionaggio.

Il cyber security può assumere varie funzioni:

  • security engineer;
  • data security administrator;
  • network security architect.

Per poter intraprendere questa professione è richiesta una laurea in informatica ed ingegneria informatica. Attualmente le università italiane che hanno questa tipologia di corso sono:

  • Politecnico di Milano;
  • Sapienza;
  • Luiss;
  • Università di Bari, Cagliari, Pisa, Trento, Genova, Modena.

Infrastrutture IT

A differenza delle due professioni digitali elencate, questa professione avrà una crescita più lenta. Questa macroarea è composta da diverse professioni come ad esempio social media tech manager/administrator, Network engineer, systems administrator, systems analyst, ecc.

Secondo alcune indagini di mercato è emerso che negli ultimi anni sono stati pubblicati ben 175.000 annunci di lavoro. Nonostante il numero elevato di annunci di lavoro pubblicati, le maggior parte delle aziende non sono riuscite a ricoprire la posizione ricercata.

Per poter intraprendere questa professione, bisogna laurearsi in ingegneria informatica ed elettronica. Mentre nel caso della professione di social media tech manager è richiesta una laurea in economia/marketing.

Web Developer: La nuova figura digitale del futuro

Sempre più aziende sono alla ricerca di Web Developer da inserire nel proprio organico. Questa figura ha il compito di progettare, creare e gestire siti e applicazioni web e mobile.

Questa professione secondo alcuni esperti del settore, sarà una delle professioni più importanti nell’ecosistema  futuro. Per poter svolgere questa professione non è richiesto obbligatoriamente il possesso di una laurea; anche se fa curriculum il possesso di una laurea in informatica oppure in ingegneria informatica.

Digital Transformation

Sarà una delle figure più richieste nei prossimi nove anni. Tale figura avrà il compito di guidare le aziende verso l’economia 4.0. Il tasso di offerte per questa posizione è molto basso, ma secondo le analisi di mercato effettuate da IDC in collaborazione con Cisco, nei prossimi anni sarà la professione più richiesta dalle aziende italiane e non.

Attualmente le uniche Università che offrono un percorso di studio per diventare un Digital Transformation sono: Gli atenei di Udine e di Perugia.

Fonte: ilsole24ore

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.