Retribuzione convenzionale Inail 2018

Con la Circolare n. 20/2018, l’INAIL ha comunicato la determinazione dei limiti di retribuzione convenzionale INAIL 2018 ovvero di retribuzione imponibile giornaliera per il calcolo dei premi.

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Aggiornati i limiti minimi di retribuzione convenzionale Inail 2018 ovvero di retribuzione imponibile giornaliera, ai fini del calcolo dei premi assicurativi per l’anno 2018. Si ricorda che per determinare il premio INAIL da pagare, bisogna tenere conto principalmente di due fattori:

  1. il tasso di premio indicato dalla tariffa dei premi con riferimento alla lavorazione assicurata;
  2. l’ammontare delle retribuzioni.

La retribuzione imponibile su cui calcolare il premio assicurativo si distingue in:

  • retribuzione effettiva
  • convenzionale
  • e di ragguaglio.

La Circolare INAIL n. 20 del 18 aprile 2018 interviene proprio sulla retribuzione convenzionale INAIL 2018 e di ragguaglio. A quanto ammontano quest’anno? Vediamolo nel dettaglio.

Premi INAIL 2018: importi retribuzione effettiva

Laddove la retribuzione effettiva per la generalità dei lavoratori risulti essere inferiore agli importi giornalieri stabiliti dalla legge, è necessario uguagliarli a quanto previsto dal CCNL. Quindi, la retribuzione imponibile da assumere ai fini del calcolo del premio assicurativo deve tener conto:

  • delle retribuzioni minime stabilite da leggi e contratti – minimale contrattuale;
  • dei limiti di retribuzione giornaliera stabiliti dalla legge, annualmente indicizzati in base al costo della vita – minimale di retribuzione giornaliera.

Il limite minimo giornaliero rapportato a mese nell’ipotesi di 26 giorni lavorativi mensili, per l’anno 2018, è pari a 48,20 euro (1.253,20 euro mensili).

Importi retribuzione convenzionale INAIL 2018

La retribuzione convenzionale INAIL 2018, a differenza di quella effettiva, è stabilita mediante decreti ministeriali aventi valenza nazionale o provinciale.

Il limite minimo di retribuzione giornaliera è pari, per l’anno 2018, a 26,78 euro. Tale importo opera per le retribuzioni convenzionali dei lavoratori con uno specifico limite minimo di retribuzione giornaliera. Mentre per le retribuzioni convenzionali dei lavoratori per i quali non è previsto uno specifico limite di retribuzione giornaliera si applica il minimale giornaliero per la generalità delle retribuzioni effettive, pari a 48,20 euro.

Di seguito, si riportano gli importi giornali convenzionali di talune categorie di lavoratori:

  • lavoratori a domicilio: 26,78 euro;
  • familiari partecipanti all’impresa familiare di cui all’articolo 230-bis codice civile: 54,21 euro;
  • lavoratori di società ex compagnie e gruppi portuali – non cooperative – di cui alla legge 84/1994: 1.207,56 (mensile);
  • addetti a lavorazioni meccanico-agricole per conto terzi: 48,20 euro;
  • lavoratori soci di cooperative anche di fatto: 26,78 euro;
  • soci volontari delle cooperative sociali di cui alla legge 8 novembre 1991, n. 381, art. 2: 48,20 euro;
  • lavoratori con contratto part-time: 7,23 euro (oraria);
  • lavoratori dell’area dirigenziale: 100,26 euro;

Importi retribuzione di ragguaglio

Infine, per quanto concerne la retribuzione di ragguaglio, l’INAIL conferma che essa è pari al minimale di rendita. Tale retribuzione si assume solo in via residuale, ovvero in mancanza di retribuzione convenzionale e di retribuzione effettiva.

Dal 1° luglio 2017:

  • l’imponibile giornaliero è pari a 53,98 euro;
  • mentre, l’imponibile mensile è pari a 1.349,60 euro.

Di seguito, si individuano i limiti minimi e massimi mensili di talune categorie di lavoratori:

  • lavoratori parasubordinati: 1.349,60 euro – 2.506,40 euro;
  • sportivi professionisti dipendenti: 16.195,20 – 30.076,80 euro;

Quanto agli alunni e studenti delle scuole o istituti di istruzione di ogni ordine e grado, non statali, addetti ad esperienze tecnico–scientifiche o esercitazioni pratiche o di lavoro, dal 1° luglio 2017, la misura del premio annuale a persona aumenta proporzionalmente a 2,59 euro, quindi l’importo dovuto per la regolazione relativa all’anno scolastico 2017/2018 risulta uguale a € 2,59 euro.

Circolare 20/2018 INAIL, calcolo dei premi assicurativi per il 2018

Alleghiamo infine la circolare n. 20 del 18 aprile 2018 con la quale l’Istituto fornisce le istruzioni per il calcolo dei premi assicurativi sulla base dei limiti di retribuzione imponibile giornaliera e retribuzione convenzionale INAIL 2018.

Circolare 20/2018 INAIL
» 374,7 KiB - 467 hits - 3 maggio 2018

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.

Sull'Autore

Iscritto all'Elenco Pubblicisti dell'Ordine dei Giornalisti della Calabria mi occupo principalmente della redazione di articoli e approfondimenti giuslavoristici e previdenziali per riviste specializzate online. Collaboro attivamente in uno studio di consulenza del lavoro in Lamezia Terme come praticante CdL.

Altri articoli interessanti

I commenti sono chiusi.