Concorso allievi Guardia di Finanza per 1.410 posti: requisiti, prove, domanda. La guida rapida

E' stato recentemente pubblicato il bando di concorso per il reclutamento di più di 1.400 figure nella Guardia di Finanza. I dettagli.


Prosegue spedito il percorso di selezioni e concorsi pubblici mirato ad individuare nuove figure da inserire nella PA, ed è recentissima la notizia secondo cui ha avuto pubblicazione il bando relativo all’individuazione di 1410 figure, da inserire nel settore della Guardia di Finanza.

Il bando è stato pubblicato il giorno venerdì 2 dicembre in Gazzetta Ufficiale e sicuramente costituisce una interessante opportunità di trovare un’occupazione stabile, per coloro che abbiano i requisiti per partecipare alla selezione e siano in grado di superare le prove previste. Alla selezione pubblica possono partecipare i civili e il titolo di studio che serve per sostenere le prove è il diploma.

Di seguito vedremo dunque come funziona questo nuovo iter selettivo, considerando gli aspetti chiave del nuovo concorso pubblico Guardia di Finanza 2022 per 1.410 allievi finanzieri. I dettagli.

Concorso Guardia di Finanza allievi finanzieri: come saranno suddivisi i posti in palio

La selezione, di cui si ha pubblicazione del relativo bando nella Gazzetta Ufficiale il giorno 2 dicembre scorso, prevede il reclutamento di allievi finanzieri in base al contingente, e dunque nei termini che seguono. Precisiamo subito che è permessa la partecipazione al concorso soltanto per uno dei contingenti / specializzazioni e delle categorie di posti. Ecco la suddivisione dei posti:

  • n. 1170 posti nel contingente ordinario, ovvero:
    • n. 693 posti riservati ai volontari in ferma prefissata delle Forze armate;
    • n. 477 posti destinati agli altri cittadini italiani secondo la seguente suddivisione:
      • n. 180 da avviare al conseguimento della specializzazione “Anti Terrorismo e Pronto Impiego (A.T.P.I.)”;
      • n. 297 non specializzati.
  • n. 240 posti nel contingente del mare, ovvero:
    • n. 72 posti destinati ai cittadini italiani (civili) distribuiti nel modo seguente:
      • n. 24 da avviare all’ottenimento della specializzazione “Nocchiere”;
      • n. 36 da avviare al conseguimento della specializzazione “Motorista navale”;
      • n. 12 da avviare al conseguimento della specializzazione “Operatore di sistema”.
    • n. 168 posti rivolti ai volontari in ferma prefissata delle Forze armate, e suddivisi nell’ordine seguente:
      • n. 56 da avviare al conseguimento della specializzazione “Nocchiere”;
      • n. 84 da avviare all’ottenimento della specializzazione “Motorista navale”;
      • n. 28 da avviare al conseguimento della specializzazione “Operatore di sistema”.

Quali sono i requisiti per partecipare al concorso

Vediamo a questo punto quali sono i requisiti di partecipazione, che come al solito sono molto precisi e trovano espressa indicazione nel testo del bando di concorso pubblicato in GU. Ebbene, possono partecipare alla selezione Guardia di Finanza 2022 per 1410 allievi finanzieri, i cittadini italiani che abbiano i principali requisiti, di seguito riportati:

  • pieno godimento dei diritti civili e politici;
  • possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado che permette l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del titolo di laurea;
  • entro il termine per la presentazione della domanda di partecipazione, compimento del 18° anno di età;
  • entro il termine di presentazione della domanda, non superamento dei 26 anni per i posti riservati ai volontari delle Forze armate, o dei 24 anni per i posti assegnati agli altri cittadini italiani (il concorso allievi finanzieri 2022 è aperto ai civili).

Inoltre, nel bando sono precisate varie situazioni di incompatibilità con lo status di partecipante al concorso, come ad esempio la regola che richiede la non ammissione a prestare il servizio civile nazionale come obiettori di coscienza, o la rinuncia a tale status, oppure la regola che impone che i candidati non siano imputati, non siano stati condannati né abbiano ottenuto l’applicazione della pena ai sensi dell’articolo 444 c.p.p. per delitti non colposi, né siano o siano stati sottoposti a misure di prevenzione.

