Tredicesima NoiPa 2018: ecco tutte le info e le date di pagamento

E' in arrivo per i dipendenti pubblici la tredicesima NoiPA 2018, ecco a chi spetta, come si calcola e le date esatte di pagamento

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Il mese di dicembre è alle porte e di conseguenza anche il pagamento della Tredicesima NoiPa 2018. Quest’anno l’accredito della gratifica natalizia arriverà anticipatamente per i dipendenti pubblici che durante l’anno solare hanno ricevuto almeno 1 mensilità.

Secondo l’ultima nota riguardante il pagamento della 13° mensilità, l’accredito sul cedolino di dicembre, avverrà il giorno 14, dato che il 15 e il 16 saranno rispettivamente un sabato e una domenica. Ma vediamo insieme nel dettaglio tutte le info relative al pagamento della Tredicesima per i dipendenti pubblici e come visualizzare il cedolino sulla piattaforma NoiPa.

Tredicesima NoiPa 2018: Come funziona il pagamento

La tredicesima mensilità conosciuta anche come gratifica natalizia, è una somma di denaro che viene erogata nel mese di dicembre a tutti i dipendenti pubblici e privati, ma anche ai pensionati. Una delle differenze tra il settore pubblico e quello privato riguarda i tempi di erogazione.

Per i dipendenti pubblici e pensionati, la tredicesima viene pagata insieme alla mensilità di dicembre, mentre per i dipendenti privati non sempre l’erogazione della gratifica natalizia avviene in concomitanza con la mensilità del mese di dicembre.

Infatti, la tredicesima per i dipendenti pubblici, si eroga annualmente insieme al cedolino di NoiPa del mese di dicembre. Il dipendente pubblico potrà quindi visionare la somma della propria tredicesima sin dai primi giorni di dicembre direttamente nella sua area personale.

La somma della tredicesima non sarà uguale per tutti i dipendenti pubblici. Infatti, la somma percepita varia a seconda del tipo di contratto stipulato dal dipendente, dall’ammontare della sua retribuzione mensile e dai mesi lavorati durante l’anno di riferimento. Ma vediamo come calcolare la tredicesima per i dipendenti pubblici.

Come calcolare la tredicesima dipendenti pubblici

Calcolare la somma della tredicesima per i dipendenti pubblici è molto semplice. La procedura che andremo ad applicare, potrà essere utilizzata anche per calcolare la somma della gratifica natalizia per i dipendenti privati.

Per poter calcolare correttamente la tredicesima mensilità, bisognerà tener conto dei diversi elementi della retribuzione e la formula da utilizzare per il calcolo della tredicesima è la seguente:

Retribuzione lorda mensile x numero di mesi lavorati / 12

Nella retribuzione lorda mensile bisognerà considerare la maggior parte degli elementi della retribuzione con carattere di continuità imponibili ai fini contributivi. Mentre, tutti i compensi legati, invece, a straordinari, festivi, maggiorazioni non devono essere considerate in quanto prive del carattere di continuità. Infine, al risultato finale bisognerà sottrarre ritenute fiscali e previdenziali.

Per informazioni più dettagliate su come calcolare la propria tredicesima consigliamo la lettura Tredicesima 2018: quanto spetta, quando viene pagata e altre info utili.

Vediamo ora come visionare il cedolino della tredicesima sul portale NoiPa riservato ai dipendenti pubblici.

Come visionare il cedolino della Tredicesima NoiPa

Per poter visionare il cedolino della tredicesima NoiPa 2018, bisognerà effettuare l’accesso nella propria area riservata sul portale NoiPa. Successivamente all’accesso all’area riservata, bisognerà recarsi nella sezione Documenti e visionare il cedolino di Dicembre 2018.

Ricordiamo che il cedolino della mensilità di dicembre e della gratifica natalizia sarà disponibile nella propria area personale sin dai primi giorni di dicembre.

I soggetti che riceveranno il pagamento della tredicesima mensilità il 14 dicembre 2018 sono i seguenti:

  • Insegnanti delle scuole materne ed elementari;
  • Dipendenti gestiti dal Tesoro con ruoli di spesa fissa;
  • Insegnanti supplenti temporanei;
  • Altri dipendenti pubblici.
Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.