Pagamento pensioni gennaio 2022 in anticipo alle Poste: ecco le possibili date

Il pagamento delle pensioni gennaio 2022 alle Poste avverrà quasi certamente in anticipo e con le stesse modalità degli ultimi mesi.


Anche le pensioni di gennaio 2022 saranno pagate in anticipo, ma non per tutti: ecco le date aggiornate. Come è ben noto, lo stato di emergenza ha ricevuto la proroga da parte del Governo Draghi fino al 31 marzo 2022, e dunque anche le date di pagamento delle Pensioni saranno anticipate, ma non per tutti. Se non vi è alcun dubbio sul fatto che è anche per il mese prossimo avremo l’anticipo del pagamento pensioni 2022, e in modo analogo sarà anche per febbraio e marzo, purtroppo per gennaio ci sarà una grossa differenziazione per i pensionati. D’altronde le regole di distanziamento sociale impongono una ‘riorganizzazione’ per l’iter del pagamento pensioni in contanti alle Poste; ma per gli accrediti in C/C le regole rimangono invariate. Quindi per le pensioni di gennaio alcuni pensionati riceveranno l’assegno intorno al 27 dicembre, mentre altri lo riceveranno addirittura il 4 gennaio.

Vediamo allora un po’ più da vicino come funzionerà il calendario dei pagamenti delle pensioni di gennaio 2022 alle Poste e in Banca.

Pagamento pensioni gennaio 2022

Molto probabilmente anche le pensioni gennaio 2022 arriveranno con qualche giorno di anticipo – almeno per chi ritira la pensione negli uffici postali; la tabella degli anticipi è stata stabilita dalla Protezione Civile con l’Ordinanza numero 808 del 12 novembre 2021. Le date però arrivano al massimo a dicembre. Vero è quindi che al momento la notizia non è ancora ufficiale; ma tutto fa pensare che anche per il mese prossimo, chi ritira la pensione in contanti presso le Poste, dovrà rispettare l’orine alfabetico. La divisione serve ad evitare assembramenti presso gli uffici e dunque per diminuire i rischi di contagio da coronavirus.

Leggi anche: Decreto Fisco-Lavoro collegato alla legge di Bilancio, c’è il sì anche della Camera

L’accennata ordinanza della Protezione Civile aveva predisposto il pagamento anticipato delle pensioni per i mesi di settembre, ottobre, novembre e dicembre di quest’anno. Il provvedimento è stato emesso in coordinamento con le indicazioni espresse dal Governo in merito alla gestione dei rischi di contagio da Covid-19.  Come detto, la proroga dello stato di emergenza al 31 marzo 2022 implica l’alta probabilità di un pagamento anticipato pensioni anche per gennaio 2022. Ne avremo comunque conferma entro brevissimo tempo, ma tutto lascia pensare che anche per gennaio varrà lo stesso meccanismo.

Da sottolineare che il pagamento anticipato delle pensioni 2022 si applica nei confronti di chi ha optato per il ritiro della pensione in contanti in un ufficio postale e attiene anche agli assegni e alle indennità di accompagnamento per gli invalidi civili.

Pagamento delle pensioni di gennaio 2022 alle Poste: le possibili date

Se ci si domanda quali potrebbero essere le date dei pagamenti delle pensioni gennaio 2022 presso gli uffici postali, la risposta è che vi sono elevate probabilità che il calendario sarà strutturato nei termini seguenti:

  • lunedì 27 dicembre per i cognomi dalla A alla C;
  • martedì 28 dicembre per i cognomi dalla D alla G;
  • mercoledì 29 dicembre per i cognomi dalla H alla M;
  • giovedì 30 dicembre per i cognomi dalla N alla R;
  • venerdì 31 dicembre per i cognomi dalla S alla Z.

Insomma, sempre in attesa di conferme ufficiali coloro che hanno scelto ritirare la pensione in contanti, dovranno recarsi agli uffici postali, rispettando la turnazione alfabetica per cognomi, già applicata nei mesi scorsi.

Leggi anche: Limite ai pagamenti in contanti, nuove regole dal 1° gennaio 2022: ecco cosa cambia

Pagamento pensioni gennaio 2022 in Banca: la data di accredito in conto corrente

Come accennato all’inizio, vi è una sostanziale differenza tra chi ritira la pensione alle poste e chi invece ottiene direttamente l’accredito bancario sul proprio conto corrente. Coloro che sfruttano la seconda modalità di pagamento pensioni gennaio 2022, dovranno attendere un tempo oggettivamente molto maggiore. Infatti, la pensione del mese prossimo arriverà non prima del secondo giorno bancabile del mese – e dunque non il primo giorno bancabile, come accade negli altri undici mesi dell’anno.

Pertanto l’accredito sarà effettuato il giorno 4 gennaio 2022 e il motivo è molto semplice: il primo gennaio è festivo, il 2 gennaio è domenica e il secondo giorno bancabile sarà pertanto martedì 4 gennaio 2022.

Analoghe considerazioni valgono anche per assegni e indennità di accompagnamento, versate agli invalidi civili dall’Istituto di previdenza, così come per le rendite vitalizie dell’INAIL, se incassate nel proprio conto corrente.

Delega ai carabinieri per il ritiro della Pensione alla Posta

Infine, ricordiamo altresì che anche per il mese prossimo sarà quasi certamente confermata la possibilità di servirsi della delega ai carabinieri per il ritiro in posta, per tutti gli over 75 che lo ne fanno espressa richiesta.

Argomenti

⭐️ Segui Lavoro e Diritti su Google News, Facebook, Twitter o via email