Bonus eBike 2020: cos’è, come funziona e come ottenerlo

Dal 2020 sarà possibile acquistare una eBike ovvero una bici elettrica o altri mezzi simili usufruendo di un bonus statale. Ecco cosa sapere.

Nell’ultima legge di bilancio è stato introdotto il Bonus eBike 2020 con l’obiettivo di accelerare la micromobilità elettrica riducendo di conseguenza le emissioni inquinanti. Con l’arrivo delle belle giornate e la speranza che presto saremo tutti di nuovo liberi di uscire, anche se con le dovute cautele, molti staranno pensando di acquistare un monopattino o una bici elettrica. Questa è quindi l’occasione giusta.

Il bonus viene erogato sotto forma di buono con un valore massimo di 1500 € per poter effettuare l’acquisto di una bici elettrica presso i negozianti che aderiscono all’iniziativa. Il buono potrà essere riscattato entro i tre anni dalla sua erogazione.

Ma vediamo qui di seguito quali sono i requisiti richiesti e come è possibile richiedere il bonus.

Bonus eBike 2020: quali sono i requisiti

Il bonus acquisto bicicletta elettrica verrà erogato solo ed esclusivamente a fronte di una rottamazione di un’auto appartenente alla classe Euro 1, Euro 2 ed Euro 3, mentre per le moto con un motore a due tempi sarà possibile ricevere il bonus se il proprio mezzo rientra nella classe Euro 2 o Euro 3. Nel primo caso il valore del buono d’acquisto è pari a 1500 € mentre nel secondo caso il suo valore è di 500 €.

E’ possibile effettuare la rottamazione del proprio mezzo entro e non oltre il 31 dicembre 2021, mentre il buono è utilizzabile entro 3 anni dalla sua erogazione.

Va precisato che tale bonus non potrà essere usufruito da tutti coloro che effettueranno la rottamazione dei propri mezzi, ma solo da coloro che risiedono in una delle città metropolitane più inquinate e che hanno più di 50.000 abitanti.

Le regioni dove è possibile usufruire del Bonus eBike 2020 sono le seguenti:

  • Campania,
  • Lazio,
  • Liguria,
  • Lombardia,
  • Piemonte,
  • Puglia,
  • Sicilia,
  • Toscana,
  • Umbria,
  • Veneto.

Bonus acquisto bici elettrica 2020: per quali acquisti si può usare

Il Decreto Clima firmato, prevede l’acquisto di una eBike oppure monopattino elettrico che non superi la potenza di 1kw. La particolarità del buono è quello di poter essere utilizzato anche per poter acquistare abbonamenti per il trasporto pubblico oppure per l’acquisto di servizi di sharing.

I modelli di bici da poter acquistare attraverso l’utilizzo del buono sconto previsto dal Bonus eBike sono i seguenti:

  • Bici elettrica con potenza di 1kw;
  • Bicicletta con pedalata assistita;
  • Monopattini Elettrici;
  • Bicicletta classica;
  • Cargo bike;

Inoltre, si avrà la possibilità di poter dividere l’importo del bonus ottenuto anche tra diverse spese come ad esempio, l’acquisto di una bici elettrica del valore di 1000€ e i restanti 500€ sarà possibile utilizzarli per effettuare l’acquisto di un abbonamento metropolitano per la propria città.

Il bonus può essere utilizzato anche dai soggetti appartenenti allo stesso stato di famiglia del interessato del veicolo, inoltre, esso non farà cumulo ai fine delle dichiarazione dei redditi. Il buono può essere utilizzato entro 3 anni dalla sua erogazione a patto che dopo due anni dal suo utilizzo non venga acquistata una nuova auto oppure mezzo inquinante, ossia non elettrico.

Come richiedere il bonus acquisto eBike 2020

Attualmente non sono ancora state ufficializzate le modalità di richiesta del bonus eBike 2020; molto probabilmente la richiesta si potrà fare su un portale web dedicato, in cui tutti cittadini e negozianti inseriranno i dati necessari per la richiesta.

Il bonus viene erogato attraverso uno sconto digitale che dovrà essere presentato al negoziante che a sua volta applicherà lo sconto sulla bici acquistata. Al negoziante viene rimborsato l’intero importo tramite un bonifico direttamente dal Ministero.

Condividi

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679