Bonus Stradivari 2018 per acquisto di strumenti musicali, come funziona

Dopo la proroga nella Legge di Bilancio, è possibile anche per quest'anno richiedere il cosiddetto Bonus Stradivari 2018, ovvero il contributo per acquisto di strumenti musicali nuovi da parte degli studenti. In questo articolo vi spieghiamo in cosa consiste, i vantaggi, i benefici e come richiederlo.

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

L’ultima Legge di Bilancio ha confermato anche per l’anno in corso il Bonus Stradivari 2018, l’importante bonus per l’acquisto di strumenti musicali da parte degli studenti. Si amplia, quindi, la possibilità per nuovi beneficiari di poter presentare una domanda in presenza dei requisiti richiesti dalla normativa. Anche il Bonus strumenti musicali può essere annoverato fra i bonus famiglia 2018 di cui abbiamo parlato in precedenti guide fiscali.

Innanzitutto, ricordiamo che sul sito dell’Agenzia delle Entrate, è presente una ricca sezione con le principali informazioni al riguardo. Il primo provvedimento datato al 15 maggio 2017, infatti, è ancora valido e utilissimo per consultare l’elenco degli strumenti musicali e delle scuole aderenti che danno diritto in caso di acquisto al Bonus Stradivari fino al 31 dicembre 2018. In merito, saranno i rivenditori dei suddetti strumenti a dover comunicare mediante i servizi online di Entratel o Fisconline dell’Agenzia delle Entrate le relative informazioni. Dovranno verificare, anche il rilascio nella ricevuta della fruibilità di un credito di imposta per l’esercente.

Questi ultimi, infatti, hanno il compito principale di recuperare con il credito d’imposta lo sconto applicato agli studenti per l’acquisto dei prodotti degli strumenti musicali. Anche gli studenti, tuttavia, sono obbligati ad una serie di adempimenti per la ricezione del bonus strumenti musicali. Tra questi, la presentazione di una nuova domanda dal primo gennaio 2018 al 31 gennaio 2018, a seguito della proroga avviata con l’ultima Legge di Bilancio. In particolare, dovranno essere allegati dei documenti dopo aver verificato il possesso dei requisiti di base (rimasti invariati) per poter ricevere il bonus Stradivari sull’acquisto degli strumenti musicali.

Bonus Stradivari 2018, c’è tempo fino al 31 dicembre

Essendo un provvedimento che è stato solo prorogato, vale ancora la sezione dell’Agenzia sul Bonus Strumenti musicali aggiornata al 15 maggio 2017. La presentazione delle nuove domande, invece, andrà dal primo gennaio 2018 al 31 dicembre 2018 per l’acquisto da parte degli studenti in specifici percorsi di studio.

Gli studenti, iscritti a licei musicali, potranno verificare l’elenco dei licei ammessi al rilascio di titoli di alta formazione artistica e musicale sul sito del Fisco. Laddove il proprio liceo sia inserito al suo interno, sarà poi da predisporre una documentazione dettagliata per la richiesta del bonus. In merito, è necessario essere in regola anche con il pagamento delle tasse dovute per l’anno scolastico in corso.

Bonus strumenti musicali 2018, quanto spetta e come fare domanda

Il Bonus Stradivari anche nel 2018 è promosso all’acquisto di un nuovo strumento musicale con uno sconto sul prezzo di vendita da parte del rivenditore. Gli acquisti, potranno essere eseguiti dal primo gennaio 2018 al 31 dicembre 2018. Il contributo riconosciuto è pari al 65% del prezzo finale fino ad un massimo di 2500 euro.

Gli studenti, dovranno richiedere al proprio liceo, un certificato di iscrizione con i propri dati anagrafici. In tale certificato, dovranno essere inseriti anche i dati del corso, dell’anno di iscrizione e dello strumento musicale utilizzato nel proprio percorso di studi. E’ obbligatorio consegnare il documento al rivenditore già in fase di acquisto per ottenere il bonus strumenti musicali.

Bonus Stradivari 2018 Agenzia delle Entrate

Per informazioni più dettagliate, i provvedimenti e la scheda completa vi rimandiamo alla lettura del Bonus Stradivari 2018 sul sito del Fisco.

Link scheda: Agenzia delle Entrate

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Laureata in economia e commercio con una tesi in Organizzazione e Gestione delle Risorse Umane, si occupa della redazione di contenuti economici da oltre 4 anni.

Altri articoli interessanti

I commenti sono chiusi.