Bonus mobilità 2020: quando arriva l’App e come richiederlo

Quando parte e da quando si potrà richiedere il bonus mobilità 2020 per l'acquisto di monopattini e bici elettriche. Ecco le ultime novità.

Dopo il clamore inizialmente suscitato, il Bonus mobilità 2020 per l’acquisto di monopattini e bici elettriche è finito quasi nel dimenticatoio; ma non bisogna rinunciarvi, a breve dovrebbe infatti partire la seconda fase, ovvero la richiesta online del contributo economico.

Coloro che hanno effettuato o che hanno intenzione di acquistare una bici, un monopattino elettrico, E-Bike oppure un bici con pedalata assistita, dal 4 maggio al 31 dicembre 2020 a breve potranno richiedere il bonus fino a 500 euro. Secondo le ultime dichiarazioni la piattaforma per richiedere il bonus sarà pronta però non prima di fine agosto.

Il ritardo è dovuto dalla complessa procedura attuativa e ad alcuni intoppi nel provvedimento attuativo e nella realizzazione della piattaforma. Ma vediamo qui di seguito come sarà possibile richiedere il bonus del valore massimo di 500 € per l’acquisto di una bici e quale potrebbe essere la data ufficiale del lancio della piattaforma.

Quando parte il bonus mobilità 2020?

La data di pubblicazione del provvedimento attuativo era prevista fra il 6 e il 7 agosto 2020, ma ancora non vi è traccia del decreto ministeriale. A causa di molteplici intoppi, fra cui alcuni contrasti con il MInistero dei trasporti per il documento da caricare tramite App e nella realizzazione della piattaforma, la data di lancio è stata rimandata a fine agosto.

Nonostante tale ritardo, va precisato che il bonus ha effetto retroattivo, ossia sarà possibile richiedere l’incentivo del valore massimo di 500 € su tutti gli acquisti effettuati dal 4 maggio 2020.

Inoltre, il bonus bici potrà essere usufruito entro e non oltre il 31 dicembre 2020 e può essere richiesto una sola volta per nucleo familiare. Due settimane prima della pubblicazione della piattaforma, tutti i commercianti che decidono di aderire all’iniziativa potranno procedere all’iscrizione e testare la piattaforma digitale indicando eventuali bug ed errori da correggere.

Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa, dovrebbe effettuare in questi giorni una conferenza in cui annuncia il passaggio del bonus da Stato a Regioni e successivamente si darà il via libera alle ultime procedure per mettere definitivamente online l’applicazione.

Quindi bisogna ancora attendere, probabilmente fino alla fine di agosto, per poter caricare gli scontrini parlanti degli acquisti già effettuati dal 4 maggio fino alla pubblicazione della piattaforma oppure ottenere un voucher dopo la pubblicazione dell’app da poter spendere fino al 31 dicembre 2020.

Come richiedere il bonus bici 2020

La richiesta del bonus bici si suddivide in due fasi distinte:

  • prima della pubblicazione della piattaforma;
  • dopo la pubblicazione della piattaforma.

Richiesta del bonus mobilità prima della pubblicazione della piattaforma

Il cittadino può procedere con l’acquisto di una bici pagando il prezzo pieno presso qualsiasi negozio fisico oppure online. Successivamente, dovrà conservare lo scontrino parlante oppure la fattura che poi dovrà essere caricata sulla piattaforma quando quest’ultima sarà operativa ed ottenere il rimborso del 60% del prezzo della bici acquistata.

Tale procedura è valida per gli acquisiti effettuati dal 4 maggio 2020 fino al giorno d’inizio di operatività della piattaforma web, molto probabilmente fine agosto.

In questa fase non è necessario recarsi presso negozianti che aderiscono all’iniziativa, ma sarà possibile effettuare l’acquisto di bici, monopattini, ecc, presso qualsiasi negozio fisico oppure online.

Richiesta del bonus mobilità dopo la pubblicazione dell’app

In questa fase il cittadino dovrà registrarsi sulla nuova piattaforma attraverso le credenziali SPID e generare un voucher digitale da presentare al negoziante nel momento dell’acquisto di una bici.

Grazie al buono spesa riceverà immediatamente uno sconto del 60% sul totale del prezzo. Sarà poi cura del negoziante richiedere allo Stato il rimborso dello sconto applicato.

Va precisato però che dal momento del lancio della piattaforma online, per poter ricevere il bonus bici sarà obbligatorio effettuare l’acquisto esclusivamente presso i negozianti che hanno deciso di aderire all’iniziativa. L’elenco dei negozianti che aderiscono al bonus bicicletta è presente all’interno della piattaforma web. Il buono sconto digitale avrà una validità di 30 giorni dalla data d’emissione.

Chi può richiedere il bonus bici

Il bonus bici potrà essere richiesto solo ed esclusivamente dai cittadini maggiorenni che hanno la residenza nei:

  • capoluoghi di Regione anche con meno di 50.000 abitanti;
  • capoluoghi di Provincia anche con meno di 50.000 abitanti;
  • nelle Città metropolitane anche con meno di 50.000 abitanti;
  • Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti;
    • Bari;
    • Bologna;
    • Cagliari;
    • Catania;
    • Firenze;
    • Genova;
    • Messina;
    • Milano;
    • Napoli;
    • Palermo;
    • Reggio Calabria;
    • Roma Capitale;
    • Torino;
    • Venezia.

Leggi: Bonus bici e monopattini fino a 500 euro: cos’è e come ottenerlo

Condividi

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679