Concorso TAR per 50 referendari: Pubblicato il nuovo bando

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Sulla gazzetta ufficiale n°86 di novembre 2017, è stato pubblicato il nuovo bando di concorso TAR. Tale concorso prevede l'assunzione di 50 referendari.

Sulla gazzetta ufficiale n°86 di novembre 2017, è stato pubblicato il nuovo bando di concorso TAR. Tale concorso prevede l’assunzione di 50 referendari presso il Tribunale Amministrativo Regionale. Il concorso è rivolto esclusivamente a determinati soggetti.

Quindi vediamo nel dettaglio quali sono i requisiti e come presentare la domanda di partecipazione.

Concorso TAR: I requisiti

Come abbiamo anticipato, il nuovo concorso annunciato dal Tar è rivolto esclusivamente ad una cerchia ristretta di soggetti con determinate caratteristiche è requisiti.

Il bando di concorso stabilisce alcuni requisiti particolarmente rilevanti per poter presentare domanda di partecipazione alla selezione. Infatti, possono presentare domanda solo:

  • Magistrati ordinari nominati tramite concorso d’esame ed abbiano conseguito 18 mesi di tirocinio.
  • Magistrati contabili e della giustizia militare
  • Avvocati dello stato
  • Procuratori dello Stato
  • Dipendenti dello stato con laurea in giurisprudenza
  • Docenti universitari in materia giuridica
  • Dipendente regionale oppure di enti pubblici con laurea in giurisprudenza
  • Avvocati iscritti all’albo da otto anni
  • Consiglieri regionali, provinciali e comunali con regolare laurea in giurisprudenza.

Tutti i requisiti elencati dovranno essere in possesso entro la scadenza della presentazione della domanda di partecipazione. Coloro che non saranno in possesso di tali requisiti, di conseguenza saranno esclusi dal concorso del TAR.

Come presentare domanda di partecipazione al concorso TAR

La domanda di partecipazione al concorso TAR dovrà essere presentata esclusivamente in via telematica, tramite casella di posta elettronica certificata, al seguente indirizzo PEC: concorsotar@pec.governo.it. Il modello della domanda di partecipazione potrà essere scaricato direttamente online.

SCARICA LA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE 

Il candidato dovrà allegare alla domanda di partecipazione una fotocopia del documento di identità in corso di validità, un curriculum vitae, attestato con le votazioni riportate nei singoli esami e infine, lo stato matricolare rilasciato dall’amministrazione di appartenenza.

Le domande di partecipazione potrà essere presentate entro e non oltre il 9 gennaio 2018.

Come si svolge il concorso TAR

Il nuovo concorso annunciato dal TAR si suddivide in diverse tipologie di prove d’esame, ossia: quattro prove scritte e una prova orale. Le quattro prove scritte a loro volta si suddividono in tre prove teoriche e una pratica.

Le materie da studiare per superare le prove scritte del concorso TAR sono:

  • diritto privato;
  • diritto amministrativo;
  • scienza delle finanze e diritto finanziario;
  • diritto amministrativo (prova pratica).

Infine, la prova orale del concorso consiste in un colloquio con la commissione, dove essa valuterà la conoscenza di ogni singolo candidato sulle seguenti materie di diritto ed economia:

  • costituzionale,
  • processuale civile e penale,
  • internazionale pubblico e privato,
  • lavoro,
  • economia politica.

In conclusione vogliamo consigliarvi un manuale dove poter prepararsi correttamente per le diverse tipologie d’esame del concorso TAR.

Libri consigliati

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Altri articoli interessanti