Concorso per Dirigenti scolastici: Bando in uscita

Il concorso per dirigenti scolastici dovrebbe essere pubblicato sulla gazzetta ufficiale nei prossimi giorni. Il concorso prevede l'assunzione a...

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Il concorso per dirigenti scolastici dovrebbe essere pubblicato sulla gazzetta ufficiale nei prossimi giorni. Il concorso prevede l’assunzione a tempo indeterminato di 2.456 dirigenti scolastici presso le scuole italiane.

Ma vediamo più nel dettaglio quali sono i requisiti per poter partecipare al bando.

Concorso per dirigenti scolastici: I requisiti

Il regolamento ufficiale del concorso per dirigenti scolastici è stato già pubblicato sulla gazzetta ufficiale lo scorso 24 settembre, il bando di concorso invece doveva essere già pubblicato sulla gazzetta da diversi giorni, ma ciò non è ancora avvenuto, anche se se ne prevede la pubblicazione a breve.

Il ministro Valeria Fedeli, durante una conferenza ha spiegato il ritardo della pubblicazione del bando di concorso per dirigenti scolastici. Stando alle sue parole, il ritardo è dovuto alla mancanza di alcune autorizzazioni da parte delle amministrazioni competenti.

Oltre ai requisiti elencati nel nostro precedente articolo, andiamo a ricordare i requisiti fondamentali per poter partecipare al concorso per diventare dirigente scolastico.

I requisiti stabiliti attualmente dal regolamento del concorso sono:

  • avere un contratto a tempo indeterminato presso le scuole pubbliche italiane;
  • diploma di laurea magistrale/specialistica oppure diploma accademico di secondo livello rilasciato dalle istituzioni dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica.
  • aver conseguito almeno 5 anni di servizio in scuole pubbliche oppure in scuole paritarie.

Non possono partecipare al concorso i precari nonostante siano abilitati e abbiano 5 anni di servizio.

Concorso per dirigenti scolastici: Prove d’esame

Il concorso per dirigenti scolastici sarà composto da una prova pre-selettiva se il numero dei partecipanti sarà elevato. Terminata la fase pre-selettiva si procederà allo svolgimento di una prova scritta e una prova orale.

La prova scritta del concorso consiste nella risposta di cinque domande aperte e due domande a risposta chiusa in lingua straniera.  Le materie d’esame della prima prova saranno:

  •  normativa del settore istruzione,
  • organizzazione del lavoro e gestione del personale,
  • programmazione,
  • gestione e valutazione presso le scuole,
  • ambienti di apprendimento,
  • diritto civile e amministrativo,
  • contabilità di Stato,
  • sistemi educativi europei.

Terminata la prova scritta, i candidati che otterranno un punteggio minimo di 70 punti potranno procedere alla fase successiva del concorso, ossia la prova orale. In tale prova, saranno testate le conoscenze informatiche e di una lingua straniera. Inoltre, la commissione valuterà ogni singolo candidato sulla preparazione professionale tramite un caso pratico.

Libri consigliati

I vincitori delle precedenti prove, saranno ammessi al corso di formazione dirigenziale e di tirocinio del concorso per dirigenti scolastici. La selezione sarà effettuata tramite una graduatoria finale. La graduatoria sarà stilata anche in base i titoli posseduti dai candidati vincitori.

Infine, i candidati dovranno svolgere una prova scritta e un colloquio orale che attesti le competenze acquisite durante il corso di formazione. 

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.