Concorso Agenzia Entrate 2021 per 2420 posti: domanda in scadenza il 30 settembre

Il Concorso Agenzia Entrate 2021 mira a rinnovare la struttura dell'Amministrazione finanziaria, con l'inserimento di 2420 persone.


C’è tempo fino al 30 settembre per fare domanda di partecipazione al nuovo concorso Agenzia delle Entrate 2021, mirato all’assunzione di ben 2420 profili, di cui funzionari tributari (2320 posti) ed informatici (100 posti). Nelle settimane successive, i candidati svolgeranno una serie di prove previste dalla procedura di selezione, distinte ovviamente in base al profilo professionale per il quale si compete insieme agli altri candidati.

Si tratta di una procedura degna di nota, giacché porterà all’assunzione con contratto a tempo indeterminato, ma occorre fare molta attenzione ai requisiti da avere per poter sostenere le selezioni pubbliche. Il concorso pubblico Agenzia delle Entrate 2021 non mira soltanto a dare nuove opportunità di lavoro a giovani e meno giovani, che hanno sviluppato competenze tecnico-specialistiche, ma anche e soprattutto a potenziare e rinnovare il personale dell’Amministrazione finanziaria.

Insomma, l’esigenza di garantire l’assegnazione di nuovi posti di lavoro è collegata strettamente al percorso di rivoluzione digitale in atto nell’Agenzia delle Entrate che impone, per essere attuata, nuove competenze e figure debitamente formate, a livello universitario e non solo. Vediamo allora qualche dettaglio proprio con riferimento al concorso Agenzia Entrate 2021.

Concorso Agenzia delle Entrate 2021: due diversi bandi di concorso

Abbiamo accennato che si tratterà di una selezione imponente: in gioco l’assegnazione di posti di lavoro per 2420 tra funzionari tributari; data analyst e altre figure con profilo informatico.

Tramite avviso pubblico del 13 agosto, ecco dunque l’iniziativa dell’Agenzia delle Entrate per assumere, a tempo indeterminato, funzionari informatici.

In tutto sono 100 posti da informatico, suddivisi in:

  1. data scientist;
  2. data analyst;
  3. analisti di infrastrutture di sicurezza informatica.

Ma ovviamente l’Amministrazione finanziaria intende ‘riformarsi’ e avvalersi delle competenze di forze fresche, anche nell’ambito delle sue peculiari attività.

Ecco perchè, con un secondo e distinto bando di concorso pubblicato sempre il 13 agosto, sono stati messi a disposizione ben 2320 nuovi posti di funzionari per attività amministrativo-tributaria di cui:

  1. 370 posti per le Strutture Centrali (20 per attività di controllo di gestione, 10 per attività connesse alla protezione dei dati, 70 per attività legale, 220 per attività fiscale e 50 per attività
    di fiscalità internazionale)
  2. e 1950 per le Direzioni Regionali per attività amministrativo-tributaria.

Come accennato, per ambo i concorsi pubblici, le candidature da parte degli interessati, debbono essere presentate entro la scadenza del 30 settembre alle ore 23.59. Le domande sono da presentarsi per il solo tramite della procedura informatica, disponibile sul portale istituzionale (link funzionari tributari link profili informatici). In ogni caso, entro la scadenza delle 23.59 del 30 settembre 2021 l’interessato può apporre modifiche ai dati già immessi. Da notare che data e ora di presentazione telematica della domanda di partecipazione alla selezione pubblica sono attestati dall’applicazione informatica stessa.

Inoltrata l’istanza, il sistema informatico fa avere al candidato un messaggio di posta elettronica ad hoc, contenente la conferma dell’effettiva acquisizione dell’istanza: è obbligatorio però avere un indirizzo PEC personale.

Concorso Agenzia delle Entrate 2021: la suddivisione dei posti disponibili

Con un primo bando è stato dunque avviato l’iter di concorso pubblico per la terza area funzionale, fascia retributiva F1 con l’assunzione a tempo indeterminato di 2320 funzionari per attività amministrativo-tributaria. Ecco di seguito come è organizzata l’assegnazione dei posti.

370 da impiegare presso le Strutture Centrali:

  • 1950 per le Direzioni Regionali per attività amministrativo tributaria;
  • 220 per attività fiscale;
  • 70 per attività legale;
  • 50 per attività di fiscalità internazionale;
  • 20 per attività di controllo di gestione;
  • 10 per attività connesse alla protezione dei dati.

altri 1950 saranno invece assegnati alle Direzioni Regionali per attività amministrativo tributaria.

download   Bando 2320 unità per attività amministrativo-tributaria
       » 180,5 KiB - 343 download

Con il secondo bando, abbiamo una selezione pubblica per la terza area funzionale, fascia retributiva F1, che prevede l’assunzione a tempo indeterminato di 100 funzionari informatici. Ecco in che modo sono suddivisi i posti disponibili:

  • 50 data scientist;
  • 25 analisti infrastrutture e sicurezza informatica;
  • 25 data analyst in ambito fiscale.
download   Bando 100 unità Funzionario informatico
       » 175,4 KiB - 116 download

Concorso Agenzia delle Entrate 2021: quali sono i requisiti dei candidati?

A questo punto è opportuno fare chiarezza sui requisiti da avere, per poter partecipare alle selezioni pubbliche. Ebbene, in linea generale, tutti coloro che vogliono fare domanda per partecipare al concorso dell’Agenzia delle Entrate 2021 devono possedere i seguenti requisiti:

  • titolo di studio riportato nelle tabelle di riferimento incluse nei due bandi;
  • idoneità fisica al lavoro;
  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti politici e civili;
  • regolare posizione in merito agli obblighi militari.

Da notare che è possibile effettuare la candidatura anche per più di una posizione.

Concorso Agenzia delle Entrate 2021: quali sono le prove di selezione?

Come è facilmente intuibile, lo svolgimento del concorso pubblico Agenzia delle Entrate 2021 avrà luogo nell’osservanza di tutte le regole di sicurezza sanitaria, previste per i concorsi pubblici nel periodo della pandemia. In particolare, l’iter di selezione sarà diviso in:

  • una prova scritta di tipo oggettivo-attitudinale;
  • una prova scritta di carattere tecnico-professionale;
  • un tirocinio teorico-pratico, a cui seguirà una valutazione delle attività dei tirocinanti in ufficio;
  • una prova orale finale.

Inoltrata la candidatura, per sapere altri dettagli e informazioni utile sulle modalità e sulle date di svolgimento della prova oggettiva attitudinale e tecnico professionale, gli interessati dovranno aspettare il 15 ottobre 2021, data in cui l’Agenzia delle Entrate darà tutte le necessarie delucidazioni.

Da ricordare infine che il 10% dei posti disponibili sarà assegnato ai dipendenti di ruolo dell’Agenzia delle Entrate, inclusi nella seconda area funzionale, se aventi i requisiti previsti.

⭐️ Segui Lavoro e Diritti su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti.