Reddito di cittadinanza, pagamento novembre 2021: le date da ricordare

Anticipato il pagamento del Reddito di Cittadinanza per il mese di novembre 2021. Ma non per tutti: ecco le date da ricordare.


Occhio alla data di pagamento del Reddito di Cittadinanza per il mese di novembre 2021. Con l’introduzione dell’assegno unico, a partire dal mese di luglio, molte date sono cambiate. Infatti, per alcune categorie di beneficiari, quindi non per tutti, la data di liquidazione dell’importo del RdC è anticipata in base alle date previste da INPS e Poste Italiane. Chi non rientra tra le categorie che hanno diritto al pagamento anticipato, riceverà l’importo del Reddito di Cittadinanza sulla “carta gialla” in un secondo momento.

Dunque, dopo il caso creato con le date per il pagamento del reddito di cittadinanza il mese scorso, vediamo nel dettaglio quali sono le date del pagamento del reddito di cittadinanza per il mese di novembre 2021 e come controllare.

I dettagli.

Reddito di cittadinanza, pagamento novembre 2021: le date da ricordare

A seguito del caos scoppiato a ottobre per il pagamento del reddito di cittadinanza, Poste Italiane ha messo in chiaro quali saranno le date di erogazione del sussidio per il mese di novembre.

Come accaduto per ottobre, anche a novembre il Reddito di Cittadinanza viene pagato in anticipo per alcune categorie di beneficiari. Ma quali sono le date da tenere in considerazione e chi riceverà il pagamento con anticipo?

Leggi anche: stop reddito di cittadinanza senza green pass

In pratica, ci saranno diverse date che i beneficiari dovranno tenere in mente, in quanto il riconoscimento dell’importo economico sarà spezzettato in due categorie:

  • la prima riguarda i nuovi percettori del beneficio economico;
  • la seconda riguarda i nuclei familiari che hanno già percepito il RdC anche dei mesi precedenti.

Quindi, il RdC di novembre viene pagato:

  • entro il 15 novembre 2021, per coloro che hanno chiesto il rinnovo dopo le prime 18 mensilità o hanno fatto domanda per la prima volta nel mese di ottobre;
  • entro il 27 del mese e comunque non dopo il 30 per coloro che prendono il reddito di cittadinanza da almeno due mesi. Il 27 novembre, però, cade di sabato che è considerato un giorno festivo: per tale motivo, i pagamenti potrebbero essere anticipati al 26 o al 25 del mese corrente.

Attenzione: vengono pagati entro la predetta data anche coloro che hanno chiesto il rinnovo a settembre ricevendo la prima mensilità della seconda tranche entro il 15 del mese di ottobre.

Reddito di cittadinanza, come si riceve l’accredito

Così come per i mesi scorso, anche a novembre i beneficiari del Reddito di Cittadinanza che ne hanno i requisiti riceveranno il pagamento in automatico sulla carta RdC senza necessità di fare domanda.

La quota di assegno unico arriva in un secondo momento rispetto alla ricarica del reddito di cittadinanza ed è interamente prelevabile a differenza del primo.

Reddito di cittadinanza novembre 2021: come controllare l’importo

Come controllare che il RdC sia stato accreditato sulla carta? La verifica può essere fatta in autonomia quando arriva il pagamento di novembre 2021 accedendo all’area riservata del servizio dedicato sul sito dell’INPS.

L’accesso deve essere effettuato con le credenziali SPID, CIE o CNS. Sul punto, si ricorda che dal 1° ottobre 2021 i PIN INPS sono stati dismessi.

Dopo aver effettuato l’accesso sul sito INPS, il beneficiario deve controllare le seguenti voci:

  • ultima elaborazione;
  • invio disposizione a Poste;
  • rendicontazione Poste.
⭐️ Segui Lavoro e Diritti su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti.