Card Reddito di Cittadinanza: Cos’è e come funziona

Cos'è e come funziona la Card Reddito di Cittadinanza? Ecco la nostra guida completa per comprendere come si richiede e come si usa.

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

A partire  dal 6 marzo 2019 sarà possibile richiedere ufficialmente la nuova Card Reddito di Cittadinanza. Lo scorso 4 febbraio, il Ministro del lavoro Luigi Di Maio ha ufficializzato l’apertura del nuovo sito web dedicato alla richiesta della nuova RDC.  Il Governo per questa misura ha deciso di utilizzare esclusivamente la Card e il Sito web ufficiale per l’erogazione del Reddito di Cittadinanza 2019.

La scelta di utilizzare solo queste due modalità è stata effettuata per garantire la massima trasparenza all’erogazione del  sussidio economico alle famiglie in situazione di reale povertà economica. Qui di seguito andremo a vedere nel dettaglio cos’è la Card RDC e come ritirarla. Vediamo quali sono i documenti necessari per richiedere la carta e quali sono i requisiti e la somma percepita grazie al Reddito di cittadinanza.

Cos’è e come funziona la Card Reddito di Cittadinanza

Il Governo italiano per garantire la massima trasparenza e per evitare di erogare in maniera scorretta il nuovo sussidio economico alle famiglie in una reale situazione di povertà, ha deciso di utilizzare una Card elettronica simile alla Carta REI già in possesso dalla maggior parte degli italiani.

La RDC Card è realizzata in collaborazione con Poste Italiane. Essa sarà di colore giallo con i numeri in rilievo, inoltre, per motivi di privacy, il governo ha deciso di non incidere su di essa il nome del titolare della Carta.

Card Reddito di CittadinanzaCon tale carta non si potranno effettuare spese relative al gioco d’azzardo, ecc, ma sarà possibile utilizzare il credito presente al suo interno solo per effettuare acquisti di prima necessità come ad esempio acquisiti di alimenti, medicinali e pagare l’affitto o il mutuo.

Il suo utilizzo è davvero molto semplice. Infatti funzionerà come una normale carta di debito o PostePay. Il titolare della Card RDC dovrà presentare alla cassa la propria Carta ed effettuare il pagamento. Terminate tutte le verifiche e l’importo presente sulla Card, verrà effettuato immediatamente il pagamento dell’importo richiesto per l’acquisto del bene.

L’importo caricato mensilmente sulla Carta Reddito di Cittadinanza, dovrà essere speso interamente dal titolare. Infatti, nel caso in cui sulla carta resterà del credito, alla somma restante verrà sottratto il 20% dell’importo e dopo 6 mesi l’intera somma depositata verrà stornata, lasciando al massimo una sola mensilità sulla Carta del Reddito di Cittadinanza.

Infatti, uno degli obiettivi di questa agevolazione fiscale, è quello di aumentare il consumo e gli acquisti nei negozi situati sul territorio italiano.

Come richiedere la Card Reddito di Cittadinanza 2019

Sarà possibile fare richiesta della Card per l’erogazione del Reddito di Cittadinanza dal 6 marzo 2019. Tutti coloro che voglio ricevere la prima mensilità ad aprile 2019, bisognerà effettuare la richiesta entro e non oltre il 31 marzo 2019.

Sarà possibile effettuare la richiesta del Reddito in via telematica attraverso il sito web dedicato al Reddito di Cittadinanza oppure recandosi presso il CAF o gli uffici Postali della propria città. Precisiamo che, per poter presentare la richiesta online è obbligatorio essere in possesso delle credenziali Spid.

Leggi anche: SPID cos’è, come funziona e come si fa: video guida

Documenti necessari per la richiesta di RdC card

I documenti necessari per la richiesta della RDC sono i seguenti:

  • ISEE aggiornato;
  • documento di riconoscimento

Presentata la domanda, sarà direttamente l’Inps a verificare se il richiedente è in possesso di tutti i requisiti richiesti dalla legge per poter usufruire dell’agevolazione fiscale. Se l’esito sarà positivo, il cittadino potrà recarsi dal 27 aprile 2019 in poi presso l’ufficio postale per ritirare la Card.

Leggi anche: Isee 2019: documenti necessari per il calcolo e la richiesta

Le cifre mensili

La somma che verrà caricata mensilmente sulla Card per l’erogazione del Reddito, varia a seconda del cittadino beneficiario. Infatti, per i cittadini single l’importo mensile sarà fino a 500€ + 280€ se il soggetto è in affitto, mentre se ha un mutuo l’importo mensile sarà massimo di 500€ + 150€ mensile. Infine, se il single vive in una casa di proprietà il contributo mensile potrà essere massimo di 500€.

Per le famiglie composte da 2 adulti e 2 figli minori, l’importo mensile sarà fino ad un massimo 900 € + 280€ se vivono in una casa in affitto, mentre se hanno un mutuo verrà aggiunto un importo pari a 150€ mensili.

Per le famiglie composte da 2 adulti e 1 figlio minorenne e 1 maggiorenne, l’importo massimo sarà di 1.000€. A tale importo verrà aggiunto una somma pari a 280€ se vivono in una casa in affitto, mentre 150€ se pagano un mutuo. Le famiglie composte da 2 adulti, 1 figlio maggiorenne e 2 minorenni l’importo massimo percepito sarà di 1.050€ mensili + eventuali incentivi simili a quelli precedentemente indicati per casa in affitto oppure se pagano il mutuo.

I requisiti per ricevere la Carta RDC 2019

I requisiti per poter richiedere il reddito di cittadinanza sono i seguenti:

  • Residenza in Italia di almeno 10 anni, gli ultimi 2 anni consecutivi;
  • Isee inferiore a 9.360€ annui;
  • Patrimonio immobiliare ( esclusa la prima casa), fino a 30.000€;
  • Patrimonio Finanziario non superiore a 6.000€, per le famiglie disabili l’importo sale a 20.000€
  • Non essere in possesso di navi oppure imbarcazioni;
  • Nessun componente del nucleo familiare possieda autoveicoli che sono stati immatricolati nei 6 mesi prima della richiesta del reddito;
  • Non essere in possesso di autoveicoli con cilindrata superiore a 1.6 cc o di moto con cilindrata superiore a 250 cc.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza, requisiti ISEE: chi ha diritto al sussidio

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.