Assegni per il nucleo familiare agli stranieri con status di rifugiati politici

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


L'INPS, con circolare n. 9 del 22 gennaio 2010 informa che i Comuni possono riconoscere gli assegni per il nucleo familiare anche ai cittadini stranieri titolari dello status di rifugiati politici e di protezione sussidiaria, con almeno tre figli minori.

L’INPS, con circolare n. 9 del 22 gennaio 2010 informa che i Comuni possono riconoscere gli assegni per il nucleo familiare anche ai cittadini stranieri titolari dello status di rifugiati politici e di protezione sussidiaria, con almeno tre figli minori.

In precedenza, l’INPS negava tale possibilità (circolare nr. 62/04) poiché, questa non rientrava nelle “assicurazioni sociali” per le quali, ai sensi dell’art. 24 lett. b) della Convenzione sullo status di rifugiati, gli Stati contraenti devono concedere ai rifugiati politici il medesimo trattamento attribuito ai propri cittadini.

In effetti, la legge che attribuisce il diritto agli assegni per il nucleo familiare ( artt. 65 legge 448/98 e 16, comma 2, D.M. n. 452/00) su questo punto era molto restrittiva, prevedendo espressamente tra i destinatari solo i cittadini italiani o comunitari residenti nel territorio dello Stato.

E’ intervenuto successivamente il decreto legislativo n. 251/07 che, all’art.27, emanato in attuazione della Direttiva 2004/83/CE, il quale prevede che “I titolari dello status di rifugiato e dello status di protezione sussidiaria hanno diritto al medesimo trattamento riconosciuto al cittadino italiano in materia di assistenza sociale e sanitaria”.

A seguito di tale modifica, l’Inps, previa acquisizione del parere della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche della Famiglia, del Ministero del Lavoro e del Ministero dell’Interno, comunica che è possibile fornire un’interpretazione estensiva dell’art. 27 del Decreto legislativo n. 251/07, tale da ricomprendere la prestazione in esame a favore dei cittadini stranieri titolari dello status di rifugiati politici e di protezione sussidiaria.

Pertanto, i Comuni possono riconoscere l’assegno per il nucleo familiare con almeno tre figli minori ai cittadini stranieri titolari dello status di rifugiati politici e di protezione sussidiaria, considerandosi superata sul punto la circolare n. 62 del 6 aprile 2004.

Fonte: www.dplmodena.it

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Avvocato non praticante ed ex formatrice, attualmente editor di Lavoro e Diritti e impiegata precaria nella PA

Altri articoli interessanti