Come migliorare il profilo Linkedin per trovare lavoro

Andiamo a vedere insieme come migliorare il profilo Linkedin attrvaerso la lettura di 10 consigli utili. Ecco come attirare i responsabili delle risorse umane e ricevere una convocazione per svolgere un colloquio di lavoro direttamente dal social di lavoro.

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Oggigiorno senza una presenza online è davvero difficile intraprendere una carriera lavorativa soddisfacente ed è molto importante scegliere quali strumenti utilizzare e soprattutto su quali social essere iscritti, uno dei migliori social professionali attualmente presente sul mercato è Linkedin.

In questa guida andremo a vedere nel dettaglio come migliorare il profilo Linkedin così da attirare i responsabili delle risorse umane e ricevere una convocazione per svolgere un colloquio di lavoro.

10 consigli per migliorare il profilo Linkedin

Per chi non lo sapesse, il proprio profilo Linkedin non è solo un curriculum digitale, ma esso è anche un profilo social che deve essere costantemente aggiornato e ottimizzato per costruire una presenza riconoscibile agli occhi delle aziende.

Infatti, non è solo un social network che permette di trovare lavoro, ma esso permette anche di creare competenze professionali e condividerle con altri utenti presenti sul social.

Migliorare il profilo Linkedin permette quindi di ricevere offerte di lavoro, senza dover inviare il proprio curriculum, direttamente dalle aziende; saranno pertanto i responsabili delle risorse umane a trovare il profilo e convocarti per un colloquio conoscitivo presso la loro sede lavorativa.

L’ottimizzazione del proprio profilo di Linkedin è un lavoro che deve essere fatto giorno dopo giorno, mantenendo costantemente le relazioni con i propri collegamenti e aggiornando costantemente il proprio account.

Qui di seguito elenchiamo i 10 consigli utili per migliorare il profilo Linkedin per trovare lavoro:

  1. Scegliere la foto profilo;
  2. Personalizzare la URL personale;
  3. Rendere la Headline accattivante;
  4. Inserire correttamente i tuoi recapiti di contatto;
  5. Compilare il riepilogo del vostro profilo;
  6. Aggiungere le proprie competenze;
  7. Aggiornare costantemente le proprie esperienze lavorative;
  8. Ricevere almeno 10 conferme sulle proprie competenze;
  9. Creare una rete di professionisti;
  10. Unirsi a gruppi e partecipare attivamente alle discussioni.

Analizziamo nel dettaglio alcuni consigli più importanti dai 10 elencati.

Scegliere la foto profilo

E’ sicuramente una delle procedure più importanti per ottimizzare il proprio profilo Linkedin. Secondo alcuni studi, un profilo su Linkedin con una foto professionale riceve più visite e collegamenti rispetto ad un profilo senza foto oppure con una foto non professionale.

Una foto per essere considerata professionale deve avere le seguenti caratteristiche:

  • nella foto deve essere presente solo il soggetto, non deve essere cioè una foto di gruppo;
  • lo sfondo deve essere a tinta unita;
  • si deve trattare di un primo piano o mezzo busto;
  • l’abbigliamento deve essere in linea con la propria professione.

Inserire correttamente i propri recapiti di contatto sul profilo Linkedin

Inserire correttamente i propri recapiti sul profilo Linkedin è davvero fondamentale. Infatti, se un responsabile delle risorse umane di una azienda, non trova il modo di contattarti abbandonerà immediatamente il profilo.

Approfondimenti sul tema, trovare lavoro con Linkedin

Aggiungere le proprie competenze sul profilo

Sul proprio profilo possibile aggiungere le proprie competenze professionali e non. Inserire massimo 15 competenze cosi da rendere il tuo profilo veritiero agli occhi dei selezionatori.  Queste competenze possono essere confermate da altri utenti di Linkedin.

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.

Sull'Autore

Staff di Lavoro e Diritti

Altri articoli interessanti

I commenti sono chiusi.