Lavorare a Firenze: Concorso pubblico Istruttore amministrativo

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Vorresti lavorare a Firenze, ma non sai quali sono le posizioni aperte? Il comune di Firenze ha indetto un concorso pubblico per istruttore amministrativo

Vorresti lavorare a Firenze, ma non sai quali sono le posizioni aperte? Il comune di Firenze ha indetto un concorso pubblico per istruttore amministrativo a tempo indeterminato. I posti messi a disposizione dall’amministrazione sono 22. Ma vediamo quali sono i requisti per partecipare e come presentare domanda di partecipazione.

Lavorare a Firenze come istruttore amministrativo: Ecco i requisiti

Il comune di Firenze ha pubblicato il bando del concorso pubblico sul suo sito internet ufficiale. All’interno del bando sono stati elencati i requisiti obbligatori per presentare domanda al concorso e quindi lavorare a firenze come istruttore amministrativo.

I requisiti stabiliti dal bando per partecipare al concorso sono:

  • Cittadinanza Italia;
  • Cittadinanza di altro stato appartenente all’Unione Europea oppure extracomunitaria;
  • Aver compiuto il diciottesimo anno di età;
  • Essere in possesso dei diritti elettorali;
  • Non aver riportato condanne penali;
  • Non essere sottoposto a misure restrittive della libertà personale;
  • posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva.

Oltre questi requisiti, il bando obbliga i candidati ad essere in possesso di questi determinati titoli di studio:

  • Laurea vecchio ordinamento in Economia e Commercio;
  • Laurea in Giurisprudenza;
  • Scienze Politiche;
  • Specialistica Scienze dei servizi giuridici 31;
  • Scienze politiche e delle relazioni internazionali;
  • Scienze dell’amministrazione;

Le prove d’esame del concorso pubblico

Come altri concorsi pubblici, anche il concorso Istruttore direttivo amministrativo nel comune di Firenze, prevede 3 prove, di cui 2 prove scritte, 1 prova orale

Il bando prevede una prova preselettiva, che consiste in un quiz a risposta multipla sulle materie d’esame. Il punteggio riportato nella prova preselettiva non concorre alla formazione della graduatoria del concorso.

Superata la prova preselettiva si procederà allo svolgimento della prima prova scritta. La prima prova consiste in domanda a risposta aperta.  Il massimo punteggio attribuito a tale prova è di 30 punti.

La seconda prova scritta, consisterà in un elaborato teorico-pratico per verificare la capacità dei candidati ad affrontare casi, temi e problemi tipici del profilo messo a concorso. Anche nella seconda prova il punteggio massimo attribuito è di 30 punti.

Possono accedere alla prova orale solo i candidati che hanno raggiunto nelle due prove scritte un punteggio minimo di 21 su 30.

La terza prova consiste in una prova orale. Essa si articola in:

  • Colloquio sulle materie d’esame;
  • Verifica delle conoscenze informatiche;
  • Verifica della conoscenza della lingua stranierà che dovrà essere scelta direttamente dal candidato in fase di presentazione della domanda di ammissione al concorso.

Come presentare domanda di partecipazione al concorso

Se vuoi lavorare a Firenze e vuoi partecipare al nuovo concorso indetto dal Comune di Firenze, puoi presentare domanda di partecipazione esclusivamente sul sito ufficiale del comune di Firenze.

Per presentare domanda è necessario registrarsi al Portale. La domanda potrà essere presentata entro e non oltre il 29 giugno 2017.

E’ possibile consultare il bando completo direttamente sul sito del Comune di Firenze.

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Altri articoli interessanti