Bonus mobili 2018, guida completa e aggiornata alle ultime novità

Il bonus mobili 2018 è una detrazione fiscale sugli acquisti di arredi e grandi elettrodomestici nuovi fino al 31 dicembre 2018. FiscoOggi, rivista delle Entrate, chiarisce che possono essere scaricate anche le spese di trasporto e montaggio. Ecco la guida completa e aggiornata alle detrazione mobili.

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Il bonus mobili 2018 è una detrazione fiscale sugli acquisti di arredi e grandi elettrodomestici nuovi fino al 31 dicembre 2018. Il bonus arredi è stato prorogato con l’ultima legge di bilancio, per cui anche per quest’anno si potranno ottenere le detrazioni fiscali pari al 50% per gli acquisti di arredi a conclusione di lavori di ristrutturazione documentati.

Oltre spese di acquisto di mobili e di elettrodomestici si potranno portare in detrazione anche le relative spese di trasporto e montaggio, lo chiarisce la rivista FiscoOggi, portale informativa a cura di Agenzia delle Entrate. Vediamo alcune novità in questa guida completa e aggiornata alle detrazione mobili.

Trasporto e montaggio nel bonus mobili 2018

Come anticipato in premessa il bonus arredi 2018 consiste in una detrazione del 50% della spesa fino a 10 mila euro per mobili e grandi elettrodomestici nuovi acquistati per arredare l’immobile ristrutturato.

Nell’importo detraibile delle spese di acquisto di mobili e grandi elettrodomestici, per le quali si può usufruire del bonus mobili, possono essere considerate anche le spese di trasporto e montaggio. Il chiarimento è stato dato nella rubrica denominata “La Posta” del quotidiano telematico FiscoOggi.it del 22 febbraio 2018. L’articolo fa riferimento alla circolare n. 29/E Agenzia delle Entrate del 18 settembre 2013, paragrafo 3.4.

Pertanto se per i beni acquisitati si usufruisce della detrazione Irpef del 50% come previsto dal bonus mobili 2018, si potranno portare in detrazione anche le relative spese di trasporto e montaggio. Sempre ovviamente nel limite del 50% fino a 10.000 euro da recuperare in 10 anni per le spese sostenute.

Come fare il pagamento di trasporto e montaggio ai fini del bonus arredi

Anche per i pagamenti di queste spese valgono le stesse regole del bonus mobili e elettrodomestici. Le stesse devono cioè essere effettuate con bonifico o carta bancomat o carta di credito. Non è invece consentito pagare con assegni bancari, contanti o altri mezzi di pagamento.

Bonus mobili 2018, come funziona

Per poter usufruire di questo importante bonus casa, bisogna fare gli acquisti di mobili e grandi elettrodomestici nuovi seguendo poche importanti regole. Per prima cosa si devono seguire questi 3 step:

  1. Avvia i lavori
  2. Acquista gli arredi
  3. Chiedi la detrazione

L’importante quindi è che l’inizio dei lavori, deve precedere l’acquisto degli arredi e degli elettrodomestici. Non è però fondamentale che le spese di ristrutturazione siano precedenti a quelle degli acquisti di arredi.

Altra nota importante da sapere è che per gli acquisti di arredi del 2018 è necessario aver iniziato la ristrutturazione edilizia a partire dal 1° gennaio 2017. Per quelli del 2017 la ristrutturazione deve essere iniziata non prima del 1° gennaio 2016.

Quali lavori si possono ricomprendere fra le ristrutturazioni?

Gli interventi di ristrutturazione possono riguardare il singolo appartamento, ma anche il condominio dove lo stesso è ubicato.

  • Se le spese sono relative al condominio, allora queste possono riguardare interventi di ristrutturazione ordinaria che straordinaria (ristrutturazione, restauro, risanamento conservativo ecc.).
  • Se le spese riguardano il singolo appartamento allora si può trattare solo di interventi di ristrutturazione straordinaria, restauro, risanamento conservativo ecc. Non può riguardare invece la manutenzione ordinaria (es. spese di tinteggiatura di pareti e soffitti)

Documentazione

Infine è utile ricordare che bisogna sempre conservare le fatture, le ricevute e la documentazione del c/c usato per i pagamenti. Per ulteriori informazioni vi rimandiamo alla lettura della nostra precedente guida sull’argomento.

Bonus arredi 2018, guida aggiornata e infografica del Fisco

Ulteriori informazioni sul bonus mobili si possono trovare nella Guida aggiornata pubblicata sul sito dell’Agenzia delle entrate. L’aggiornamento della guida “Bonus mobili ed elettrodomestici” è reperibile online, nella pagina del sito delle Entrate denominata “l’Agenzia informa”. La stessa è reperibile anche in fondo a questo articolo.

Sullo stesso tema infine l’Agenzia ha anche pubblicato un’ottima e semplice infografica. Questa spiega passo dopo passo il funzionamento del bonus, come si richiede e per quali spese.

Bonus arredi 2018

Bonus arredi 2018

Guida Bonus Arredi 2018 pdf

Alleghiamo la guida completa e aggiornata sul bonus mobili 2018 a cura dell’Agenzia delle Entrate.

Guida bonus arredi 2018 - Agenzia Entrate
» 328,2 KiB - 1.348 hits - 25 febbraio 2018

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo.

Altri articoli interessanti

I commenti sono chiusi.