Esame Avvocato 2018: date e bando in Gazzetta Ufficiale

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del bando, sono state ufficializzate le date per lo svolgimento dell'esame per avvocato 2018.

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Sulla gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il nuovo bando per l’esame da avvocato 2018. Il superamento dell’esame da la possibilità a tutti gli aspiranti avvocati di abilitarsi e iscriversi all’albo per svolgere la professione.

Le prove scritte si svolgeranno nei giorni 11, 12 e 13 dicembre 2018 presso le relative sedi di Corte d’Appello.  Vediamo insieme quali sono i requisiti per poter partecipare alla sessione e tutti gli altri dettagli.

Esame Avvocato 2018: pratica forense

Per poter partecipare alla sessione prevista dal bando di esame di abilitazione all’esercizio della professione forense sessione 2018, i candidati dovranno essere in possesso di alcuni requisiti relativi alla pratica forense.

Infatti, per poter essere ammessi a sostenere l’esame per Avvocati è necessario, essere in possesso di una laurea in giurisprudenza e aver compiuto 18 mesi di praticantato presso uno studio di un avvocato. Per coloro che hanno frequentato una scuola di specializzazione la durata della pratica forense è di 12 mesi.

Ricordiamo che la domanda potrà essere inoltrata solo ed esclusivamente se la pratica si è conclusa entro il 15 novembre.

Come presentare la domanda di ammissione all’esame Avvocati 2018

I candidati che sono i possesso dei requisiti precedentemente elencati, possono presentare la propria domanda di ammissione all’esame avvocato 2018 esclusivamente in via telematica tramite il form presente sul sito web del Ministero delle Giustizia.

Ricordiamo che sarà possibile far prevenire la propria candidatura entro e non oltre il 12 novembre 2018. Con successivo decreto sarà individuato il termine a far data dal quale le domande potranno essere trasmesse, nonchè
esplicitate le modalità di presentazione delle stesse e di svolgimento dell’esame.

Sedi di svolgimento delle prove

La sessione d’esame si terrà presso le sedi di Corti di appello di Ancona, Bari, Bologna, Brescia, Cagliari,
Caltanissetta, Campobasso, Catania, Catanzaro, Firenze, Genova, L’Aquila, Lecce, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Perugia, Potenza, Reggio Calabria, Roma, Salerno, Torino, Trento, Trieste, Venezia e presso la Sezione distaccata in Bolzano della Corte di appello di Trento.

Date prove scritte esame d’avvocato 2018

Le prove scritte si terranno nei giorni seguenti:

  1. 11 dicembre 2018: parere motivato in materia regolata dal codice civile;
  2. 12 dicembre 2018: parere motivato in materia regolata dal codice penale;
  3. 13 dicembre 2018: atto giudiziario in materia di diritto privato o di diritto penale o di diritto amministrativo.

Cosa studiare per l’esame di Avvocato 2018

Gli aspiranti avvocati possono tirare un sospiro di sollievo; il decreto milleproroghe 2018 ha infatti rinviato al 2020 le regole più stringenti relative agli esami. Anche per questa sessione pertanto sarà ancora possibile utilizzare i codici commentati durante lo svolgimento delle prove scritte.

La prima prova scritta si svolgerà l’11 dicembre 2018. Essa consiste nella redazione di un parere motivato in diritto civile. Il candidato potrà scegliere tra due pareri differenti.

La seconda prova scritta consiste nella redazione di un parere motivato in diritto penale. Anche per questa prova il candidato avrà la possibilità di scegliere tra due pareri differenti.

Infine, la terza prova consiste nella redazione di un atto giudiziario. Il candidato potrà scegliere una delle seguenti materie: diritto privato, diritto penale o diritto amministrativo.

Esame di avvocato 2018 libri consigliati

Bando sessione esame abilitazione avvocato 2018

Per ulteriori informazioni consigliamo la lettura del bando di esame di abilitazione all’esercizio della professione
forense – sessione 2018.

Avvocati: bando sessione esame 2018
» 114,8 KiB - 1.306 hits - 13 settembre 2018

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.