Pace fiscale: stralcio dei debiti fino a 1000 euro, comunicato ADER

Pace fiscale, stralcio dei debiti fino a 1000 euro. ecco il comunicato ufficiale dell'Agenzia delle Entrate-Riscossione sulle mini cartelle da annullare.

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Al via lo stralcio dei debiti fino a 1000 euro, uno dei punti previsti dalla cosiddetta pace fiscale; l’Agenzia delle Entrate-Riscossione ha pubblicato un comunicato stampa ufficiale sul proprio portale nel quale specifica le caratteristiche delle mini cartelle da annullare.

Il Decreto Fiscale, Decreto-Legge n. 119/2018, collegato alla legge di bilancio 2019, all’articolo 4 ha previsto che sono automaticamente annullati, alla data del 31 dicembre 2018, i debiti residui fino a mille euro relativi ai carichi dal 2000 al 2010. il Decreto Fiscale 2019 è già entrato in vigore dal 24 ottobre 2018 anche se siamo in attesa della conversione in legge da parte del Parlamento.

Stralcio dei debiti fino a 1000 euro, cosa c’è da sapere

L’Art. 4 del Dl 119/2019 recante “Stralcio dei debiti fino a mille euro affidati agli agenti della riscossione dal 2000 al 2010” prevede che i debiti di importo residuo fino a 1000 euro, comprensivo di capitale, interessi per ritardata iscrizione a ruolo e sanzioni, ancora esistenti alla data del 24 ottobre 2018 e risultanti da singole cartelle di pagamento datate dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2010 sono automaticamente annullati; i debiti sono annullati anche se per le cartelle è già stata la richiesta di rottamazione.

Per le somme versate a pagamento di questi debiti bisogna distinguere se queste risultano versate prima o dopo il 23 ottobre 2018. Per i versamenti:

  1. già effettuati fino al 23 ottobre 2018 restano a tutti gli effetti acquisiti (non sono cioè rimborsabili);
  2. effettuati dopo il 24 ottobre sono usati per il pagamento della rottamazione delle cartelle (che include anche i presenti debiti) oppure in mancanza della rottamazione, possono essere usati a compensazione di debiti scaduti o in scadenza o infine in assenza di debiti sono rimborsate;

L’annullamento sarà computato alla data del 31 dicembre 2018 per questioni tecnico-contabili. Inoltre l’Agenzia delle Entrate-Riscossione comunica che una volta effettuato l’annullamento del debito, il contribuente potrà entrare nella propria area riservata sul portale dell’Agenzia e verificare se effettivamente vi è stata l’estinzione del debito.

Somme escluse dallo stralcio dei debiti fino a 1000 euro

Come previsto dal comma 4 dell’articolo 4 del Dl 119/2018 lo stralcio fino a 1000 euro non si applica per alcune tipologie di debiti:

  1. debiti relativi alle “risorse proprie tradizionali” dell’UE e all’IVA riscossa all’importazione;
  2. debiti per recupero di aiuti di Stato considerati illegittimi dall’Unione Europea o anche da recuperare a seguito di condanne della Corte dei conti;
  3. multe, ammende e sanzioni pecuniarie per provvedimenti e sentenze penali di condanna.

Leggi anche: Rottamazione ter, modello DA-2018 e scadenza domanda di adesione

Annullamento delle cartelle fino a 1000 euro, Comunicato stampa ADER

Ecco il comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione relativamente all’annullamento delle cartelle fino a 1000 euro.

Stralcio dei debiti fino a mille euro - Comunicato stampa ADER
» 135,6 KiB - 449 hits - 9 novembre 2018

Decreto fiscale, testo in Gazzetta Ufficiale

Qui trovi il nostro approfondimento Decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio. Di seguito invece alleghiamo il testo definitivo del Decreto-Legge 119 del 23 ottobre 2018 così come pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

DECRETO-LEGGE 23 ottobre 2018, n. 119
» 208,1 KiB - 2.595 hits - 24 ottobre 2018

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.