Pagamento pensioni di agosto 2021 in anticipo: le date di Poste Italiane

Anche le pensioni di agosto arriveranno prima rispetto al consueto. Lo impongono le ragioni di sicurezza sanitaria. Ecco il calendario.


Pagamento pensioni di agosto 2021 in anticipo: come ben sappiamo, l’emergenza coronavirus e tutte le regole di sicurezza sanitaria che sono state introdotte a seguito dei contagi, hanno in lungo e in largo cambiato le abitudini dei cittadini, ed anche le prassi degli uffici.

Ecco perchè anche per le pensioni agosto 2021, come già successo per i mesi anteriori, avremo il pagamento anticipato delle pensioni per ragioni collegate alla pandemia.  Ma attenzione: ciò varrà soltanto per i soggetti che ottengono la pensione in denaro contante attraverso il servizio offerto da Poste Italiane. Per chi riceve l’accredito in conto corrente questo avverrà come di consueto il primo giorno bancabile del mese di agosto.

Vediamo allora un po’ più da vicino quali sono le date da tenere d’occhio per quanto riguarda le pensioni di agosto.

Pagamento pensioni di agosto 2021 in anticipo: provvedimento della Protezione Civile

Lo abbiamo accennato poco sopra: il meccanismo di versamento periodico delle pensioni è cambiato dall’inizio della pandemia. Si tratta di un pagamento anticipato e contingentato per i soggetti che si recano agli uffici delle Poste, per ritirarle in denaro contante. Ciò nell’evidente finalità di organizzare l’accesso agli sportelli nell’arco di più giorni, anteriori al mese di riferimento delle prestazioni pensionistiche stesse.

La regola è quella già vista nei mesi precedenti: infatti, il pagamento delle pensioni di agosto si compie in anticipo, in base alla consueta turnazione alfabetica. Attenzione però: essa potrà subire variazioni in relazione al numero di giorni di apertura dell’ufficio postale di riferimento. Si parte dal 27 luglio.

In particolare, il provvedimento a cui occorre guardare è l’ordinanza n.778 del 18 maggio 2021 della Protezione Civile. Detto documento è stato redatto al fine di permettere a Poste Italiane la gestione dell’accesso ai propri sportelli dei titolari, in modo più agevole e semplificato, così da tenere sotto controllo l’emergenza epidemiologica Covid-19.

Il testo dell’ordinanza dispone l’anticipo del versamento pensioni di agosto per ragioni sanitarie

Nell’insieme delle disposizioni del provvedimento citato, rileva in particolar modo l’art. 1, dal titolo “Anticipazione del termine di pagamento delle prestazioni previdenziali corrisposte dall’Istituto Nazionale Previdenza Sociale”. In esso si può dunque leggere che:

Allo scopo di consentire a Poste Italiane S.p.A. la gestione dell’accesso ai propri sportelli dei titolari del diritto alla riscossione delle prestazioni previdenziali corrisposte dall’Istituto Nazionale Previdenza Sociale, in modalità compatibili con le disposizioni in vigore adottate allo scopo di contenere e gestire l’emergenza epidemiologica da COVID-19, salvaguardando i diritti dei titolari delle prestazioni medesime, il pagamento dei trattamenti pensionistici, degli assegni, delle pensioni e delle indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili, di cui all’articolo 1, comma 302, della legge 23 dicembre 2014, n. 190 e successive integrazioni e modificazioni:

  • di competenza del mese di giugno 2021, è anticipato dal 26 maggio al 1° giugno 2021;
  • competenza del mese di luglio 2021, è anticipato dal 25 giugno al 1° luglio 2021;
  • di competenza del mese di agosto 2021, è anticipato dal 27 luglio al 31 luglio 2021″.

Destinatari del pagamento anticipato pensioni di agosto

Nel testo è  rimarcato comunque che, ad ogni altro effetto, il diritto al rateo mensile delle citate prestazioni si perfeziona il primo giorno del mese di competenza dello stesso. Insomma, secondo la logica già utilizzata nei mesi precedenti, i pagamenti pensioni di agosto saranno compiuti tra il 27 e il 31 luglio 2021. Sostanzialmente, i soggetti che effettueranno il ritiro della pensione alle poste in contanti saranno suddivisi sulla scorta di un calendario in ordine alfabetico. Di riferimento sarà l’iniziale del cognome.

Leggi anche: Le date dei pagamenti di luglio del reddito di cittadinanza e come fare rinnovo

Il versamento delle pensioni di agosto in anticipo riguarda esclusivamente i soggetti che ricevono la pensione in contanti attraverso il servizio di Poste Italiane e attiene alle pensioni; agli assegni e alle indennità di accompagnamento per gli invalidi civili.

Calendario pagamento pensioni di agosto

Abbiamo detto che il versamento delle pensioni di agosto 2021 sarà anche questa volta anticipato. Poste Italiane ha rilasciato le date ufficiali dei pagamenti a sportello tra martedì 27 e sabato 31 luglio 2021:

  • 27 luglio: cognomi dalla A alla C;
  • 28 luglio: cognomi dalla D alla G;
  • 29 luglio: cognomi dalla H alla M;
  • 30 luglio: cognomi dalla N alla R;
  • 31 luglio: cognomi dalla S alla Z.

Dal giorno 27 luglio e senza considerare la lettera del cognome, presso gli ATM postali, saranno disponibili la pensione e gli altri trattamenti Inps, per le operazioni di prelievo con Carta Postamat, Carta Libretto o Postepay Evolution e per chi consegue l’accredito su Libretto di Risparmio, Conto BancoPosta o Postepay Evolution.

Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito www.poste.it o contattare il numero verde di Poste Italiane 800 00 33 22.

Per gli over 75 consegna a casa delle pensioni di agosto da parte dei Carabinieri

Come già visto nei mesi precedenti, anche in quest’occasione, chi ha già compiuto 75 anni potrà ottenere la pensione presso la propria abitazione, consegnata dall’Arma dei Carabinieri, in quanto delegata al ritiro della mensilità stessa.

La ragione è evidentemente da collegarsi al permanere dello stato di emergenza Covid-19. Ecco perchè è garantita questa specifica agevolazione per le persone anziane, che solitamente percepiscono i trattamenti pensionistici previdenziali presso gli Uffici di Poste Italiane e che dunque incassano normalmente la pensione in denaro contante.