Nuovi concorsi Inps: in arrivo quasi 5 mila assunzioni entro il 2020

Il Presidente dell'INPS Pasquale Tridico, ha annunciato l'arrivo di nuovi concorsi pubblici per circa 5000 nuovi posti entro il 2020.

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Il Presidente dell’INPS Pasquale Tridico, attraverso alcune trasmissioni televisive ed interviste effettuate, ha annunciato ufficialmente l’arrivo di nuovi concorsi pubblici indetti a breve dall’Istituto. Con queste nuove selezioni pubbliche l’Istituto assumerà circa 5000 nuovi dipendenti.

Entro il 2019 saranno infatti assunti più di 2300 addetti, mentre l’anno prossimo verranno assunti altri 2428 profili per un totale di 4728 nuove assunzioni entro la fine del 2020. Vediamo nel dettaglio tutto quello che c’è da sapere sui nuovi concorsi dell’Inps e quali sono le figure ricercate.

Nuovi concorsi Inps: le figure ricercate

Secondo il nuovo piano di assunzioni annunciato dal Presidente dell’INPS, le figure che verranno inserite nell’organico dell’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale sono varie. Infatti, è previsto l’inserimento di dirigenti, medici e impiegati nelle aree A, B e C.

Le nuove assunzioni all’interno dell’Istituto sono dovute oltre alla riduzione del personale a causa del pensionamento (anche per Quota 100), ma anche alla crescita dei compiti a cui deve fare fronte l’INPS come ad esempio l’erogazione e gestione del Reddito di Cittadinanza.

Per il 2019 il piano di assunzione prevede l’immissione delle seguenti figure professionali:

  • 35 medici di secondo livello;
  • 4598 impiegati nell’area C;
  • 88 impiegati nell’area B;
  • 16 impiegati nell’area A.

I requisti richiesti

Attualmente non vi sono ancora i bandi di concorso. Pertanto, non è possibile ancora conoscere i requisiti ufficiali da possedere per poter presentare la propria candidatura per le nuove assunzioni.

Attraverso i precedenti bandi di concorso pubblicati è possibile conoscere alcuni requisiti principali, tra cui:

  • Essere cittadino Italiano oppure di uno degli stati membri dell’Unione Europea;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • assenza di condanne penali;
  • assenza di licenziamenti o dispense dall’impiego presso una pubblica amministrazione;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle attività.

Oltre tali requisiti, come ben sappiamo che nei precedenti concorsi simili l’INPS ha preteso almeno la laurea magistrale (o quadriennale vecchio ordinamento) in specifiche discipline, l’attestazione di conoscenza della lingua inglese e, per fare punteggio, anche master, seconde lauree e specializzazioni informatiche.

Come candidarsi

Le domande di partecipazione al concorso, dovranno essere inviate esclusivamente in via telematica, attraverso il portale web ConcorsINPS. Sarà possibile accedere al portale utilizzando il proprio codice Pin dispositivo dell’Inps, le credenziali Spid oppure la Carta nazionale dei servizi.

Per conoscere ufficialmente la data di scadenza fissata per la presentazione delle domande di partecipazione bisognerà attendere la pubblicazione del bando di concorso sulla Gazzetta Ufficiale.

Modalità di assunzione dei nuovi concorsi Inps 2019

Le prime assunzioni Inps annunciate dal Presidente dell’Istituto Pasquale Tridico, molto probabilmente verranno effettuate mediante lo scorrimento di graduatorie già in essere dai precedenti concorsi pubblici già conclusi.

Per il secondo step, si prevede la pubblicazione di relativi bandi di concorso per ogni figura professionale ricercata dall’Inps. Quindi per conoscere le modalità di assunzioni ufficiali, bisognerà attendere la pubblicazione dei bandi di concorso.

E’ possibile sapere in tempo reale, quando saranno pubblicati i bandi di concorso attraverso queste 3 modalità:

  • Consultare quotidianamente il nostro portale web;
  • Consultando la Gazzetta Ufficiale;
  • Recandosi sul sito web dell’Inps nella categoria “Elenco concorsi “.

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679

Condividi.