Decreto fiscale in G.U., stop a Equitalia e rottamazione delle cartelle

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.L. 193 del 2016, famoso per il superamento di Equitalia e la rottamazione delle cartelle, ecco il testo della norma

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di lunedì 24 ottobre 2016, il Decreto Legge n. 193 recante “Disposizioni urgenti in materia fiscale e per il finanziamento di esigenze indifferibili.” famoso ormai per il superamento di Equitalia e la rottamazione delle cartelle.

Senza dilungarci troppo sui contenuti, che potrete leggere direttamente nel Decreto allegato a fondo articolo elenco di seguito le principali novità contenute nel Decreto Legge di accompagnamento alla Legge di Stabilità 2017, che dovrà, lo ricolrdiamo essere convertito in legge entro 60 giorni.

  • superamento di Equitalia: dal 1° luglio 2017 Equitalia e tutte le società che fanno parte del gruppo saranno sciolte. Tutte le attività e i dipendenti confluiranno in una nuova entità denominata Agenzia delle Entrate – Riscossione.
  • Potenziamento della riscossione: dal 1° gennaio 2017, l’Agenzia delle entrate potrà utilizzare le banche dati e le informazioni alle quali è autorizzata ad accedere sulla base di specifiche disposizioni di legge, anche ai fini dell’esercizio delle funzioni relative alla riscossione nazionale.
  • Misure per il recupero dell’evasione: obbligo di trasmissione dei dati sulle fatture attive e passive da annuale a trimestrale e introduzione di una comunicazione, sempre trimestrale, dei dati contabili riepilogativi alle operazioni di liquidazione periodica dell’imposta.
  • Dichiarazione integrativa a favore: le dichiarazioni dei redditi, dell’imposta regionale sulle attività produttive e dei sostituti d’imposta possono essere integrate per correggere errori od omissioni, compresi quelli che abbiano determinato l’indicazione di un maggiore o di un minore reddito o, comunque, di un maggiore o di un minore debito d’imposta ovvero di un maggiore o di un minore credito, mediante successiva dichiarazione da presentare, secondo le disposizioni di cui all’articolo 3, utilizzando modelli conformi a quelli approvati per il periodo d’imposta.
  • Rottamazione delle Cartelle Equitalia: i soggetti debitori di Equitalia, possono estinguere il debito senza corrispondere le sanzioni delle cartelle di pagamento per i carichi inclusi in ruoli affidati agli agenti della riscossione negli anni dal 2000 al 2015.
  • Riapertura della voluntary disclosure: sino al 31 luglio 2017 è possibile avvalersi della procedura di collaborazione volontaria.
  DECRETO-LEGGE 22 ottobre 2016, n. 193 (362,3 KiB, 280 download)
Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti