Concorso Corte dei Conti 2018 per 25 posti da referendario

C'è tempo fino al 30 aprile per poter inviare la propria candidatura al nuovo bando di concorso Corte dei Conti 2018. Il concorso pubblico per titoli ed esami prevede l'assunzione di 25 referendari nel ruolo della carriera di magistratura della Corte dei Conti.

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Mancano ancora pochi giorni per poter partecipare al nuovo bando di concorso Corte dei Conti 2018. Il concorso pubblico per titoli ed esami prevede l’assunzione di 25 referendari nel ruolo della carriera di magistratura della Corte dei Conti. Per poter inviare la propria candidatura c’è tempo infatti fino al 30 aprile 2018.

Come è ovvio però il bando prevede il possesso di alcuni requisiti particolarmente rilevanti per poter presentare la propria candidatura. Vediamo insieme quali sono i requisiti richiesti e come presentare la domanda di partecipazione al concorso in modo corretto.

Concorso Corte dei Conti 2018: I requisiti

La corte dei Conti ha indetto un nuovo concorso pubblico per Referendari. Tale concorso è finalizzato all’assunzione di 25 profili professionali di Referendario presso la Corte dei Conti.

Possono partecipare al concorso esclusivamente i soggetti che appartengono alle seguenti categorie:

  • Avvocati iscritti all’albo da almeno 5 anni;
  • Docenti universitari di ruolo;
  • Ricercatori di materie giuridiche;
  • Dipendenti del Parlamento e del Segretariato generale della Presidenza della Repubblica;
  • Funzionari degli organismi comunitari;
  • Magistrati ordinari che hanno superato il periodo di tirocinio con idoneità.

Oltre tali requisti, il bando di concorso Corte dei Conti 2018, richiede il possesso di una laurea in Giurisprudenza. Inoltre, è prevista una riserva di 5 posti per i candidati che sono in possesso di una laurea in Scienze Economico Aziendale e Scienze dell’Economia.

Infine, i soggetti che sono in possesso dei requisiti elencati e sono interessati alla partecipazione di tale concorso, posso presentare la propria candidatura entro e non oltre il 30 aprile 2018.

Concorso Corte dei Conti 2018: Prove d’esame

Il concorso Corte dei Conti Referendari 2018 prevede lo svolgimento di cinque prove d’esame e una valutazione dei requisiti posseduti dai candidati.

La prima fase di selezione del concorso Referendario 2018, consiste nella valutazione dei requisiti posseduti dai candidati. La commissione esaminatrice attribuirà i seguenti punteggi:

  • Doti di capacità e rendimento massimo 20 punti;
  • Incarichi ricoperti massimo 5 punti;
  • Titoli di cultura massimo 20 punti;
  • Studi elaborati e pubblicati massimo 5 punti.

Saranno ammessi alla fase successiva di selezione i candidati che hanno ottenuto un punteggio minimo di 25 punti. Successivamente alla valutazione dei titoli e dei meriti di ogni singolo candidato, il concorso prevede lo svolgimento di 4 prove scritte e una prova orale.

Libri consigliati

Concorso Corte dei Conti Referendari 2018: Domanda di partecipazione

La domanda di partecipazione potrà presentata esclusivamente in via telematica, tramite il portale web Corte dei Conti. Sarà possibile inviare la domanda di partecipazione al concorso Corte dei Conti 2018, entro e non oltre il 30 aprile 2018.

Inoltre, bisogna sottolineare che per poter presentare la domanda di partecipazione, i candidati dovranno essere in possesso di una P.E.C e di un account personale sul portale web Corte dei Conti.  II candidati dovranno allegare alla propria domanda di partecipazione:

  • la ricevuta del versamento della tassa di concorso di 50 euro;
  • fotocopia di un documento di identità.

Infine, per ulteriori informazioni relative al concorso Corte dei Conti Referendari 2018, vi invitiamo a leggere attentamente il bando di concorso.

Bando 25 referendari Corte dei Conti

Alleghiamo il bando per leggere nel dettaglio tutti i particolari del concorso.

Bando 25 referendari Corte dei Conti
» 190,2 KiB - 0 hits - 26 aprile 2018

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Share.

About Author

Staff di Lavoro e Diritti

Altri articoli interessanti

Comments are closed.