Contributi a fondo perduto per giovani consulenti del lavoro

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


L'ENPACL, ha stanziato contributi a fondo perduto per giovani consulenti del lavoro. Contributo di 3000 Euro per specializzarsi in Sicurezza sul Lavoro

L’ENPACL, Ente nazionale di previdenza di Categoria, ha stanziato contributi a fondo perduto per giovani consulenti del lavoro, per specializzarsi sulla Sicurezza sul Lavoro.

Si tratta di 3.000 euro di Contributi a fondo perduto per gli iscritti dal 2012 in poi, messi a disposizione per i CdL che vogliono migliorare le proprie competenze professionali.

Per l’ENPACL infatti, la consulenza alle aziende sulla sicurezza sul lavoro rappresenta un’occasione per accrescere le competenze professionali degli iscritti, ma anche una reale opportunità di lavoro per i giovani.

I fondi messi a disposizione dall’Ente ammontano complessivamente a 500.000 euro e verranno assegnati ai Consulenti del Lavoro che si sono iscritti all’Ordine a partire dall’anno 2012, che siano iscritti e risultino in regola con gli obblighi contributivi verso l’ENPACL.

Coloro che si trovassero in situazione debitoria e volessero comunque partecipare all’iniziativa, l’Ente concederà la possibilità di regolarizzare la propria posizione con una procedura semplificata.

Specializzazione in Sicurezza sul Lavoro

Il finanziamento servirà ad aderire, quasi gratuitamente (il costo della convenzione si aggira sui 3250 euro), ad una convezione dell’ENPACL con un ente leader nel settore della sicurezza sul lavoro. I Consulenti del Lavoro neo iscritti aderenti potranno:

  • svolgere formazione specialistica, in aula ed e-learning, anche per diventare R.S.P.P.;
  • utilizzare un help desk normativo e commerciale;
  • avvalersi di una piattaforma gestionale e di medicina del lavoro;
  • partecipare ad appositi work shop;
  • essere affiancati da tutor specializzati in materia.

Si tratta, a detta dell’ENPACL, di un corso di altissimo livello che, al termine, consentirà al partecipante di conseguire la necessaria preparazione per esercitare con competenze e professionalità questa specifica attività.

Come richiedere i contributi a fondo perduto

Per poter partecipare all’iniziativa e fruire del finanziamento a fondo perduto, i Consulenti del Lavoro interessati dovranno inviare esplicita richiesta via PEC all’indirizzo info@enpacl-pec.it dalle ore 12:00 del giorno 12 dicembre 2016 alle ore 15:00 del giorno 15 dicembre 2016.

Nel caso in cui le richieste fossero superiori ai fondi a disposizione, i destinatari del finanziamento saranno individuati dal Consiglio di amministrazione dell’Ente privilegiando una equa distribuzione sul territorio nazionale nonché in funzione della data e dell’orario di arrivo della PEC di richiesta.

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti