Concorso Agenzia delle Dogane 980 posti per laureati e diplomati: bando in Gazzetta Ufficiale

Un nuovo concorso Agenzia Dogane, mirato a coprire circa 980 posti vacanti: a breve il bando rivolto sia a laureati che a diplomati.


Altre notizie interessanti arrivano dal settore concorsi pubblici, dove le opportunità di inserimento certamente non sono mancate in questi mesi. Di seguito vogliamo vedere gli aspetti clou della selezione prevista dall’Agenzia delle Dogane, che intende operare nuove assunzioni per circa 980 posti ora vacanti. Gli inserimenti avverranno presso le strutture centrali e regionali dell’ente e con contratto a tempo indeterminato.

Ma c’è una importante novità che dobbiamo subito indicare: il numero di posti appena citato è più basso di quello originariamente previsto e reso noto qualche settimana fa dalla stessa Agenzia. Infatti non si tratta più di quasi 1800 posti disponibili tramite concorso, ma di poco meno di mille. In pratica un dimezzamento, che però non sminuisce eccessivamente la portata di un concorso che mantiene comunque un elevato numero di posti in palio. Sono peraltro previste nuove selezione fino al 2023, per coprire il ricambio generazionale in Agenzia.

Aggiornamento: In Gazzetta Ufficiale – Concorsi ed Esami n. 69 del 30 agosto 2022 è stato pubblicato il bando del Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di complessivi novecentottanta posti di varie figure professionali, da inquadrare nella terza e seconda area. Domanda in scadenza il 29 settembre.

Ecco allora alcuni interessanti dettagli in merito.

Concorso Agenzia Dogane per 980 posti: suddivisione dei posti

Vediamo allora quali sono i numeri concreti delle assunzioni successive alle prove del concorso pubblico Agenzia Dogane. Come saranno distribuiti i posti? Ebbene, come precisato dallo stesso direttore dell’Agenzia, Marcello Minenna, saranno diretti sia ai candidati che abbiano un titolo di laurea, sia a coloro i quali siano diplomati, mentre la suddivisione per area professionale sarà svolta nei termini seguenti:

  • concorso pubblico per esami per 340 posti per l’assunzione di diverse figure professionali, da inquadrare nella terza area, fascia retributiva F1: bando e link alla domanda qui.
  • concorso pubblico per esami per 640 posti per l’assunzione di diverse figure professionali, da inquadrare nella seconda area, fascia retributiva F3: bando e link alla domanda qui.

Perciò i concorsi e i bandi sono due, uno riservato a chi completato il ciclo di studi universitario, e l’altro a chi si è fermato al diploma di scuola superiore. Due procedure concorsuali distinte quindi per la copertura totale di 980 posti.

Altre selezioni in Agenzia delle Dogane

Interessante è notare altresì che, in base al Piano triennale dei fabbisogni di personale 2021-2023 dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, la dotazione organica prevede un totale di 12.580 unità per il personale non dirigenziale (Funzionari e Assistenti), ma attenzione: la sua consistenza è oggi sulle 9mila unità circa, con la conseguenza di avere almeno 3mila posizioni vacanti – con riferimento alla seconda (diplomati) e alla terza (laureati) area funzionale.

Abbiamo allora una carenza di varie migliaia di unità di personale rispetto alla dotazione organica. Senza contare che nel triennio fino al 2023 sono state previste quasi duemila cessazioni. Proprio per queste ragioni, il concorso Agenzia delle Dogane avrebbe dovuto coprire in origine quasi 1800 posti. Ma si è scelta la via dello ‘scaglionamento’ dei bandi e delle procedure nel corso del tempo.

Insomma, sono previste ed anzi auspicate altre ed ulteriori selezioni oltre a quelle i cui bandi usciranno in Gazzetta Ufficiale alla fine di questo mese. D’altronde si tratta di assumere le altre risorse programmate nel triennio considerato (2021 – 2023).

Leggi anche: concorso al Comune di Napoli per circa 1000 posti, ecco i bandi

Quando si svolgeranno le prove di selezione per il concorso 980 posti Agenzia delle Dogane?

Veniamo ora agli aspetti pratici che sicuramente interesseranno coloro che intendono provare ad agguantare un posto tra quelli mesi in palio dall’Agenzia. Che cosa si sa al momento sulle prove di selezione? Ebbene, se è vero che i bandi di concorso (uno per diplomati e l’altro per laureati) sono stati regolarmente pubblicati il 30 agosto in Gazzetta Ufficiale; la scadenza per le domande è fissata per il 29 settembre, mentre con tutta probabilità le prove avranno luogo nei mesi autunnali.

Gli avvisi pubblici saranno visualizzabili non soltanto in GU, ma anche sul sul portale internet dell’Agenzia delle Dogane (percorso Home > Amministrazione trasparente > Bandi di concorso > Concorsi pubblici). Inoltre, in base a quanto in un avviso pubblicato dall’ente il 15 aprile scorso, le prove d’esame saranno svolte con modalità analoghe ai passati concorsi, vale a dire con una sola azienda che avrà il compito di gestire le procedure di invio delle domande, dell’individuazione dei luoghi in cui fare le prove e della predisposizione delle prove e delle banche dati.

Argomenti

⭐️ Segui Lavoro e Diritti su Google News, Facebook, Twitter o via email