Siglato accordo apprendistato nel turismo

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Siglato accordo sull'apprendistato nel settore turismo, tra le novità spunta l'apprendistato stagionale con contratto a termine

Lo scorso 17 aprile è stato siglato da FIPE, Federalberghi, Fiavet, Faita e Federreti e le organizzazioni sindacali Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil, l’accordo di riordino complessivo sulla disciplina dell’apprendistato nel settore turismo.

L’intesa che recepisce le indicazioni normative contenute nel testo unico sull’apprendistato (decreto legislativo n. 167 del 2011), conferma l’impianto generale contenuto nel CCNL sull’apprendistato professionalizzante con la formazione per l’acquisizione delle competenze tecnico-professionali e specialistiche che si svolgerà esclusivamente in azienda, ribadisce l’importanza del ruolo della bilateralità ed individua le figure professionali del settore turismo, sovrapponibili a quelle dell’artigianato per le quali è stata prevista una durata maggiore, quali ad esempio: cuoco, pasticcere, gelatiere, barman, gastronomo, pizzaiolo.

La durata massima dell’apprendistato sarà di 36 mesi, elevabili a 48 per le figure professionali elencate nell’allegato all’accordo; la retribuzione è determinata con riferimento alla normale retribuzione dei lavoratori qualificati di pari livello  secondo la seguente ripartizione:

  • 80% per il primo anno;
  • 85% per il secondo anno;
  • 90% per il terzo anno e 95% per il quarto.

Gli apprendisti, saranno iscritti ai fondi di assistenza sanitaria integrativa, così come previsto dal CCNL turismo del 20 febbraio 2010. Inoltre, potranno iscriversi al fondo di Previdenza complementare di categoria (Fon.te).

Una novità è rappresentata dalla possibilità di assumere apprendisti stagionali. L’art 15 dell’accordo stabilisce infatti che, è consentito articolare lo svolgimento dell’apprendistato in più stagioni, attraverso più rapporti a tempo determinato, l’ultimo dei quali dovrà comunque avere inizio entro 48 mesi consecutivi di calendario dalla prima data di assunzione.

L’apprendista assunto a tempo determinato per la stagione può esercitare il diritto di precedenza nell’assunzione presso la stessa azienda per l’anno successivo. L’intesa, entrerà in vigore il 26 aprile 2012, allo scadere del periodo transitorio previsto dalla legge.

 

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Avvocato non praticante ed ex formatrice, attualmente editor di Lavoro e Diritti e impiegata precaria nella PA

Altri articoli interessanti