Concorso ENAC 2018: 37 posti da Ispettore aeroportuale

E' stato pubblicato sulla gazzetta ufficiale il nuovo concorso ENAC 2018. Il Concorso pubblico, per esami consiste nell'assunzione di 37 ispettori aeroportuali da assegnare nelle diversi sedi italiane. Vediamo quali sono i requisiti, le prove d'esame e le modalità di presentazione della domanda.

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

E’ stato pubblicato sulla gazzetta ufficiale il nuovo concorso ENAC 2018. Il Concorso pubblico, per esami consiste nell’assunzione di 37 ispettori aeroportuali da assegnare nelle diversi sedi italiane. I vincitori saranno assunti con contratto a tempo pieno e indeterminato nella Categoria C – livello economico C1 – area operativa – profilo professionale Ispettore aeroportuale.

Vediamo insieme quali sono i requisiti richiesti dal bando e come presentare la propria domanda di partecipazione.

Concorso ENAC 2018: requisiti

Come detto in premessa per poter partecipare al concorso pubblico indetto dall’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, il bando prevede il possesso di alcuni requisiti particolarmente rilevanti.

Il concorso è infatti rivolto a tutti i candidati in possesso di:

  • Diploma di laurea vecchio ordinamento in Giurisprudenza, Economia e Commercio, Scienze Politiche e lauree equipollenti con una votazione non inferiore a 105/110
  • Cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione Europea;
  • Non aver riportato condanne penali;
  • Godimento dei diritti politici e civili;

Tutti i requisiti elencati infine, dovranno essere in possesso del candidato entro e non oltre la data di scadenza della presentazione della domanda di partecipazione al concorso.

Prove d’esame del concorso ENAC 2018

Le prove d’esame del concorso ENAC 2018 consisteranno in due prove scritte e una prova orale. Inoltre, nel caso in cui il numero di partecipanti sarà elevato, i candidati saranno chiamati a svolgere una prova preselettiva.

La prova preselettiva del concorso pubblico dell’Ente Nazionale per l’Aviazione civile, consisterà in un test a risposta multipla sulle materie di diritto pubblico, diritto privato ed elementi di macroeconomia.

Successivamente alla prova preselettiva, i candidati vincitori di tale prova, saranno convocati per lo svolgimento della prima prova scritta del concorso.

La prima prova scritta consiste in tre quesiti a risposta aperta sulle seguenti materie d’esame: diritto amministrativo, diritto della navigazione – parte aeronautica e diritto dell’Unione Europea.

La seconda prova scritta del concorso consiste in tre quesiti a risposta aperta sulle seguenti materie:

  • Regolamenti e altra normativa dell’Unione Europea in materia di aviazione civile;
  • Elementi di economia dei trasporti;
  • Gli organismi pubblici nazionali, europei ed internazionali operanti nel settore dell’aviazione civile.

Infine, la prova orale del concorso consisterà in un colloquio con la commissione esaminatrice dove valuterà la conoscenza del candidato sulle materie oggetto d’esame delle prove scritte ed inoltre su: diritto privato; elementi di diritto costituzionale; elementi di contabilità pubblica e infine sui doveri e gli obblighi dei dipendenti pubblici e le fonti che li disciplinano.

Libri consigliati

Come presentare domanda di partecipazione al concorso ENAC 2018

I candidati interessati alla partecipazione al concorso ENAC 2018, possono presentare la loro domanda di partecipazione esclusivamente in via telematica attraverso la piattaforma dedicata.

Sarà possibile presentare la domanda di partecipazione entro e non oltre il 16 aprile 2018.

Infine, per qualsiasi altra informazioni relativa al concorso, è possibile consultare il relativo bando di concorso ENAC pdf.

Bando di Concorso Enac 2018

Bando concorso ispettore Enac 2018
» 320,8 KiB - 601 hits - 21 marzo 2018

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.

Sull'Autore

Staff di Lavoro e Diritti

Altri articoli interessanti

I commenti sono chiusi.