Milleproroghe 2018 in GU: confermato il bonus 18 anni, slitta ISEE precompilato

Il CdM ha pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 25 luglio il Dl 91/2018 c.d. Decreto Milleproroghe 2018. Novità su bonus 18 anni e ISEE precompilato

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Il testo del c.d. Milleproroghe 2018 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 171 del 25 luglio 2018. Si tratta del Decreto-Legge numero 91 del 25 luglio 2018, recante la proroga di termini previsti da disposizioni legislative; entrata in vigore del provvedimento il giorno 26 luglio.

Per quanto riguarda la materia del lavoro e delle politiche sociali, l’unica novità riguarda al momento, lo slittamento al 2019 del cosiddetto ISEE precompilato; altra novità che può interessare indirettamente le politiche sociali è la proroga per il 2018 del Bonus 18 anni, ovvero il Bonus cultura.

ISEE Precompilato

L’entrata in vigore del cosiddetto ISEE precompilato era prevista ufficialmente dal 1° settembre 2018. Rinviato quindi al 2019 lo scambio dei dati tra Inps e Agenzia delle Entrate sui dati da precompilare nell’ISEE. E’ stata inoltre di fatto modificata la data precedentemente fissata al 1° settembre 2018 quale inizio della sperimentazione della DSU precompilata come unica opzione per i cittadini.

Successivamente sarà varato pertanto un nuovo DM del Ministero del Lavoro che fisserà la nuova data di inizio della modalità di presentazione precompilata della DSU.

Il Milleproroghe fissa anche la nuova data del 1° gennaio 2019 (anzichè dal 1° settembre 2018) a decorrere dalla quale, la DSU avrà validità fino al successivo 31 agosto. A partire dal 2019 i dati sui redditi e i patrimoni presenti in DSU saranno aggiornati prendendo a riferimento l’anno precedente.

Bonus 18 anni

Proroga di un altro anno per il bonus 18 anni, che il Governo aveva più volte indicato come superfluo e quindi da cancellare. Sarà possibile per tutto il 2018 usare la 18app per la richiesta del bonus cultura pari a 500 euro per i nati nel 2000.

Il bonus cultura, lo ricordiamo, consiste in una carta elettronica del valore di 500 euro assegnata a tutti i giovani che compiono 18 anni nel 2018 che sono residenti in Italia e in possesso di regolare permesso di soggiorno ove richiesto; il bonus ha lo scopo di promuovere la cultura e la fruizione del patrimonio culturale ai giovani.

Milleproroghe 2018, altri provvedimenti

L’articolo 6 del Decreto Milleproroghe 2018 riguarda la proroga delle graduatorie valide per l’insegnamento all’estero, ovvero degli insegnanti italiani all’estero; le attuali graduatorie saranno prorogate e quindi rimangono valide per un altro anno.

Brutte notizie invece per gli aspiranti avvocati, quella che sembrava ormai notizia certa, relativamente alla proroga del regime transitorio, non è stata confermata; quindi al momento l’esame di abilitazione all’esercizio della professione forense, non potrà essere svolto usando codici annotati con la giurisprudenza.

Infine altro provvedimento importante riguardo l’economia, riguarda le Banche di credito corporativo. Si proroga di 180 giorni il termine della piena efficacia della riforma del credito cooperativo e delle banche popolari.

Decreto Milleproroghe, testo in Gazzetta Ufficiale

Rilasciamo in ultimo il testo integrale del Decreto Milleproroghe 2018 così come pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

DECRETO-LEGGE 25 luglio 2018, n. 91
» 116,0 KiB - 541 hits - 26 luglio 2018

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo.

Altri articoli interessanti

I commenti sono chiusi.