Concorso Inps 2017: 900 funzionari da assumere

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


A 10 anni dall'ultima grande selezione pubblica, pare che il concorso Inps 2017 per i 900 funzionari da assumere, stia per arrivare...

Dopo un po’ di tempo finalmente, pare che il concorso Inps 2017 per i 900 funzionari da assumere, stia per arrivare.

Ufficiale: Indetto ufficialmente il concorso INPS 2018 per 365 posti da funzionario

Ad annunciarlo è stato il presidente dell’ente, Tito Boeri, dicendo che a breve sulla Gazzetta Ufficiale come da prassi, sarà pubblicato il bando di concorso.

Sono passati molti anni da quando è stato effettuato l’ultimo bando, si parla del lontano 2007 quindi ben 10 anni fa e tutti erano in attesa di questo grande momento.

Tutto questo è stato programmato per cercare di ringiovanire i lavoratori dell’ente, per creare così un ambiente di lavoro più dinamico e soprattutto più reattivo, migliorando quindi l’operato all’interno del sistema.

Concorso Inps 2017:  La pubblicazione del bando

La pubblicazione delle informazioni permetterà inoltre a tutti gli interessati, di comprendere le modalità e soprattutto di iscriversi al Bando di concorso Inps per i 900 funzionari.

Questo bando di concorso è programmato proprio per ringiovanire l’organico, come detto in precedenza ma tra i 900 pare che ne potranno essere assunti solo 300 tra gli idonei dei concorsi precedenti, mentre i restanti 600 saranno della nuova guardia.

Questa è una mossa senza dubbio giusta, poiché coloro che hanno già partecipato anni fa hanno la possibilità di rifarsi nuovamente, appellandosi ad una sorta di diritto di “prelazione”, ovviamente non facendo riferimento al termine in tema giuridico.

I requisti del concorso Inps 2017

La qualifica che poi si assumerà è quella di funzionario di categoria C, quindi pare che si vogliano incrementare le assunzioni per le cariche delle fasce alte.

Ci sono però dei requisiti da dover rispettare per partecipare a questo bando e si tratta di:

  • possedere una laurea magistrale in Economia,
  • laurea in Giurisprudenza
  • laurea in Ingegneria Gestionale.

Molto probabilmente si potranno aggiungere altri indirizzi di laurea tra cui anche quello in Informatica.

È importante per questo concorso Inps anche la conoscenza della lingua inglese che servirà per poi superare le varie prove ma anche nell’ambiente lavorativo a cui si va incontro.

Altro requisito che fa sicuramente salire in graduatoria è il conseguimento di un dottorato, uno dei massimi titoli presenti nel nostro ordinamento.

Le prove del concorso Inps 2017 di 900 funzionari

Visto il tempo che è passato dal precedente bando, si pensa che a questo concorso Inps si possano presentare numerose domande, quindi potrebbe anche esserci il rischio, per i partecipanti, di dover sostenere delle prove preselettive.

Come in anni precedenti, potrebbe significare lo svolgimento di un test di pre selezione a risposte multiple che ovviamente riguardano il programma in esame.

Non è sicuramente una buona notizia per i partecipanti ma è l’unico modo per poter sfoltire la massa che si presenterà in questa nuova e preziosa occasione.

Una volta uscito il bando di concorso Inps ci sono delle prove da dover superare e quindi delle materie da dover studiare.

Non ci sono però ancora informazioni dettagliate a riguardo, ma ci si può basare sulle precedenti prove, tra cui anche quelle del 2007.

Le materie d’esame del concorso

All’epoca erano previste due prove che contenevano lo svolgimento di un tema, un test con domande e poi la parte orale prevista una volta superati i precedenti step.

Tra le materie in questione per il concorso Inps di 900 funzionari ci sono:

  • il Diritto costituzionale,
  • il Diritto Amministrativo,
  • la Contabilità Pubblica,
  • le Scienze delle Finanze,
  • il Diritto Costituzionale,
  • la Lingua Inglese,
  • Diritto del Lavoro,
  • l’Ordinamento dell’Inps
  • Diritto Commerciale.

Le materie in questione sono davvero ostiche ma visti i requisiti, si presuppone che i candidati abbiano già un minimo di conoscenza o almeno delle reminescenze degli studi perseguiti.

Bisogna quindi prepararsi al meglio poiché le domande sono veramente tante e date le materie anche i cavilli in cui ci si può trovare.

Da ricordare è che prima dell’assunzione, dopo il concorso Inps per i 900 funzionari, è previsto un periodo di tirocinio di ben sei mesi.

Al termine del tirocinio di 6 mesi ci saranno poi dei colloqui orali e lì si deciderà il tutto.

Quindi una volta superate le prove scritte e terminato il tirocinio si dovrà sostenere un’ulteriore prova per potersi ritenere idonei all’incarico.

A dichiararlo è stato il presidente dell’Inps Boeri che come sempre ha mostrato massima serietà parlando dell’argomento.

Bisogna quindi prepararsi bene per le prove scritte e per le pre-selezioni che possono essere ostiche per tutti i candidati al bando di concorso Inps.

Quando uscirà il bando del concorso Inps 2017 per i 900 funzionari

Il consiglio che si può dare a tutti coloro che hanno intenzione di partecipare, è senza dubbio quello di prepararsi al meglio, studiando ogni minimo dettaglio di ogni materia, soprattutto per trovarsi poi preparati durante la sessione d’esame.

Le prove oltre ad essere difficili, sono anche molteplici come detto in precedenza, e con la presenza delle preselezioni si parla di ulteriori tagli che potrebbero essere effettuati prima delle prove vere e proprie.

La situazione arriverà ad essere veramente pesante, ma l’organizzazione sicuramente non deluderà, anzi a breve saranno date anche maggiori informazioni.

Gli interessati al bando di concorso Inps 2017, potranno finalmente consultare la Gazzetta Ufficiale per poi attendere le convocazioni per le date d’esame.

È importante tenersi dunque, sempre aggiornati sul tema, in modo tale da non farsi scappare proprio nulla. Bisogna quindi attendere ancora qualche giorno per maggiori informazioni.

Un altro elemento che potrebbe interessare è la pubblicazione di altri bandi di concorso Inps per 401 posti di cui:

  • 293 sono stati resi disponibili per il ruolo di ispettore di vigilanza,
  • 108 sono stati messi a disposizione per i ruoli del personale amministrativo.

Anche questo bando è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale con tutte le spiegazioni e i fattori utili ai partecipanti. Questo significa che le modalità e le informazioni potrebbero essere sicuramente, molto simili a quelle del bando sopracitato.

Conclusioni

Dopo tanto tempo d’attesa, ora bisogna soltanto avere un po’ di pazienza, per poi finalmente registrarsi al bando di concorso Inps e poi proseguire con tutte le indicazioni presenti sulla Gazzetta Ufficiale, un ulteriore consiglio è quello di controllare in modo giornaliero la pagina relativa ai bandi.

Noi di Lavoro e Diritti seguiremo da vicino questo Concorso, cercando di dare informazioni dettagliate su tutte le varie fasi della selezione.

Nell’attesa del bando, che speriamo uscirà a breve, vi invitiamo quindi a continuare a seguirci per rimanere aggiornati.

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Altri articoli interessanti