DURC Online, a breve la nuova procedura di rilascio

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Dal 1° luglio sarà operativa la nuova procedura di rilascio del DURC online così come prevista dal Dl n. 34 del 20/05/2014.

La scorsa settimana il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha annunciato che dal 1° luglio sarà operativa la nuova procedura di rilascio del DURC online così come prevista dal Dl n. 34 del 20/05/2014.

L’obiettivo della nuova procedura di rilascio del Durc online, ovvero del documento unico di regolarità contributiva, è quello di snellire una delle procedure più complesse di certificazione aziendale, che in un unico documento attesta che l’azienda è in regola nei confronti degli enti INPS, INAIL e, nel caso dell’edilizia, delle Casse Edili.

Un unico DURC valido 120 giorni

Grazie alla nuova procedura si potrà ottenere, in tempo reale, una certificazione di regolarità contributiva che avrà una validità di 120 giorni e potrà essere utilizzata per ogni finalità richiesta dalla legge quali erogazione di sovvenzioni, contributi ecc., nell’ambito delle procedure di appalto e nei lavori privati dell’edilizia e per il rilascio dell’attestazione SOA senza bisogno di richiederne ogni volta una nuova. Sarà inoltre possibile utilizzare un DURC ancora valido, sebbene richiesto da altri soggetti, scaricabile liberamente da internet.

DURC immediato per le imprese in regola

Con la nuova procedura di DURC online da luglio le imprese potranno accedere all’archivio degli Istituti e delle Casse edili:

  • Se il DURC è regolare si potrà ottenere un DURC in formato .pdf in tempo reale da stampare direttamente in azienda.
  • Nel caso in cui vi siano carenze contributive, entro 72 ore verranno comunicate all’interessato le cause dell’irregolarità e saranno poi sufficienti pochissimi giorni per regolarizzare la propria posizione ed ottenere il certificato.

Risparmi per imprese ed enti

Le differenze con l’attuale DURC sono quindi evidenti e il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali stima in 100 milioni di euro il risparmio sia per le Amministrazioni ed i soggetti tenuti al rilascio del Durc sia per le imprese.

INPS: notifica dei preavvisi di irregolarità

In vista del prossimo rilascio del nuovo sistema di gestione del DURC on line, anche al fine di favorire l’aggiornamento degli archivi afferenti alla posizione dei datori di lavoro privati, l’INPS comunica, con Messaggio numero 3454 del 21-05-2015, che sono in corso di ultimazione le operazioni di controllo della regolarità ai fini della fruizione dei benefici normativi e contributivi.

Pertanto, nel corso della terza decade del mese di maggio 2015, terminato il predetto aggiornamento, verranno riavviate le operazioni di spedizione dei preavvisi di irregolarità ai fini della fruizione dei citati benefici normativi e contributivi.

L’invio del preavviso interesserà le matricole aziendali che risultano attive nel mese di maggio 2015 e che presentano situazioni di irregolarità (semaforo rosso) accertate a partire da gennaio 2008 e tuttora sussistenti.

  Messaggio numero 3454 del 21-05-2015 (86,2 KiB, 286 download)
Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti