Regali di Natale ai pubblici dipendenti, ammessi solo se di modico valore

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


E' vietato ricevere regali di Natale ai pubblici dipendenti, al di fuori di quelli di modico valore, ovvero non superiore in via orientativa a 150 euro

Con la Circolare n. 25213 dello scorso 9 dicembre il Ministero dell’Economia e delle Finanze, ricorda, con l’approssimarsi delle festività natalizie, che ai dipendenti pubblici è vietato ricevere regali o altre utilità, al di fuori di quelli di modico valore.

La circolare del Capo di Gabinetto del Ministero dell’economia e delle Finanze, Roberto Garofoli, è indirizzata a tutti gli uffici del Ministero e alle Agenzie fiscali e richiama il codice di comportamento dei dipendenti pubblici (D.P.R. 16 aprile 2013) che definisce i doveri minimi di diligenza, lealtà e buona condotta che essi sono tenuti a rispettare per il corretto funzionamento dell’Amministrazione.

La Circolare del MEF precisa che gli stessi doveri e obblighi sui regali di Natale ai pubblici dipendenti si applicano anche in relazione ad incarichi svolti presso Società, Agenzie e Enti pubblici, compresa la partecipazione a consigli di amministrazione o a collegi dei revisori dei conti.

Per “modico valore”, come previsto dall’articolo 4 del D.P.R sul codice di comportamento dei dipendenti pubblici, si intende ‘’non superiore in via orientativa a 150 euro’’. I regali di Natale ai pubblici dipendenti di valore maggiore dovranno essere messi subito a disposizione dell’amministrazione per la restituzione o la loro devoluzione a fini istituzionali.

La circolare si conclude con la raccomandazione di interpretare e applicare le suddette norme in senso particolarmente restrittivo e con il massimo rigore, viste anche le difficoltà e la delicatezza del momento.

Il MEF ritiene opportuno infine che anche le Società e gli Enti vigilati adottino misure analoghe per il proprio personale.

  MEF - Circolare numero 25213 del 09/12/2014 (16,1 MiB, 213 download)
Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti