Contributi INPS Artigiani e commercianti: pronti i modelli F24 di gennaio 2019

L’Istituto previdenziale ha reso disponibili nel Cassetto previdenziale artigiani e commercianti i mod. F24 per il versamento contributivo

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Via libera alla nuova imposizione contributiva INPS, relativa all’anno d’imposta 2018, per Artigiani e commercianti. Nel corrente mese di gennaio 2019, infatti, l’INPS fa sapere che sono stati ultimati i modelli F24 necessari per il versamento della contribuzione dovuta per lo scorso anno. Tali modelli, in particolare, sono disponibili in versione precompilata nel “Cassetto Previdenziale per Artigiani e Commercianti”. Accedendo alla sezione “Posizione assicurativa – Dati del modello F24”  è possibile consultare anche il prospetto di sintesi degli importi dovuti. Inoltre è consentito verificare le relative scadenze e causali di pagamento.

A darne notizia è stato l’Istituto previdenziale con il Messaggio n. 133 dell’11 gennaio 2019. L’accesso ai servizi del “Cassetto Previdenziale” per artigiani e commercianti avviene tramite PIN del soggetto titolare di posizione contributiva. In alternativa è possibile incaricare un intermediario in possesso di delega in corso di validità.

Contributi INPS artigiani e commercianti: modelli F24 di gennaio 2019

È stata ultimata l’elaborazione dell’imposizione contributiva per tutti gli artigiani e commercianti iscritti alla gestione INPS per l’anno 2018 e per eventuali periodi precedenti non già interessati da imposizione contributiva. Gli importi contributivi tengono conto della recente Circolare INPS n. 27/2018 che contiene appunto le nuove aliquote da applicare ai redditi prodotti quest’anno.

Sul punto, è bene ricordare che, già dall’anno 2013, l’INPS non invia più le comunicazioni contenenti i dati e gli importi utili per il pagamento della contribuzione dovuta. Infatti, le comunicazioni di cui trattasi sono disponibili, sempre nel Cassetto, anche alla sezione “Comunicazione bidirezionale – Modelli F24”. In questa sezione è possibile consultare la  stessa lettera che prima del 2013 veniva spedita a mezzo posta.

In ogni caso, gli interessati titolari di posizione assicurativa, ovvero loro intermediari delegati, in possesso di recapito email saranno avvertiti mediante un messaggio di alert della disponibilità del modelli F24 nel proprio cassetto previdenziale.

L’accesso ai servizi del “Cassetto Previdenziale per Artigiani e Commercianti” avviene, come di consueto, tramite PIN/SPID del soggetto titolare di posizione contributiva; ovvero di un suo intermediario in possesso di delega in corso di validità.

Versamento contributi INPS artigiani e commercianti

Si ricorda, quindi, che il 18 febbraio 2019 scade il quarto e ultimo trimestre per il versamento dei contributi fissi degli artigiani e commercianti, relativi al 2018.

Per l’anno 2018, l’aliquota contributiva ha raggiunto l’aliquota massima del:

  • 24% per gli artigiani;
  • e del 24,09% per i commercianti.
Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.