Lavori più richiesti in Italia e che nessuno vuole svolgere

I più importanti report sul lavoro pubblicati in questi anni ci confermano che esistono lavori in Italia che nessuno vuole svolgere. Scopriamo quali sono.

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Anche nel 2018 ci sono mansioni che molti italiani non vogliono assolutamente svolgere. Infatti, le ultime informazioni fornite dall’Agenzia per il lavoro, riportano quali sono i lavori più richiesti in Italia ma che nessuno vuole svolgere. Le mansioni inserite in questa lista hanno una retribuzione che varia dai 25mila a 40mila euro lordi annui. Nonostante l’elevata retribuzione è difficile coprire un posto su quattro in questi settori. Vediamo insieme quali sono i mestieri più richiesti in Italia e perché nessuno vuole svolgerli.

Lavori più richiesti in Italia: Le categorie

Nonostante l’evoluzione nel mondo del lavoro, esistono ancora lavori che non conoscono crisi. Tra questi lavori possiamo trovare gli artigiani, elettricisti, idraulici, periti elettronici ed elettrotecnici, falegnami, installatori di infissi, panettieri, pasticceri, sarti, parrucchieri, cuochi e tanti altri.

In questi settori nonostante la crisi economica che sta attraversando l’Italia, molte società sono alla ricerca di tali professionisti. Ma nonostante l’elevata richiesta è molto difficile trovare un giovane disposto a svolgere queste mansioni lavorative.

Secondo le ultime analisi effettuate dall’Agenzia per il lavoro, è emerso che le professioni basate sul saper fare con le mani, saranno i lavori più richiesti in Italia nel prossimo decennio. In questi settori c’è molta offerta da parte delle aziende ma poca domanda. Quindi se siete alla ricerca di un nuovo lavoro da svolgere, ma non riuscite a trovarlo, sicuramente state sbagliando.

Infatti, la maggior parte dei lavori attualmente è saturo e l’aziende non hanno possibilità di assumere nuovi dipendenti. Quindi bisognerà cambiare mercato del lavoro e dirigersi verso lavori che nessuno vuole svolgere.

Per poter svolgere le mansioni appena elencate, non è richiesta nessuna laurea. Infatti, nella maggior parte dei casi, molte aziende decidono di assumere dipendenti anche senza un diploma di maturità.

Vista la bassa disponibilità da parte dei giovani a svolgere questi lavori, le aziende per poter ricoprire i posti vacanti, decidono di avviare corsi di formazioni gratuiti per giovani senza esperienza e che hanno voglia di imparare.

Perchè nessuno vuole svolgere questi lavori?

Nelle ultime analisi effettuate dai diversi istituiti di ricerca, è emerso che il principale motivo per cui queste tipologie di lavoro non vogliono essere svolte dai giovani è la mole di lavoro da svolgere durante una giornata lavorativa.

Infatti, svolgere un lavoro come ad esempio il panettiere richiede tantissimi sacrifici e forza di volontà che i giovani attualmente non sono disposti ad avere.

Un’ulteriore risposta a questa domanda, è quella che la maggior parte dei giovani preferisce orientare i propri sforzi nella ricerca di professioni con ottime opportunità di carriera e remunerazioni elevate, non sapendo che il mercato di tali professioni è saturo e di conseguenza è molto difficile trovare occupazione.

Qui di seguito stiliamo un elenco dei lavori più richiesti in Italia e che nessuno vuole svolgere:

  • Panettiere;
  • Falegname;
  • Meccanico;
  • Estetista;
  • Idraulico;
  • Camionista;

Come trovare lavoro come artigiano?

Trovare lavoro come artigiano è davvero moto semplice. Infatti, coloro che sono alla ricerca di lavoro come idraulico, falegname, ecc, bisognerà ricercare sui molteplici siti di annunci di lavoro ed inserire la propria professione ricercata e inviare la propria candidatura.

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Share.

About Author

Staff di Lavoro e Diritti

Altri articoli interessanti

Comments are closed.