Iva, imposta di registro, imposta di bollo e altre novità: i chiarimenti dell’Agenzia Entrate

Dall'imposta di registro all'Iva, fino alla sospensione dei versamenti. Le novità nella Legge di bilancio 2022 nelle istruzioni dell'AdE.


Proroga bonus prima casa under 36, Iva ridotta sulle somministrazioni di gas metano per tutto il primo trimestre dell’anno, Iva al ribasso sui prodotti di igiene intima femminile, stop ai versamenti degli enti sportivi fino al 30 aprile. Sono questi i principali aspetti analizzati dall’Agenzia delle entrate con la circolare n° 3/2022 (testo allegato a fondo pagina). Il documento di prassi, avente ad oggetto “Principali novità in materia di IVA, imposte di registro, ipotecaria e catastale e imposta di bollo contenute nella legge 30 dicembre 2021, n. 234, recante “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2022 e bilancio pluriennale per il triennio 2022-2024”.

Analizziamo le principali novità e i chiarimenti forniti dall’Agenzia delle entrate.

Aliquota IVA ridotta su prodotti di igiene intima femminile

La Legge di bilancio 2022 fissa un’ aliquota IVA ridotta al 10% per i prodotti assorbenti e i tamponi. Prodotti destinati alla protezione dell’igiene femminile, diversi da quelli per i quali è già prevista un’aliquota IVA ridotta pari al 5 per cento. Attenzione:

  • la novità riguarda le cessioni effettuate dal 1° gennaio 2022 di tamponi e prodotti assorbenti non compostabili né lavabili,
  • restano assoggettate ad aliquota IVA ordinaria le cessioni di tali prodotti effettuate fino al 31 dicembre 2021.

Imposte di registro e ipo-catastali sul trasferimento di beni strumentali nella cessione d’azienda

In caso di cessione dell’azienda o di un ramo di essa con continuazione dell’attività e mantenimento degli assetti occupazionali da parte del cessionario, ai trasferimenti di beni immobili strumentali che, per le loro caratteristiche, non siano suscettibili di diversa utilizzazione senza radicali trasformazioni(strumentali per natura), si applicano l’imposta di registro e le imposte ipotecaria e catastale in misura fissa, pari a 200 euro ciascuna.

Come da circolare in esame, l’agevolazione si applica con riferimento alle sole aziende che:

  • nell’anno precedente, abbiano impiegato mediamente almeno 250 dipendenti(comma 225);
  • intendano procedere alla chiusura di una sede, di uno stabilimento, di una filiale, o di un ufficio o reparto autonomo situato nel territorio nazionale, con cessazione definitiva della relativa attività (comma 224);
  • prevedano di effettuare un minimo di 50 licenziamenti.

L’obiettivo della norma è quello di agevolare gli atti di cessione stipulati nell’ambito dei piani volti a salvaguardare il tessuto occupazionale e la continuità aziendale.

Sospensione dei termini di versamento per federazioni, società e associazioni sportive

La Manovra 2022 dispone la sospensione dei versamenti relativi al periodo 1° gennaio 2022 – 30 aprile 2022 per le federazioni sportive, gli enti di promozione sportiva e le associazioni e società sportive professionistiche e dilettantistiche. La sospensione aspetta per coloro che operano nell’ambito di competizioni di interesse nazionale in corso di svolgimento al 1° gennaio 2022

Nello specifico, sono sospesi i versamenti:

  • delle ritenute alla fonte applicate da sostituti d’imposta;
  • Iva;
  • delle imposte sui redditi.

Sono sospesi tutti i suddetti versamenti (anche rateizzati), se da autoliquidazione.

Nella circolare in esame, specifici chiarimenti hanno riguardato anche:

  • l’esenzione dall’imposta di bollo per i certificati rilasciati in modalità telematica;
  • le agevolazioni prima casa under 36;
  • la proroga aliquota IVA al 5 per cento per le forniture di gas metano;
  • l’esenzione dell’imposta di bollo sulle convenzioni per i tirocini di formazione.

