Stato domanda REI: nuovo servizio INPS per avere informazioni

Presentato il nuovo servizio Stato Domanda REi, tramite il contact center INPS è possibile avere informazioni sulla pratica di Reddito di Inclusione

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Con un comunicato del 3 ottobre pubblicato sul proprio portale ufficiale l’INPS porta a conoscenza gli interessati che hanno presentato una domanda REI che è stato attivato un nuovo servizio telefonico relativo allo stato delle domande di reddito di inclusione.

Il servizio messo a disposizione dall’Istituto permette di conoscere lo stato di avanzamento della domanda del REI, quindi ora diventa più facile avere informazioni in merito alle pratiche inviate. Il nuovo servizio automatico, denominato appunto “Stato domanda REI”, consente all’utente di vedere a che punto si trova la sua domanda di Reddito di Inclusione direttamente dal call center dell’Istituto (numero verde INPS 803 164, gratuito da telefono fisso o tramite il numero 06 164 164 da cellulare a pagamento).

Leggi anche: INPS numero verde: orari, servizi e contatti telefonici da cellulare e fisso

Stato domanda REI: servizio tramite call center INPS

Tutti coloro che hanno presentato domanda di REI e sono in attesa di ricevere i pagamenti, continua il comunicato, possono ora contattare il Contact Center INPS. Il procedimento è molto semplice e bisogna seguire pochi step per avere tutte le info necessarie:

  1. comporre il numero 803164 da fisso (o 06164164 da mobile);
  2. attendere le istruzioni della voce registrata;
  3. esprimere la propria volontà di consultare una propria domanda.

A questo punto il servizio automatico chiederà all’utente i propri dati anagrafici:

  • nome, cognome e data di nascita;
  • e l’identificativo della pratica presentata.

Quindi in modo semplice e rapido, il sistema comunicherà lo stato di lavorazione della propria pratica e fornirà informazioni relative alla consultazione dei pagamenti.

Stato domanda REI

Reddito di inclusione INPS (REI 2018), cosa sapere

Il Reddito di inclusione INPS (REI 2018) è una misura di contrasto alla povertà partita dallo scorso dicembre 2017 e che tuttora può essere richiesta a determinate condizioni dai cittadini in difficoltà.

Il REI è quindi un sussidio (simile per certi versi al reddito di cittadinanza) che consiste:

  • in un assegno mensile, erogato attraverso una carta REI, ovvero una carta prepagata emessa da Poste Italiane SpA;
  • in aggiunta ad un progetto di reinserimento sociale e lavorativo, elaborato con i servizi sociali del comune o da parte di enti e associazioni incaricate.

L’importo del Reddito di Inclusione varia a seconda del nucleo familiare e dell’ISEE familiare del soggetto richiedente. Gli importi vanno da un minimo di 187,50 ad un massimo di 539,82 euro per il 2018; questo comunque varia a seconda dei requisiti familiari e reddituali del soggetto che presenta la domanda.

Leggi anche: Carta REI 2018: cos’è, come funziona e nuovo modulo di domanda

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo.

Altri articoli interessanti