Linkedin per i professionisti: come funziona e perchè è importante esserci

Linkedin è un social network per professionisti ed aziende. Ecco perchè è importante avere un profilo preciso e aggiornato.

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Linkedin è un social network rivolto esclusivamente a professionisti ed aziende. Infatti, il suo obiettivo principale è quello di far incontrare domanda e offerta di lavoro in modo semplice e veloce. Il servizio fu lanciato nel 2003 e oggi conta più di 546 milioni di professionisti iscritti.

Ma come funziona Linkedin per i professionisti e perché è importante esserci ed avere sempre un profilo aggiornato? Qui di seguito cercheremo di rispondere dettagliatamente a queste due domande e vi daremo alcuni consigli pratici su come migliorare il profilo Linkedin così da renderlo efficace.

Linkedin per i professionisti: come funziona

Molti utenti e professionisti iscritti su Linkedin pensano che non sia altro che un Cv online, in cui bisogna inserire le proprie esperienze lavorative e aspettare una chiamata delle aziende. Tutto questo è assolutamente errato.

Infatti, per poter trovare lavoro oppure essere contattati dalle aziende presenti sul social network, non basta inserire il proprio curriculum, ma bisognerà anche aggiornare costantemente il proprio profilo con contenuti inerenti alla propria professione.

Leggi anche: I 6 migliori programmi per creare un curriculum vitae online

Come su Facebook ed altri social network, anche Linkedin permette di creare un profilo personale oppure creare un profilo aziendale, ossia dedicato alla propria azienda. All’interno delle proprie pagine personali oppure aziendali è possibile  pubblicare contenuti di vario tipo condividendoli con gli altri professionisti.

E’ possibile inserire una propria immagine di profilo oppure un logo se si tratta di una pagina aziendale. Inoltre, Linkedin da la possibilità di poter descrivere brevemente il proprio lavoro oppure la propria azienda.

Il social network dei professionisti, permette anche di creare un vero e proprio sommario, ossia un riassunto ordinato delle proprie esperienze professionali e le skill tecniche e soft possedute. Questa sezione è davvero molto importante, poichè vi distinguerà da altri professionisti iscritti su Linkedin.

Infine, il social da la possibilità di creare e condividere contenuti professionali. Infatti, i contenuti condivisi sono fondamentali per aumentare la propria visibilità sulla piattaforma.

Fatta questa breve descrizione di come funziona Linkedin per i professionisti, andiamo a vedere qui di seguito alcuni consigli pratici su come impostare correttamente il proprio profilo così da poter raggiungere più aziende che sono alla ricerca di un professionista da inserire nel proprio organico oppure semplicemente per chiedere una consulenza.

5 consigli pratici su come migliorare il proprio profilo Linkedin

Compilare il proprio profilo Linkedin non basta per poter trovare lavoro attraverso questo social network. Qui di seguito vogliamo darvi 5 consigli pratici su come impostare correttamente il proprio account così da poter avere maggiori possibilità di essere notati e successivamente contattati da aziende e da altri professionisti.

Immagine profilo professionale

Il primo consiglio è quello in inserire un immagine profilo professionale. Infatti, evitate assolutamente di inserire foto scattate in una festa, oppure mentre siete in vacanza. La foto profilo è la prima cosa che viene vista dall’azienda quindi essa dovrà essere seria e con un abbigliamento e un atteggiamento professionale. Consigliamo inoltre di inserire un immagine con sfondo a tinta unita come ad esempio bianco oppure azzurro.

URL personalizzato

Il secondo consiglio è quello di modificare il proprio URL. A differenza di altri social network, Linkedin da la possibilità di poter modificare il proprio URL del profilo. Subito dopo la registrazione, la piattaforma assegna un url alfanumerico, questa tipologia di url risulta poco professionale, quindi consigliamo di inserire il proprio nome e cognome in caso di profilo personale oppure il nome della propria azienda in caso di profilo aziendale.

Intestazione accattivante

Il terzo consiglio che vogliamo darvi è quello di creare un’intestazione accattivante.

Infatti, subito dopo la foto e l’url, le aziende o i cacciatori di teste che visiteranno il profilo linkedin, leggeranno l’intestazione posta subito dopo la foto profilo. Linkedin mette a disposizione 120 caratteri per poter spiegare in modo semplice e concreto le proprie competenze professionali. Consigliamo di inserire una descrizione che fa capire all’azienda perchè dovrebbe scegliere te e non gli altri milioni di profili presenti su Linkedin.

Riepilogo preciso ed efficace

Il quarto consiglio pratico è quello di redigere un riepilogo efficace e preciso. Questa sezione non è altro che una descrizione più dettagliata di quello che facciamo e delle nostre competenze possedute. In questa descrizione consigliamo di scrivere:

  • il nostro carattere professionale;
  • i nostri punti di forza;
  • esperienze di maggiore rilievo;
  • i nostri obiettivi da raggiungere;
  • prospettive future.

Condivisione di contenuti a tema

Infine, il quinto e ultimo consiglio per poter rendere il proprio profilo Linkedin professionale e efficace, è quello di creare la giusta rete di professionisti e condividere costantemente contenuti inerenti alla propria professione.

Infatti, aggiornare costantemente il proprio profilo è fondamentale, poiché avrete maggiori possibilità di essere notati da altri professionisti e da aziende che sono alla ricerca di personale.


Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679

Condividi.