Esenzione imposta di bollo per i certificati telematici

La Legge di bilancio 2022 proroga per tutto il 2022 l’esenzione dal pagamento dell’imposta di bollo per i certificati anagrafici. Certificati  richiedibili in via telematica all’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR), istituita presso il Ministero dell’Interno.

In particolare l’esonero riguarda:

  • per i cittadini residenti in Italia: anagrafici di nascita, di matrimonio, di cittadinanza, di esistenza in vita, di residenza, di stato civile, di stato di famiglia, di stato civile e di stato di famiglia insieme, di residenza in convivenza, di stato di famiglia con rapporti di parentela, di stato libero, di unione civile e di contratto di convivenza;
  • per i cittadini residenti all’estero (iscritti all’Anagrafe degli Italiani residenti all’estero – AIRE), i certificati di nascita, di matrimonio, di cittadinanza, di residenza AIRE, di stato di famiglia AIRE, di unione civile e di contratto di convivenza.

Agevolazioni prima casa under 36

La Legge di bilancio ha altresì prorogato dal 30 giugno 2022 al 31 dicembre 2022 le agevolazioni previste per l’acquisto della “prima casa” da parte dei soggetti under 36.

Nello specifico, l’art.64 del D.L. 73/2021, c.d. decreto Sostegni-bis, dispone:

  • l’esenzione dal pagamento dell’imposta di registro, ipotecaria e catastale e,
  • in caso di acquisto soggetto ad IVA, anche il riconoscimento di un credito d’imposta di ammontare pari al tributo corrisposto in relazione all’acquisto.

Inoltre, al ricorrere dei medesimi presupposti, è prevista l’esenzione dall’imposta sostitutiva per i finanziamenti erogati per l’acquisto, la costruzione e la ristrutturazione di immobili ad uso abitativo.

Per beneficiare delle suddette agevolazioni, i giovani under 36, oltre a rispettare i requisiti previsti per  le agevolazioni prima casa ordinarie, Nota II-bis all’articolo 1 della Tariffa, parte I, allegata al TUR, DPR 131/1986 devono: non aver compiuto trentasei anni di età nell’anno in cui l’atto è rogitato; presentare un ISEE non superiore a 40.000 euro annui.

Proroga aliquota IVA al 5 per cento per le forniture di gas metano

E’ prorogata la riduzione dell’aliquota IVA al 5 per cento per le forniture di gas metano destinato alla combustione per usi civili e industriali, con riferimento alle somministrazioni contabilizzate nelle fatture emesse per i consumi stimati o effettivi relativi ai mesi di gennaio, febbraio e marzo 2022.

Proroga innalzamento delle percentuali di compensazione IVA per le cessioni di bovini e suini

Per tutto il 2022, è confermata la percentuale di compensazione del 9,5% per le cessioni di animali vivi delle specie bovina e suina.

Quando si parla di compensazione, si fa riferimento a quel particolare meccanismo di determinazione dell’Iva dovuta all’Erario, in base al quale, dall’imposta gravante sulle cessioni dei prodotti agricoli e ittici un si sottrae un importo determinato forfetariamente sulla base di percentuali di compensazione fissate da appositi decreti ministeriali.

Proroga esenzione imposta di bollo sulle convenzioni per i tirocini di formazione

Prorogata anche per il 2022, l’esenzione dell’imposta di bollo  con riferimento alle convenzioni aventi ad oggetto lo svolgimento di tirocini di formazione e orientamento di cui all’articolo 18 della legge n. 196 del 1997.

Agenzia delle Entrate, circolare numero 3 del 4 febbraio 2022

Alleghiamo infine il testo della circolare numero 3 del 4 febbraio 2022 dell’Agenzia delle Entrate.

download   Agenzia delle Entrate Circolare 3-2022
       » 886,2 KiB - 21 download

Argomenti

⭐️ Segui Lavoro e Diritti su Google News, Facebook, Twitter o via email