DL Agosto: le principali misure sul lavoro

Molte le novità relative al mondo del lavoro contenute nel DL Agosto: dal blocco dei licenziamenti alla proroga della cassa integrazione

Approvato in data 7 agosto 2020 dal Consiglio dei Ministri il cosiddetto Decreto Agosto contiene molteplici misure finalizzate al sostegno e alla ripresa dell’economia del nostro Paese. Molte le misure concernenti il mondo del lavoro e dell’occupazione a favore di lavoratori e imprese. A tal fine vengono stanziate 25 miliardi di risorse che verranno messe a disposizione dei cittadini per far fronte alla crisi economica conseguente all’emergenza da coronavirus.

Gli interventi sull’occupazione, con i quali si è voluta porre particolare attenzione alle aree svantaggiate, mirano a rafforzare la ripresa economica. Il decreto Agosto è stato approvato salvo intese tecniche e ciò sta a significare che alcuni aspetti dovranno essere ulteriormente oggetto di valutazione e analisi.

Conferme per la Cassa integrazione per altre 18 settimane (9+9) e lo stop ai licenziamenti. Ma non è tutto in quanto sono previsti previsti degli interventi a favore delle imprese come gli sgravi contributivi al 100% per 4 mesi.

Di seguito vediamo più nel dettaglio in cosa consistono i provvedimenti sul lavoro approvati dal Consiglio dei Ministri e quali sono gli obiettivi proposti.

DL Agosto: proroga della cassa integrazione

Prolungata un’importante misura a sostegno dei lavoratori. Vengono infatti prorogati, per un massimo di 18 settimane complessive, i trattamenti di integrazione salariale con causale Covid-19: stiamo parlando di cassa integrazione ordinaria, assegno ordinario, FIS e cassa integrazione in deroga.

La seconda tranche di 9 settimane spetta solo a quelle aziende che abbiano già terminato la fruizione delle prime 9 settimane. In alternativa, la Cig spetta gratuitamente alle aziende che abbiano subito perdite di fatturato superiori al 20%.

Per le altre aziende vi sarà l’onere di versare un contributo aggiuntivo che dipenderà dal fatturato maturato nel primo semestre del 2020 in rapporto a quello del 2019 stesso semestre.

Leggi anche: Decreto agosto: le principali misure fiscali ed economiche

Bonus assunzioni Dl Agosto: esonero dal versamento dei contributi previdenziali

Per le aziende che non faranno richiesta di estensione di Cassa integrazione scatta un’altra misura per incentivare la ripresa. Si introduce infatti uno specifico sgravio contributivo del 100% per i dipendenti richiamati al lavoro.

Si prevede l’esonero dal versamento dei contributi previdenziali per un periodo massimo di 4 mesi, ovvero fino al 31 dicembre 2020.

Potranno fruire dell’esonero dal versamento dei contributi previdenziali anche le aziende che assumono dei lavoratori dipendenti a tempo indeterminato, con conseguente sgravio dai contributi previdenziali per un tempo che non deve superare i 6 mesi dalla data di assunzione.

Leggi anche: Bonus assunzioni Decreto Agosto: come funziona, a chi spetta e importi

Proroga Blocco dei licenziamenti

Con il DL Agosto arriva anche la proroga del blocco dei licenziamenti. Cosa succede alle aziende che non hanno usufruito, anche solo in parte, della cassa integrazione o dell’esonero dai contributi previdenziali?

A tali aziende si nega la possibilità di avviare delle procedure di licenziamento individuali. A tale misura si accompagna inoltre la sospensione dei licenziamenti avviati dopo il 23 febbraio scorso. Confermata altresì la sospensione delle procedure di licenziamento collettivo.

Le aziende che invece non hanno più a disposizioni le 18 settimane di cassa integrazione (perché utilizzata integralmente) potranno riattivare i licenziamenti.

La misura in questione non trova applicazione per gli eventuali licenziamenti che dovessero trovare motivazione nella cessazione definitiva dell’attività imprenditoriale.

Quali sono gli effetti di questo provvedimento? Che si avrà un blocco di licenziamenti cosiddetto mobile, in quanto variabile in funzione delle scelte effettuate dalla singola azienda. Il termine del blocco varierà, a seconda dei casi, e si dividerà tra novembre e dicembre prossimi.

Sgravi contributi pensionistici

Spostando l’attenzione sulle aree del nostro Paese che risultano particolarmente svantaggiate si segnala l’introduzione di uno sgravio pari al 30% sui contributi pensionistici per le aziende collocate nelle aree più depresse. Il Governo, per il periodo che va da ottobre a dicembre 2020, provvederà a finanziare tale misura.

Con successivi provvedimenti si auspica la proroga su lungo termine di tale provvedimento di favore.

Altre misure previste

Altra questione trattata nel DL Agosto è il rinnovo e la proroga dei contratti a termine. Prevista l’estensione per un lasso di tempo non superiore a 12 mesi dei contratti di lavoro subordinato a tempo determinato anche in mancanza di causale.

Introdotta infine una proroga di ulteriori due mesi per la Naspi (Nuova assicurazione sociale per l’impiego) e la DIS-COLL, l’indennità di disoccupazione mensile per i collaboratori coordinati continuativi, per i quali il tempo di godimento abbia fine nel periodo che va dal 1° maggio 2020 al 30 giugno 2020.

Condividi

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679