Concorso Ispettorato del Lavoro 2022 per 1249 posti: bando in Gazzetta Ufficiale

Il bando di concorso Ispettorato del Lavoro per 1249 posti tra ispettori, informatici e statistici dell'INL pubblicato in Gazzetta Ufficiale.


Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo bando di Concorso Ispettorato del Lavoro 2022 per 1249 posti tra ispettori, informatici e statistici dell’INL con scadenza il 14 marzo 2022. Questi mesi si stanno rivelando molto interessanti per tutti coloro che ambiscono a superare le selezioni dei concorsi pubblici, e conquistare il tanto agognato posto fisso. D’altra parte, il mercato del lavoro sta mostrando  da tempo segnali di ripresa – dopo i mesi bui della prima fase della pandemia – e non bisogna dimenticare che il paese è chiamato a percorrere un cammino di riforme strutturali e rinnovamento delle strutture amministrative, così come delineato nel PNRR e richiesto dalle istituzioni UE.

In un contesto come quello attuale, pertanto, non sorprende affatto la notizia dell’uscita del nuovo bando di concorso pubblico per titoli ed esami per l’Ispettorato Nazionale del Lavoro. Proprio di questo argomento vogliamo parlare qui di seguito, dando le prime indicazioni a tutti coloro che sono interessati a questo settore lavorativo, e scelgono dunque di sostenere le relative prove di selezione.

Ecco i dettagli e le ultime notizie in merito al bando.

Concorso Ispettorato del Lavoro 2022 per 1249 posti: bando in Gazzetta Ufficiale

In Gazzetta Ufficiale Concorsi ed Esami numero 12 dell’11 febbraio 2022 è pubblicato il bando di Concorso:

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un contingente complessivo di 1249 posti di personale non dirigenziale per vari profili, area III, a tempo indeterminato, per i ruoli dell’Ispettorato nazionale del lavoro.

Profili ricercati

I profili ricercati dal Bando di Concorso Ministero del Lavoro sono:

  1. 1.174 – profilo ispettore tecnico (Codice ISP) da destinare alle sedi di Roma e alle sedi territoriali dell’ispettorato nazionale del lavoro;
  2. 25 – profilo funzionario area informatica (Codice INF) da destinare alle sedi di Roma e alle sedi territoriali dell’ispettorato nazionale del lavoro;
  3. 50 – profilo funzionario socio statistico economico (Codice STAT) da destinare alle sedi di Roma e alle sedi territoriali dell’ispettorato nazionale del lavoro.

Ispettorato Nazionale del lavoro, cos’è e cosa fa

Ricordiamo che l’Ispettorato è di fatto un’agenzia del Governo italiano, di cui si trova traccia nel d. lgs n. 149 del 2015, che si occupa della tutela e della sicurezza sul lavoro. Da notare inoltre che il ruolo dell’INL è molto importante in quanto svolge attività di prevenzione e promozione della legalità, mirate al contrasto del lavoro sommerso e irregolare e coordina le attività di vigilanza sui rapporti di lavoro.

Leggi anche: Concorso Ministero Giustizia, bando per 5410 posti

Concorso INL 2022: il fondamento nel recente decreto fiscale

Se ci si chiede su quale provvedimento si trova l’autorizzazione al concorso Ispettorato Lavoro 2022, la risposta è molto semplice: se ne trova traccia nel recente decreto fiscale, ossia un provvedimento che – tra i vari obiettivi prefissati – dispone in materia di sicurezza sul posto di lavoro l’innalzamento delle soglie di tutela del lavoro stesso, della salute e della sicurezza.

In particolare, rileva l’art. 13 del decreto citato, il quale stabilisce che l’Ispettorato nazionale del lavoro – in funzione dell’ampliamento delle competenze – sia autorizzato, per il 2022, a varare bandi di procedure concorsuali pubbliche e, perciò, ad assumere con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato. Ciò è da leggersi in aggiunta alle facoltà assunzionali previste dalla legislazione vigente e con corrispondente incremento della vigente dotazione organica. Nel decreto è indicato altresì che il contingente di personale ispettivo è da inquadrare nell’Area terza, posizione economica F1, del CCNL comparto Funzioni Centrali.

Per tutte le specifiche informazioni sui requisiti, le modalità di invio delle domande e le prove d’esame di cui al concorso Ispettorato Lavoro 2022, ovviamente occorre attendere la pubblicazione del relativo bando. Tuttavia, come accennato all’inizio, è comunque possibile dare qualche anticipazione e fornire qualche previsione a riguardo.

Leggi anche: Concorso INPS 2021, nuovo rinvio del diario delle prove al 4 febbraio 2022

Concorso ministero lavoro (INL): requisiti

Per i requisiti specifici richiesti ai candidati, rimandiamo alla lettura del bando di concorso; per ogni concorso pubblico vi sono sempre una serie di requisiti generali, e perciò già noti. Eccoli di seguito:

  • possesso della cittadinanza italiana;
  • età al di sopra dei 18 anni;
  • pieno godimento dei diritti civili e politici;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una PA per persistente insufficiente rendimento o dichiarati decaduti da un impiego statale;
  • non esclusione dall’elettorato politico attivo;
  • assenza di condanne penali, passate in giudicato, per illeciti penali che comportano l’interdizione dai pubblici uffici.

Leggi anche: Concorso RIPAM 2293 posti, i dettagli

Concorso Ispettorato del Lavoro 2022: il requisito specifico della laurea

Come già accaduto per il precedente concorso Ispettori del Lavoro, uno dei requisiti specifici, richiesti dalla selezione in oggetto è il possesso di uno dei seguenti titoli di studio di ambito universitario:

  • laurea in Scienze dei servizi giuridici, Scienze dell’Amministrazione e dell’organizzazione, Scienze politiche e delle relazioni internazionali;
  • laurea magistrale in Giurisprudenza o in Scienze delle pubbliche amministrazioni;
  • lauree specialistica in Giurisprudenza o in Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica;
  • diploma di laurea in Giurisprudenza (vecchio ordinamento).

Applicando quelle che sono le nuove regole in tema di riforma sui concorsi pubblici, le modalità di svolgimento di detto iter di selezione saranno semplificate rispetto al passato. Esse comporteranno infatti soltanto due fasi, ossia la valutazione dei titoli e la prova scritta. Tutte le informazioni di dettaglio su questo e su altri aspetti come l’invio della domanda; o le date di svolgimento delle prove d’esame sono indicate nel Bando.

Bando concorso ministero lavoro presso INL

Di seguito il bando di concorso INL 2022 come pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

download   Bando Concorso INL 2022
       » 106,7 KiB - 281 download

Argomenti

⭐️ Segui Lavoro e Diritti su Google News, Facebook, Twitter o via email