Equitalia: nuova rateizzazione anche per i "decaduti"

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Entro il 31 luglio anche coloro che sono decaduti da vecchi rateizzi potranno ripresentare domanda di rateizzazione presso Equitalia

Con un comunicato stampa pubblicato sul proprio portale, Equitalia ha annunciato che sarà data una nuova chance a coloro che sono decaduti da vecchi rateizzi, per poter ripresentare entro il 31 luglio una nuova domanda di rateizzazione dei propri debiti.

Così come stabilito dal famoso Decreto Irpef Dl 66/2014, convertito con modificazioni dalla legge 89/2014 i contribuenti interessati potranno richiedere fino a un massimo di 72 rate (6 anni) presentando la domanda entro il prossimo 31 luglio.

Leggi anche: Decreto Irpef, in Gazzetta la legge di conversione

Il Decreto è stato recepito proprio a seguito di una proposta di Equitalia dello scorso 20 marzo in Parlamento, per concedere una nuova opportunità ai contribuenti decaduti da un altro rateizzo prima del 22 giugno 2013, data di
entrata in vigore del cosiddetto “decreto del fare” (dl 69/2013) che ha introdotto condizioni più favorevoli rispetto al passato per i pagamenti rateali dei contribuenti.

In questo modo Equitalia stima di poter far rientrare attraverso i nuovi rateizzi almeno 20 miliardi di vecchi debiti, che da una parte potranno alleggerire le posizioni debitorie di molti contribuenti e dall’altra faranno rientrare capitali verso i rispettivi enti quali Inps, Inail e Fisco.

Regole più stringenti per i nuovi rateizzi

Tuttavia per questa nuova opportunità di rateizzo ci saranno però alcuni limiti più stringenti rispetto alle regole generali sulla rateizzazione, in particolare il nuovo piano concesso non è prorogabile e decade in caso di mancato
pagamento di sole due rate anche non consecutive (anziché 8 rate).

Vademecum rateizzi Equitalia

Il comunicato contiene infine un piccolo vademecum contenente informazioni utili circa i vari piani di rateizzo concedibili da Equitalia, quali quello a 72 rate e quello a 120 rate, introdotto solo di recente, e altre informazioni generali su proroga, decadenza e su come presentare la domanda.

Leggi anche: Cartelle Equitalia in 120 rate, il Decreto in Gazzetta Ufficiale

Per comodità di lettura alleghiamo il comunicato in formato Pdf

 

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti