Concorso INPS 2018: domanda in scadenza per il bando 967 funzionari

Mancano pochi giorni alla scadenza della domanda di partecipazione al nuovo concorso INPS 2018 per 967 posti da funzionario consulente protezione sociale. Ecco i requisiti e come presentare la domanda di ammissione, occhio però a non aspettare l'ultimo momento, vediamo perchè.

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Il concorso INPS 2018, per 967 posti da funzionario è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 27 aprile 2018. Il bando di concorso pubblico per per titoli ed esami prevede, al termine delle selezioni, l’assunzione di 967 consulenti protezione sociale nei ruoli del personale dell’INPS, area C, posizione economica C1.

L’INPS ha predisposto una apposita applicazione telematica sul sito www.inps.it a cui si può accedere con le proprie credenziali, in nostro consiglio e di non aspettare però l’ultimo momento. Non tutti inoltre possono partecipare, il bando prevede infatti numerosi requisiti da rispettare, vediamo quindi insieme quali sono i requisiti previsti, come fare domanda online e un po’ di libri consigliati per prepararsi al meglio.

Concorso INPS 2018, domanda in scadenza lunedì 28 alle 16.00

La domanda è in scadenza il 28 maggio, mancano quindi ancora pochi giorni per poter candidarsi. Ricordiamo che deve essere presentata utilizzando il servizio online messo a disposizione dell’Istituto previdenziale entro e non oltre le ore 16 del 28 maggio 2018. Per accedere all’applicazione dell’INPS e presentare la candidatura al concorso però è necessario il PIN INPS oppure le credenziali SPID o infine la Carta Nazionale dei Servizi (o firma digitale). Bisogna quindi affrettarsi e non aspettare gli ultimi istanti, in quanto se è vero che è molto semplice compilare la domanda online, è altrettanto vero che non è così immediato ottenere le proprie credenziali INPS, SPID o CNS.

Il nostro consiglio, se ancora non avete le credenziali di accesso, considerando che la scadenza della presentazione della domanda è lunedì 28 e ci sono quindi sabato e domenica di mezzo, è di non procedere a richiedere il PIN o SPID online. Il modo più rapido per ottenere le credenziali di accesso è recarsi fisicamente presso uno sportello territoriale dell’Istituto previdenziale e richiedere il PIN direttamente. In questo modo si potrà ottenere immediatamente un PIN dispositivo, utile alla presentazione della domanda, ma anche a tutti gli altri servizi per il cittadino.

Domanda di partecipazione, come e quando

Come e quando si può presentare la domanda di partecipazione al concorso INPS 2018? Come detto sopra il bando ha previsto che la domanda di ammissione alla selezione potrà essere presentata solo online. L’applicazione telematica predisposta dall’Istituto di previdenza è raggiungibile dall’area prestazioni e servizi sul sito www.inps.it e precisamente da questo link.

Il candidato può accedere al servizio e quindi presentare la domanda utilizzando:

  • le credenziali di accesso all’area del cittadino, ovvero il PIN INPS di tipo dispositivo;
  • il codice SPID (identità digitale unica);
  • la Carta Nazionale dei Servizi o CNS.

Una volta entrati si potrà procedere ad inserire una nuova domanda per poi procedere alla compilazione della stessa seguendo la procedura guidata. La domanda potrà essere inviata entro e non oltre le ore 16.00 del 28 maggio 2018. Entro la stessa scadenza la domanda già inviata potrà essere cancellata e/o modificata.

Nuovo concorso INPS, domanda online

Chi è il consulente protezione sociale?

Come anticipato in premessa il nuovo concorso INPS, per titoli ed esami, prevede la selezione di 967 posti da consulente protezione sociale (personale INPS, area C, posizione economica C1). Si tratta di funzionari INPS addetti prevalentemente allo sportello, alla gestione pratiche per il cittadino per assistenza sociale e previdenziale.

La nuova figura quindi dovrà avere spiccate doti di problem solving, buona dialettica per fornire le consulenze e dovrà avere inoltre specifiche conoscenze informatiche e buone basi culturali. A differenza del precedente concorso per analista di processo il consulente alla protezione sociale non dovrà essere in possesso della certificazione linguistica b2.

Requisiti necessari

I requisiti necessari per poter accedere al nuoco concorso pubblico INPS sono abbastanza restrittivi, anche se come anticipato poco sopra questa volta non sarà obbligatorio il possesso della certificazione linguistica b2. Si tratta di un concorso pubblico per titoli ed esami, questo significa che oltre alla valutazione delle prove d’esame, saranno valutati anche i titoli di studio in possesso del candidato.

Il requisito di base per poter presentare domanda, oltre ai classici requisiti comuni a tutti i concorsi pubblici (es. godimento diritti civili e politici, cittadinanza italiana o UE ecc.) è il possesso di una laurea magistrale/specialistica in determinate discipline o laurea vecchio ordinamento corrispondente. Per l’elenco completo vi rimandiamo alla lettura del bando allegato a fondo pagina. I requisiti dovranno comunque essere posseduti dal candidato entro e non oltre la data di presentazione della domanda di partecipazione.

Le prove d’esame

Il nuovo concorso pubblico INPS 2018 prevede due prove scritte ed una prova orale. La prima prova scritta verterà sulle seguenti materie: bilancio e contabilità pubblica, pianificazione gestione aziendale, diritto amministrativo e costituzionale e infine diritto del lavoro e legislazione sociale. La seconda prova verterà sulle seguenti materie: scienza delle finanze, economia del lavoro, principi di economia, diritto civile, elementi di diritto penale. La prova orale infine verterà sulle materie degli scritti, nonchè su inglese e informatica.

Nel caso in cui il numero dei candidati superi le 10.000 unità il bando prevede una ulteriore prova preselettiva. La prova preselettiva consiste in quesiti a risposta multipla di tipo:

  • psicoattitudinale,
  • di logica,
  • lingua inglese,
  • competenze informatiche;
  • e cultura generale.

Per ulteriori approfondimenti sulle prove e sulla valutazione dei test e dei titoli vi rimandiamo alla lettura del bando e a nuovi approfondimenti sull’argomento che pubblicheremo nei prossimi giorni.

Libri consigliati

Chi è già in possesso di un libro per il concorso INPS 365 funzionari può usare quello in quanto non ci sono grosse differenze, almeno per la prova preselettiva. Altrimenti vi consigliamo questo testo appena stampato.

Bando nuovo concorso pubblico INPS 2018

Alleghiamo come di consueto il bando del nuovo concorso pubblico INPS 2018 per leggere tutti i dettagli sulla nuova mega selezione pubblica.

Bando 967 posti protezione sociale
» 76,5 KiB - 4.921 hits - 28 aprile 2018

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.