Bonus occhiali e lenti a contatto per famiglie con ISEE basso: novità in Legge di Bilancio

I nuclei familiari con ISEE basso, potranno ricevere un voucher di 50 euro per l’acquisto di occhiali da vista e lenti a contatto correttive

Nuovo bonus in arrivo con la Legge di Bilancio 2021 per le famiglie con ISEE basso, partirà infatti dal prossimo anno il cosiddetto bonus occhiali e lenti a contatto che durerà fino al 2023. Per ciascun anno il Governo ha dedicato ben 5 milioni di euro. La novità è contenuta all’interno della Manovra, che entro la fine dell’anno dovrà essere approvata in via definitiva e pubblicata in Gazzetta Ufficiale per la sua operatività. Naturalmente, modalità e criteri per l’erogazione del contributo saranno definite con un decreto del Ministro della Salute, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze.

L’approvazione rappresenta un importante primo segnale per il settore dell’occhialeria, ma anche un aiuto tangibile per le famiglie a basso reddito. Si tratta di un bonus che ha la durata di un triennio, grazie alla costituzione di un fondo specifico denominato “fondo tutela vista”.

Vediamo quindi in dettaglio a chi spetta il bonus occhiali da vista e lenti a contatto correttive e qual è l’importo del voucher spettante. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Bonus occhiali e lenti a contatto: la norma

L’agevolazione in commento è contenuta all’art. 1, co. 437 della Legge di Bilancio 2021, che prevede l’istituzione del “Fondo per la tutela della vista. A tal fine, viene previsto lo stanziamento di 5 milioni di euro per ciascuno degli anni 2021, 2022 e 2023.

Nello specifico, la norma dispone espressamente che:

“è riconosciuta, nei limiti dello stanziamento autorizzato, che costituisce limite massimo di spesa, in favore dei membri di nuclei familiari con un valore dell’indicatore della situazione economica equivalente, stabilito ai sensi del regolamento di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 5 dicembre 2013, n. 159, non superiore a 10.000 euro annui, l’erogazione di un contributo in forma di voucher una tantum di importo pari a 50 euro per l’acquisto di occhiali da vista ovvero di lenti a contatto correttive”.

Leggi anche: Legge di Bilancio 2021: le principali novità fiscali in arrivo

Voucher 50 euro occhiali e lenti a contatto 2021: limiti e importo

In base a quanto previsto dalla norma, possono accedere all’agevolazione unicamente le famiglie con ISEE non superiore a 10.000 euro.

L’importo consiste nell’erogazione di un contributo in forma di voucher una tantum di importo pari a 50 euro. Possono essere acquistati: occhiali da vista ovvero lenti a contatto correttive.

Si ricorda, al riguardo, che oggi l’acquisto di lenti o di occhiali correttivi rientra nella detrazione fiscale del 19% sulle spese mediche, superata la franchigia di 129,11 euro.

Il bonus non prevede una detrazione in percentuale distribuita in più anni ma uno sconto immediato sull’acquisto.

Come richiedere il voucher per occhiali da vista e lenti a contatto

Per l’effettiva operatività della norma, specifica il testo della Legge di Bilancio 2021, occorre attendere un decreto ad hoc emanato dal Ministro della Salute, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze.

Pertanto modalità e criteri di erogazione del contributo saranno definite con tale apposito Decreto Ministeriale.

Detrazione fiscale per acquisto di occhiali da vista e lenti a contatto correttive

Attualmente l’acquisto di occhiali o di lenti correttive rientra nella detrazione fiscale del 19% sulle spese mediche con una franchigia di 129,11 euro minima da superare.

L’importo del bonus dovrebbe quindi andarsi a sommare a tale detrazione fiscale ove l’importo speso superi le 129,11 euro (escluso il voucher di 50 euro).

Condividi

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679