Nuove sanzioni in materia di lavoro, circolare del Ministero

E' stata pubblicata la Circolare n.26 del 12/10/2015 del Ministero del Lavoro con le indicazioni sulla revisione delle sanzioni in materia di lavoro

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha pubblicato la Circolare n. 26 del 12 ottobre 2015, avente ad oggetto “D. Lgs. n. 151/2015 recante disposizioni di razionalizzazione e semplificazione delle procedure e degli adempimenti a carico di cittadini e imprese e altre disposizioni in materia di lavoro e pari opportunità – articolo 22 (modifica di disposizioni sanzionatorie in materia di lavoro e legislazione sociale) – indicazioni operative”.

Si tratta di una circolare molto importante che va ad approfondire la revisione delle sanzioni in materia di lavoro e legislazione sociale introdotte dal D. lgs 151/2015 entrato in vigore lo scorso 24 settembre in attuazione del Jobs Act.

Come già detto in un precedente articolo, la Direzione Generale per l’Attività Ispettiva, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha già prontamente emanato una lettera circolare contenente le prime indicazioni sul regime intertemporale per l’applicazione del nuovo regime sanzionatorio.

Leggi anche: Nuova maxisanzione per lavoro nero, indicazioni dal Ministero

In particolare l’art. 22 del D. Lgs. n. 151/2015 apporta rilevanti modifiche al regime sanzionatorio relativo ad alcune fattispecie di illecito amministrativo, in particolare, si tratta di illeciti in materia di lavoro nero, di Libro unico del lavoro, di prospetti paga e di assegni per il nucleo familiare.

La presente circolare, che alleghiamo a fondo articolo, fornisce le prime indicazioni operative necessarie per una corretta applicazione delle nuove disposizioni al fine di assicurare l’uniformità di comportamento di tutto il personale ispettivo.

Circolare n.26 del 12/10/2015 del Ministero del Lavoro
» 536,3 KiB - 2.101 hits - 13 ottobre 2015

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.