Mentre una precisazione importante sui titoli di studio da possedere per partecipare al concorso è la seguente: ai volontari delle Forze armate in servizio al 31 dicembre 2020, oppure congedati entro questa data è richiesto, se gareggiano per i posti in concorso loro riservati, il diploma di istruzione secondaria di primo grado e non di secondo grado.

Quali sono gli step di selezione

Dopo aver visto i requisiti per sostenere le prove del concorso in oggetto, vediamo in sintesi in che cosa consistono gli step della selezione. Ebbene, nel bando allievi finanzieri 2022 sono indicate le prove di selezione che seguono:

  • una prova scritta di preselezione, vale a dire un questionario a risposta multipla di cultura generale;
  • un test di efficienza fisica;
  • tre fasi di accertamento, ovvero quella dell’idoneità psico-fisica, quella dell’idoneità attitudinale e quella dell’idoneità al servizio Anti terrorismo e pronto impiego (A.T.P.I.), ma esclusivamente per i candidati che concorrono per i relativi posti;
  • valutazione dei titoli posseduti da ciascun candidato.

Da rimarcare che le prove preselettive avranno luogo dal 13 gennaio 2023, e potranno essere svolte da coloro che fanno domanda e non avranno conseguito comunicazione di esclusione dal concorso pubblico allievi finanzieri 2022.

Come funziona la prova scritta di preselezione

Vediamo ora, in estrema sintesi, su che cosa verterà questo fondamentale passaggio dell’iter selettivo in oggetto, il cui calendario dovrebbe essere reso noto entro il prossimo 5 gennaio. Ebbene, la prova preselettiva, come appena accennato un test con domande a risposta multipla, conterrà in particolare:

  • 35 domande mirate ad accertare le abilità logico-matematiche;
  • 25 domande orientate ad acclarare la conoscenza orto-grammaticale e sintattica dell’italiano;
  • 30 domande su argomenti di storia, educazione civica e geografia.

Chiaramente, la preparazione al concorso per allievi finanzieri si collega ad una approfondita conoscenza di tutte le materie della prova di preselezione. Per una preparazione efficace è una buona idea quella di dotarsi di un manuale aggiornato, che consenta anche di esercitarsi sui test / quiz previsti. In commercio è possibile trovarne diversi.

Cosa succede in caso di idoneità alla prova scritta di preselezione?

Per quanto riguarda i candidati risultati idonei alla prova scritta di preselezione, la fase successiva implicherà l’obbligo di presentarsi per essere sottoposti ai summenzionati test di efficienza fisica, agli accertamenti di idoneità psico-fisica e a quelli di idoneità attitudinale. Sarà di riferimento un calendario ad hoc e i dettagli saranno ovviamente resi noti con un ulteriore avviso, pubblicato a breve sul portale web della Guardia di Finanza.

In particolare, i vincitori del concorso pubblico saranno ammessi a un corso di formazione in qualità di allievi finanzieri, a condizione del superamento della cosiddetta visita medica di incorporamento. Gli ammessi al citato corso, dopo sei mesi dalla data di arruolamento, se valutati come idonei da una Commissione esaminatrice ad hoc saranno promossi nel ruolo di finanzieri.

Leggi anche: bonus cinema, ecco cos’è e come ottenere lo sconto sul biglietto d’ingresso

Come fare domanda

Vediamo infine come fare, in concreto, per candidarsi e partecipare al concorso pubblico allievi finanzieri 2022. Ebbene, l’interessato deve sapere che la domanda di partecipazione al concorso può essere fatta soltanto via procedura web, disponibile sul portale a questa pagina.

Sarà necessario rispettare le istruzioni previste e completare la candidatura entro e non oltre le ore 12:00 del 2 gennaio 2023.

Attenzione però, perché per poter fare validamente domanda di accesso al concorso pubblico allievi finanzieri 2022, gli interessati dovranno avere ed usare uno strumento di autenticazione a scelta tra SPID o CIE. Effettuata la registrazione al portale, coloro che intendono partecipare alle prove possono compilare il form online della richiesta di partecipazione. Si tratta di un percorso molto agevole e raggiungibile tramite la propria area riservata, perciò la compilazione della domanda può essere conclusa entro breve tempo. Infine ricordiamo che i candidati dovranno essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata.

Per tutte le ulteriori informazioni, rinviamo comunque alla pagina web ad hoc sul sito della Guardia di Finanza

Argomenti

⭐️ Segui Lavoro e Diritti su Google News, Facebook, Twitter o via email