Bonus tredicesima pensioni 2018: a chi spetta la maggiorazione

Anche per il 2018 alcuni pensionati riceveranno il cosiddetto bonus tredicesima pensioni; come funziona e a chi spetta la maggiorazione di circa 155 euro

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Il cosiddetto bonus tredicesima pensioni 2018 consiste in una maggiorazione del cedolino pensione di dicembre. Questo spetta ad alcuni soggetti individuati dalla legge e a determinate condizioni economiche.

In particolare i destinatari del bonus sono i titolari di pensioni minime in possesso al contempo dei minimi requisiti reddituali previsti dalla legge. Questi soggetti riceveranno insieme alla tredicesima un importo aggiuntivo di 154,94 euro sull’assegno INPS di dicembre 2018.

Di seguito andiamo ad elencare i dettagli sui beneficiari della prestazione pensionistica e le soglie di reddito da rispettare per ottenere la suddetta maggiorazione.

Bonus tredicesima pensioni 2018: a chi spetta la maggiorazione

I soggetti che sono in possesso di una pensione minima e a basso reddito familiare ricevono in corrispondenza della mensilità di dicembre 2018, oltre alla tredicesima pensione, l’importo aggiuntivo a titolo di bonus tredicesima sul proprio assegno. Per riceverlo però bisogna che il soggetto rispetti i requisiti di legge.

Leggi anche: Tredicesima pensionati 2018: a chi e quanto spetta

Il bonus consiste in un importo aggiuntivo pari ad euro 154,94 (le vecchie 300 mila lire) ed è stato introdotto nel nostro ordinamento dalla L. 23/2000, ossia dalla finanziaria 2001 (attuale Legge di Bilancio per intenderci).

Per comprendere a chi spetta il bonus si può fare riferimento alla seguente tabella:

Pensioni che rientrano nel bonus Pensioni escluse dal bonus tredicesima
044 (INVCIV) pensioni eliminate
077 (PS) supplementari
078 (AS) detassate (convenzione doppia imposizione)
030 (VOBIS) con sostituzione Stato o rivalsa Enti locali
031 (IOBIS) con pagamento localizzato c/o uffici pagatori di Sede
035 (VMP) con importo mese di dicembre 2018 pari a ZERO
036 (IMP)
027 (VOCRED)
028 (VOCOOP)
029 (VOESO)
043 (INDCOM)
094 (solo assicurati ed ex dipendenti SPORTASS)
198(VESO33)
199(VESO92)

Limiti di reddito per ricevere il bonus tredicesima pensionati 2018

Per concedere il bonus l’Inps prende in considerazione l’importo complessivo delle pensioni memorizzate sul Casellario centrale dei pensionati. Per il bonus 2018 si prende in considerazione il reddito del 2017 che dovrà essere compreso in queste cifre:

  • importo BONUS pari a ZERO: se le pensioni per il 2017 è maggiore di euro 6.524,57 (importo pensione minima 2017 di 501,89 euro per 13 mensilità);
  • importo BONUS pari a 154,94: se l’importo delle pensioni per il 2017 è minore o uguale a euro 6.524,57 e risultano soddisfatte le condizioni reddituali sue e del coniuge;
  • BONUS pari alla 6.679,51 e l’importo delle pensioni: se la pensione per il 2017 è compresa tra 6.524,57 e 6.679,51 euro e risultano soddisfatte le condizioni reddituali proprie e del coniuge.

I suddetti limiti di reddito annuali propri e del coniuge per ricevere il bonus sono pari a 9.785,85 euro come limite personale e 19.573,71 euro per l’intero nucleo familiare.

Quattordicesima pensioni a Dicembre

Infine con la pensione di dicembre alcuni soggetti potrebbero ricevere altresì la quota di quattordicesima pensione. Si tratta cioè di quei titolari di pensione che compiono 64 anni fra il 1° agosto 2018 (o il 01/09 dipendenti pubblici) e il 31 dicembre. Questi riceveranno pertanto la quattordicesima pensione insieme all’assegno di dicembre.

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.