Concorsi Agenzia delle Entrate e MEF, rinvio calendario e sedi

Sono state rinviate le pubblicazioni dei diari delle prove e delle sedi dei Concorsi Agenzia delle Entrate e MEF 2018. Ecco i dettagli.

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Sono state rinviate le pubblicazioni dei diari di esame e delle sedi dei Concorsi Agenzia delle Entrate e MEF. Per le Entrate si dovrà attendere l’11 settembre per i 510 funzionari amministrativo tributari e il 15 giugno per i 118 funzionari tecnici, i 2 tecnici della Valle d’Aosta e i 20 esperti in analisi statistiche. Per la pubblicazione del diario delle prove e delle sedi d’esame dei concorsi MEF si dovrà attendere il prossimo 27 luglio per la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Questi rinvii si vanno quindi ad aggiungere a quello dell’INPS comunicato dall’Istituto nei giorni scorsi. Vediamo un breve riepilogo dei concorsi in oggetto in attesa di poter pubblicare le date definitive delle prove preselettive.

Concorsi Agenzia delle Entrate per 650 posti

I bandi dei concorsi Agenzia delle Entrate 2018 per titoli ed esami sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale del 17 aprile. Il totale dei posti messi a disposizione dall’Agenzia è di 650, frutto di 4 bandi differenti. Ricordiamo infine che i funzionari assunti saranno dislocati nella sede centrale e nelle sedi periferiche su tutto il territorio nazionale.

I posti a disposizione sono divisi in 4 bandi differenti:

  • 510 unità per attività amministrativo-tributaria (bando)
  • 118 unità profilo professionale funzionario tecnico (bando)
  • 2 unità da destinare agli Uffici dell’Agenzia delle Entrate situati nella Regione Valle d’Aosta (bando)
  • 20 unità per attività di esperto nelle analisi statistico-economiche presso le strutture centrali dell’Agenzia (bando)

Prove d’esame del concorso Agenzia delle Entrate 2018

I nuovi concorsi annunciati dall’Agenzia delle Entrate prevedono le seguenti prove d’esame:

  • Prova preselettiva attitudinale;
  • Prova tecnico-professionale;
  • Tirocinio teorico-pratico;
  • Prova orale

Entrambe le prove scritte consistono pertanto in un questionario a risposta multipla e mirano ad accertare il possesso delle attitudini e delle capacità da parte del candidato a svolgere la propria mansione. Successivamente si dovrà svolgere un tirocinio per verificare le reali attitudini sul campo dei candidati. Infine vi sarà una prova orale. Per approfondimenti leggi la nostra scheda concorso completa.

Concorso MEF 2018: 400 amministrativi

L’altro grande concorso in oggetto è quello al Ministero dell’Economia e Finanza pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 27 marzo 2018. In questo caso i posti disponibili sono in totale 400 e riguardano:

Le 400 unità richieste saranno suddivise in 80 unità con orientamento statistico ed economico quantitativo, 90 unità economico aziendale e contabile, 60 unità economico-finanziario, 50 unità con orientamento giuridico-finanziario, 40 unità giuridico-tributario, 80 unità con orientamento giuridico nell’ambito dei servizi amministrativi trasversali.

Prove d’esame del concorso MEF 2018

Le prove dei concorsi Mef pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale, consisteranno quindi in due prove scritte e in una prova orale. Visto l’alto numero di candidati vi sarà inoltre anche una prova di preselezione. Per approfondimenti leggi la nostra scheda concorso completa.

Non ci resta quindi che attendere le prossime novità sui Concorsi Agenzia delle Entrate e MEF che troverete pubblicate nella nostra rubrica Lavoro e Concorsi.

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.

Sull'Autore

Staff di Lavoro e Diritti

Altri articoli interessanti