Postepay Green: come funziona e quanto costa la nuova carta prepagata

Postepay Green è la nuova carta prepagata ricaricabile e biodegradabile di Poste Italiane per i ragazzi tra i 10 e i 17 anni. I dettagli.


Postepay Green è la nuova carta prepagata ricaricabile e biodegradabile di Poste Italiane per i ragazzi tra i 10 e i 17 anni. Anche Poste ha deciso di dare un contributo all’ambiente lanciando sul mercato la nuova prepagata ricaricabile. La nuova card biodegradabile è già disponibile in più di 12.800 uffici postali presenti sul territorio italiano e può essere richiesta dai ragazzi con età da 10 a 17 anni.

Ma vediamo più nel dettaglio come funziona la nuova carta Postepay, quali sono i costi di attivazione e come richiederla.

Come funziona Postepay Green

La nuova carta prepagata Postepay è stata realizzata in collaborazione con Visa utilizzando esclusivamente elementi biodegradabili. L’obiettivo di Poste Italiane è quello di educare finanziariamente i più piccoli gestendo le proprie spese personali e contemporaneamente ridurre la plastica presente sul nostro pianete.

La Postepay Green è rivolta esclusivamente ai minorenni di età compresa tra i 10 e i 17 anni. La carta consente ai più giovani di poter effettuare acquisti online e offline, controllare le proprie finanze oppure scambiare somme di denaro con i propri amici direttamente dall’app Postepay.

Va precisato però che i genitori possono controllare in tempo reale tutte le transazioni effettuate dai propri figli e contemporaneamente limitarne l’utilizzo. Infatti, i genitori possono:

  • impostare il limite di spesa e prelievo;
  • abilitare oppure disabilitare gli acquisti online;
  • impostare il limite di pagamento all’estero.

Inoltre, è possibile attivare gratuitamente all’interno della propria area personale la possibilità di poter ricevere in tempo reale una notifica sul proprio smartphone nel momento in cui viene svolta una determinata operazione, come ad esempio l’acquisto online. Raggiunta la maggiore età la Postepay può restare attiva e richiedere la sospensione del controllo da parte dei genitori.

Cosa posso fare con Postepay Green?

La nuova carta prepagata ricaricabile di Poste Italiane ha la stessa funzione della classica Postepay a differenza che la postepay Green è rivolta ai minorenni ed è possibile partecipare al nuovo programma ScontiPoste lanciato da Poste Italiane.

Con Postepay Green è possibile:

  • pagare gli acquisti online oppure presso i negozi fisici;
  • effettuare i pagamenti attraverso il codice QR esposto nel negozio;
  • inviare denaro con la modalità p2p;
  • acquistare biglietti per i mezzi pubblici.
  • accreditare la paghetta tramite ricarica automatica a tempo.

Come richiedere la Postepay Green

Attualmente la Postepay Green è possibile richiederla solo ed esclusivamente presso gli uffici postali. La richiesta del rilascio della carta prepagata può essere effettuata solo dal genitore/tutore del minore. Non è necessaria la presenza del minore durate l’apertura del conto.

Per poter richiedere l’apertura della carta prepagata sono necessari i documenti del minore e del genitore.

Quanto costa Postepay green

La richiesta della postepay green ha un costo di 5 euro e successivamente al rilascio della carta il genitore è obbligato a ricaricarla con almeno 5 euro per poter attivare tutte le funzioni. Ad ogni prelievo presso gli ATM Postamat, POS Postamat oppure presso gli uffici postali, è prevista una commissione di 1 euro. Mentre nel caso in cui si decide di prelevare presso uno degli ATM bancari la commissione sarà di 1,75 € ad ogni prelievo effettuato.

Per i prelievi in altre valute da ATM circuito Visa presenti all’estero, viene applicata una commissione di 5€  + 1,10% dell’importo prelevato.

In caso di pagamenti da uffici postali abilitati, ricarica cellulare oppure acquisto presso esercenti aderenti al circuito Visa/Visa payWave non sono previste commissioni. Per i pagamenti in una valuta diversa dall’euro verrà applicata una commissione pari all’1,10% dell’importo speso.

I limiti

Essendo una carta prepagata rivolta esclusivamente ai giovani, la Postepay Green ha i suoi limiti. Infatti non è possibile prelevare più di 100 euro al giorno presso gli sportelli ATM, ha un limite di spesa pari a 150 euro, un plafond massimo di 1.000 euro. Infine è possibile inviare fino da un massimo di 200 euro con la modalità p2p.

Come ricaricare PostePay Green

Per agevolare i minorenni all’utilizzo della nuova carta prepagata ecosostenibile di Poste Italiane, sono state abilitate molteplici modalità per poter ricaricare la Postepay Green. Infatti, è possibile ricaricarla:

  • direttamente online sul sito di poste.it oppure su postepay.it.
  • presso le tabaccherie e punti vendita convenzionati della rete Lottomatica;
  • dagli sportelli automatici ATM Postamat;
  • presso gli uffici postali con versamento in contanti oppure con un’altra postepay o Bancoposta.
  • attraverso la paghetta dei propri genitori con pagamento automatici a tempo. Ossia ogni settimana, 15 giorni oppure ogni qualvolta il saldo scende al di sotto del limite prescelto.
Condividi

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679