StipendiPa: come accedere al cedolino nel portale NoiPA

Dipendenti amministrazioni centrali ed Enti Locali, sanità, scuola e comparto Sicurezza, Difesa e Soccorso: come accedere a StipendiPA su NoiPA

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

La digitalizzazione della pubblica amministrazione ha portato alla quasi totale scomparsa della carta negli uffici pubblici. In questo processo sono stati coinvolti anche gli stessi dipendenti pubblici; in particolare i dipendenti delle amministrazioni centrali ed Enti Locali, della sanità, della scuola e del comparto Sicurezza, Difesa e Soccorso da tempo non ricevono più la busta paga in formato cartaceo, ma in formato digitale attraverso la procedura che prende il nome di StipendiPA. Quest’area può essere consultata esclusivamente tramite il portale web NoiPa.

Visualizzare la proprio cedolino è davvero molto semplice, infatti basteranno pochi passaggi per fare il login e scaricare le buste paga in formato PDF. Ma vediamo insieme nel dettaglio quali sono i passaggi da eseguire per visualizzare l’ultima Busta Paga su NoiPA.

StipendiPa: chi può accedere

Come anticipato in premessa non tutti i dipendenti pubblici possono accedere a NoiPA; infatti il portale, a cura del Dipartimento dell’Amministrazione Generale, del Personale e dei Servizi del MEF, è riservato ai lavoratori di:

  • Amministrazioni centrali ed Enti locali;
  • Scuola;
  • Sicurezza, Difesa e Soccorso;
  • Sanità.

Quindi NoiPA riguarda la generalità dei lavoratori pubblici, ma non tutti. I dipendenti di altre pubbliche amministrazioni hanno a loro disposizione altri sistemi, molto spesso sviluppati in locale o all’interno delle amministrazioni stesse.

StipendiPa: come accedere all’area riservata su NoiPA

Se sei un dipendente della Pubblica Amministrazione e vuoi visionare il tuo stipendio tramite la nuova funzione StipendiPa, tutto quello che bisogna fare è collegarsi sul sito web NoiPa e fare il login per accedere alla propria area riservata.

Per fare il login nella sezione riservata del portale la piattaforma web vi chiederà di inserire il codice fiscale e la propria password personale. Una volta entrati nella pagina sarà possibile visionare il cedolino del proprio stipendio cliccando sulla sulla voce “Documenti Disponibili “( Si trova nel menù laterale a sinistra).

NoiPA codice fiscale e password area riservata

Se è la prima volta che si accede al portale, per procedere con la registrazione bisognerà comunicare il proprio indirizzo email e il numero di cellulare al responsabile dell’amministrazione oppure al Responsabile dell’Identificazione del Dipendente (RID) del ufficio di servizio. Precisiamo che questa procedura è riservata solo per i dipendenti della Pubblica Amministrazione.

Successivamente alla comunicazione, si riceverà un’email con un Link di conferma e una password generata dal sistema. Inoltre, per garantire la massima sicurezza, il portale web richiederà la conferma del proprio numero di telefono.

Terminata la fase di registrazione, verrà associato un PIN identificativo NoiPa. Questo PIN è un codice univoco che permette di utilizzare in piena autonomia tutti i servizi offerti dal portale web. Per scoprire quali sono i servizi offerti ti invitiamo a leggere la nostra guida completa su NoiPa!

NoiPA cedolino mensile

Per visionare i propri cedolini dello stipendio è necessario entrare nella propria area riservata del portale NoiPA e successivamente cliccare sulla voce “Amministrato” presente sulla parte sinistra dell’area privata. Successivamente, bisognerà cliccare sulla voce ” Archivio Cedolini “.

Pigiato su tale voce, sarà possibile visionare e scaricare la busta paga che si intende consultare. All’interno di tale pagina saranno presenti tutti i cedolini degli ultimi 12 mesi.

Inoltre, nella stessa pagina si potrà consultare anche l’archivio dei CU degli ultimi 5 anni. La Certificazione Unica è il documento necessario per effettuare la dichiarazione dei redditi da presentare annualmente al proprio CAF oppure a chi si occupa della propria dichiarazione dei Redditi. Questa funzione è stata inserita ultimamente sul portale.

Grazie alle novità introdotte sulla piattaforma Noipa, tutti i dipendenti della pubblica amministrazione, hanno la possibilità di visualizzare lo stipendio già dai primi giorni di inizio mese. Inoltre, nel caso di non disponibilità di un determinato cedolino, è possibile richiederlo direttamente all’ufficio di trattamento economico di appartenenza per farsi inviare la busta paga in modo cartaceo.

Come scaricare il Cedolino StipendiPa

Scaricare il proprio cedolino dal portale web NoiPa è davvero molto semplice. Infatti, le procedure da seguire sono le seguenti:

  1. Accedere alla propria area riservata;
  2. Cliccare sulla voce Amministrato – Archivio Cedolini;
  3. Selezionare la busta paga da scaricare;

Eseguite queste tre semplici procedure si aprirà il documento in formato PDF. A questo punto sarà possibile salvare la busta paga sul proprio pc oppure stampare il cedolino paga attraverso la stampante.

App StipendiPa per Smartphone

Da oggi i dipendenti della Pubblica Amministrazione potranno visionare il proprio stipendio direttamente dal proprio Smartphone grazie alla nuova App StipendiPa.

L’applicazione consente di accedere a tutti i servizi offerti dal portale web NoiPA, inoltre essa consente di scaricare i cedolini per la lettura off line, inviarli per email e calcolare uno stipendio mensile medio. L’app potrà essere scaricata ad un costo di  2,99 € su PlayStore e Itunes.

Come si legge il cedolino paga di StipendiPa

Il cedolino paga presente sul portale NoiPa ha una struttura suddivisa in due pagine. Nella prima pagina sono presenti i seguenti dati:

  • Stipendio base e altri assegni;
  • Assegni accessori;
  • Ritenute;
  • Conguagli Previdenziali e Fiscali.

Nella seconda pagina sono presenti voci più dettagliate sulle:

  • Competenze Fisse;
  • Competenze Accessorie;
  • Ritenute previdenziali, fiscali al netto delle detrazioni e altri tipi di ritenute
  • Addizionale regionale all’IRPEF, comunale saldo e addizionale comunale acconto;
  • Ecc.
Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.