Programma AR.CO: fino a 5000 euro alle imprese per assunzioni a tempo indeterminato

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Lunedi 15 febbraio, partirà la procedura informatica di registrazione del programma AR.CO, per finanziare contributi all’inserimento occupazionale a favore di micro e piccole imprese dell’artigianato e del commercio

Lunedi 15 febbraio, alle ore 7, partirà la procedura informatica di registrazione del programma AR.CO, per finanziare contributi all’inserimento occupazionale a favore di micro e piccole imprese dell’artigianato e del commercio (turismo). L’avvio di tale programma era previsto per il 1° febbraio ma, a causa di problemi tecnici con il sito di Italia Lavoro, dovuto probabilmente all’eccessivo numero di richieste, l’inizio del programma è slittato, appunto al 15 febbraio.

La finalità del Programma (promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e attuato da Italia Lavoro S.p.A.) è quella di favorire concretamente lo sviluppo territoriale sostenibile e determinare un aumento reale dei livelli di occupazione e occupabilità attraverso l’impiego di un modello di servizi innovativo e replicabile, basato sulla creazione di alleanze e sinergie tra i settori dell’Artigianato e del Commercio (turismo).

Tre sono le finalità dei contributi:

  • inserimento occupazionale di lavoratori a tempo indeterminato, pieno o parziale;
  • inserimento occupazionale di lavoratori con contratto di apprendistato professionalizzante a tempo pieno;
  • trasformazione dei contratti a termine in rapporti di lavoro a tempo indeterminato pieno o parziale.

L’importo complessivo disponibile è di euro 15.191.200,00. Il massimo erogabile per ogni impresa richiedente il contributo è fissato in 25 mila euro.

Soggetti destinatari

  • le imprese iscritte all’albo delle imprese artigiane, in forma singola o associata come definite dalla legge 443/85, la cui attività sia riferita ai codici Ateco riportati nella tabella 1 allegata al bando;
  • le imprese del settore Commercio (turismo) iscritte al registro delle imprese della CCIAA la cui attività sia riferita ai codici Ateco riportati nella tabella 1 allegata al bando.

Il contributo all’inserimento occupazionale è fissato in:

  • € 5.000,00, per l’assunzione di lavoratori con contratto a tempo indeterminato pieno (40 ore/settimana o, comunque, non inferiore alla durata massima prevista dagli specifici contratti collettivi di categoria);
  • € 3.750,00 per l’assunzione di lavoratori con contratto a tempo indeterminato a tempo parziale per almeno 30 ore settimanali;
  • € 3.000,00 per l’assunzione di lavoratori con contratto a tempo indeterminato a tempo parziale per almeno 24 ore settimanali;
  • € 3.500,00 per l’assunzione di lavoratori con contratto di apprendistato professionalizzante a tempo pieno (40 ore/settimana o, comunque, non inferiore alla durata massima prevista dagli specifici contratti collettivi di categoria).

L’Avviso pubblico si attua con procedura “a sportello”: Italia Lavoro S.p.A., per conto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, validerà le  domande pervenute secondo l’ordine cronologico di presentazione delle stesse.

La domanda per la richiesta del contributo finalizzato all’inserimento occupazionale potrà essere presentata a partire dalle ore 07:00 del 15/02/2010 e non oltre il 31/08/2010 per tutte le assunzioni e trasformazioni in possesso dei requisiti sopra riportati, avvenute in azienda a partire dal 1 gennaio 2010.

La domanda dovrà essere presentata solo ed esclusivamente on-line attraverso il sito di programma www.arco.italialavoro.it; il sistema informativo per la domanda sarà raggiungibile anche tramite link pubblicati su www.lavoro.gov.it, su www.servizilavoro.it nella sezione riservata al programma AR.CO., su www.italialavoro.it nell’apposita sezione riservata al programma AR.CO, sui siti delle Regioni coinvolte e delle associazioni di categoria citate nell’avviso.

Per la consultazione dell’intero bando potete seguire questo link: www.italialavoro.it

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Avvocato non praticante ed ex formatrice, attualmente editor di Lavoro e Diritti e impiegata precaria nella PA

Altri articoli interessanti

  • prato

    siamo 2 fratelli che hanno avviato recentemente un'attività di servizi: impianti termosanitari.
    chissà se ci potete dare una risposta ad un nostro quesito?
    come mai il nostro paese non è nella lista del Programma AR.CO: fino a 5000 euro alle imprese per assunzioni a tempo indeterminato?
    abitiamo e abbiamo la sede nel comune di BOISSANO provincia di Savona, paese che non compare nella lista del Programma AR.CO: fino a 5000 euro alle imprese per assunzioni a tempo indeterminato

    • Ciao, noi abbiamo solo segnalato la notizia. Ora ho controllato la lista dei comuni ed effettivamente il vostro non vi rientra, sinceramente non saprei dirvi il motivo. Forse potete chiedere ad una associazione di categoria, loro dovrebbero essere informati in materia.

  • prato

    abbiamo chiesto alla Confartigianato, hanno detto che si informeranno. intanto abbiamo inviati una e-mail a Scajola, chiedondo come mai questa discriminazione.
    vedremo se qualcuno risponderà!
    cq a quanto pare non c'è una sola Italia!

  • anna lucia

    quale è la prossima data per sapere se rientro nella graduatoria?